15 Luglio 2024
Economia Rallo

Il debito pubblico e la trappola della “stabilità”

I1 debito pubblico italiano ‒ abbia­mo appreso in questi ultimi giorni dalla stampa ‒ ha toccato a luglio un nuovo massimo storico: 2.186 mi­liardi di euro. Oramai si parla di “massimo storico” ad ogni scadenza annuale, addirittura ad ogni scadenza mensile. Con una ipocrisia tutta ita­liana: fingendo, cioè, di credere che il prossimo anno o

Leggi l'articolo
Attualità Rallo

A cosa serve la nato? A fare le guerre sbagliate

Quando, nel lontano 1949, i paesi del Nord America e del­l’Europa Occidentale sotto­scrissero il Patto Atlantico, questo ri­spondeva ad una logica ben precisa: creare un’alleanza militare difensiva per dissuadere l’Unione delle Repub­bliche Socialiste Sovietiche dalla ten­tazione di invadere uno o più Paesi eu­ropei. Nacque così la NATO (Orga­nizzazione del Trattato del Nord Atlantico), struttura militare

Leggi l'articolo
Attualità Esteri Rallo

Siria e Iraq: vittime della crociata contro gli arabi laici e sciiti

Di Michele Rallo Che cosa sta succedendo in Iraq? Semplice: con poche varianti, la stessa cosa che sta avvenendo in Siria. Continua, cioè, la sanguinosa manovra per eliminare fi­sicamente gli arabi laici e, con essi, le due comunità religiose ostili al fon­damentalismo jihadista: i musulmani sciiti ed i cristiani orientali. È una guerra sporca, sporchissima,

Leggi l'articolo
Attualità Rallo

Uscire dall’euro: si può. Ma potrebbe non bastare

di Michele Rallo Domenica 25 maggio, mattina. Sono appena tornato dal seggio elettorale, ove ho deposto il mio voto per un partito, anzi per una Lega, anti-euro ed anti-immigrazione. I primi exit poll si avranno solo stasera e, quindi, non ho la più pallida idea di quello che sarà il risultato finale. Meglio così. Potrò

Leggi l'articolo
Attualità Europa Geopolitica Rallo Russia Ucraina

UKRAINA: un’altra aggressione travestita da “Rivoluzione”

Di Michele Rallo 1-     CHE COSA È L’UKRAINA Si fa presto a dire “Ukraina”. Qui, in Europa Occidentale, non abbiamo nemmeno idea di cosa sia questo grande Paese e di quanto complessi, articolati, difficili siano i suoi assetti politici, etnici, linguistici, culturali e religiosi. Solamente per dare un’idea, dirò che si tratta del secondo più

Leggi l'articolo
Attualità Rallo

Le opinioni eretiche di Michele Rallo

L’INVASIONE CONTINUA:LE AVANGUARDIE DI FAVIGNANA Post Views: 12

Leggi l'articolo
Economia Privatizzazioni Rallo

Il gioco delle tre carte: debito, macelleria sociale e privatizzazioni

Di Michele Rallo L’articolo della scorsa settimana — dedicato al tema del debito pubblico — ha suscitato un particolare interesse, e da più parti mi viene chiesto di approfondire alcuni aspetti, in particolare per quanto attiene al rapporto fra debito pubblico, politica di rigore e privatizzazioni. Lo faccio volentieri, nei limiti della mia modesta preparazione

Leggi l'articolo
Attualità Banche Finanza Rallo

Il debito pubblico: una truffa che non avrà mai fine

di Michele Rallo Il debito pubblico italiano — nei disegni degli usurai internazionali — è destinato a permanere in eterno. Esattamente come il debito pubblico tedesco o americano o quello di qualsiasi altro Paese. Gli unici che potranno forse ripianarlo — e con fatica — sono gli Stati ancora proprietari delle proprie banche d’emissione: cioè

Leggi l'articolo
Esteri Politica Putin Rallo

Bombe contro le olimpiadi invernali: ma il vero bersaglio è Putin

di Michele Rallo I nostri governanti non se ne sono accorti, ma il fondamentalismo islamico sta conquistando tutti i territori a sud dell’Europa e si prepara a cingere d’assedio il Vecchio Continente. Con la regìa — neanche tanto nascosta — dell’Arabia Saudita e con la benedizione di USA e Israele. Hanno cominciato con le “primavere

Leggi l'articolo
Rallo

QUESTA EUROPA, NEMICA DEI POPOLI EUROPEI SCRITTI SPARSI (2011-2013)

PRESENTAZIONE Quarto zibaldone di Michele Rallo. Questo riunisce gli articoli dedicati alla tematica dell’Euro e dell’Unione Europea. Ma, più che d’una semplice raccolta di articoli, questa volta si tratta quasi di un programma che l’ex parlamentare trapanese (da tempo autoesclusosi dalla vita politica attiva) suggerisce alle forze politiche. Due i punti focali: in primo luogo,

Leggi l'articolo