Controstoria 0 Commenti

ITALIA 1921: Grosseto 27 giugno – terza parte – Giacinto Reale

ITALIA 1921: Grosseto 27 giugno – terza parte – Giacinto Reale

  Noi siamo ancora e sempre favorevoli ad una tregua, ad una pacificazione, ad un ritorno sul terreno delle competizioni civili Un mesetto dopo questi fatti, alla mezzanotte del 23 luglio, una sessantina di camicie nere, tra le quali cinque fiorentini che erano rimasti in città, montati su due camion, muovono da Grosseto alla volta […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 16 Giugno 2021

Controstoria 0 Commenti

ITALIA 1921: Grosseto 27 giugno – seconda parte – Giacinto Reale

ITALIA 1921: Grosseto 27 giugno – seconda parte – Giacinto Reale

  Ma che è tutto questo fottio, tutta questa gente inutile? Ma le spedizioni sono cose di molto serie e non un Carnevale di Viareggio.   Il risultato elettorale, l’inerzia delle Forse dell’Ordine, una qualche ritrovata animosità sovversiva rendono, nei primi mesi del 1921, la vita dei pochi fascisti presenti a Grosseto particolarmente difficile. Per […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 9 Giugno 2021

Controstoria 0 Commenti

ITALIA 1921: Grosseto 27 giugno – prima parte – Giacinto Reale

ITALIA 1921: Grosseto 27 giugno – prima parte – Giacinto Reale

Lavoratori! I Fasci sono sorti per impedire tutte le camorre e non adoperano la violenza se non per difendervi. Prima di combatterci, provate se quello che affermiamo è falso.   A Grosseto il fascismo “arriva” tardi. Lo riconoscerà, vent’anni dopo, anche la pubblicazione ufficiale dedicata al “movimento delle squadre”:   In quei primi anni (1919 […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 2 Giugno 2021

Controstoria 0 Commenti

Come ti festeggio il 1° Maggio: l’omicidio Riganti – Pietro Cappellari

Come ti festeggio il 1° Maggio: l’omicidio Riganti – Pietro Cappellari

A cento anni da un delitto dimenticato…   Il 1° Maggio è la Festa dei Lavoratori soltanto dal 1946. Fino ad allora il 1° Maggio era solo una festa socialista e solo nel 1946 venne imposta come data ufficiale per la Festa di “tutti” i Lavoratori, nella visione politica totalitaria tipica del socialcomunismo, per cui […]

Pubblicato da Ereticamente il 1 Maggio 2021

Controstoria 1 Commento

L’imboscata di Renzino-Foiano della Chiana (Arezzo) – Stelvio Dal Piaz

L’imboscata di Renzino-Foiano della Chiana (Arezzo) – Stelvio Dal Piaz

Sabato 17 aprile 2021 è ricorso il centenario di uno dei più gravi fatti di sangue che si registrò nel corso di quella tornata elettorale nel territorio aretino. Premetto che nell’autunno 1920 e inizio 1921 siamo nel periodo delle famose < settimane rosse > nelle quali comunisti ed anarchici – guidati e foraggiati da agenti […]

Pubblicato da Ereticamente il 19 Aprile 2021

Controstoria 1 Commento

Italia 1921: Empoli, 1° marzo – terza parte – Giacinto Reale

Italia 1921: Empoli, 1° marzo – terza parte – Giacinto Reale

“Il fascismo, invece, vede sorgere i suoi gruppi a decine e decine, per generazione spontanea, tanto che, fra qualche mese tutta l’Italia sarà in nostro potere”.   Francamente incomprensibile appare il giudizio conclusivo di Cantagalli, che rovescia i termini della questione, e scarica sulle vittime (meglio sui “fascisti” … che non c’erano) la responsabilità dell’accaduto: […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 17 Marzo 2021

Controstoria 0 Commenti

Italia 1921: Empoli, 1° marzo – seconda parte – Giacinto Reale

Italia 1921: Empoli, 1° marzo – seconda parte – Giacinto Reale

“Col solo ombrello in mano, gridando ad alta voce: “Non sparate, non siamo fascisti”.   L’episodio più efferato delle giornate della rivolta, iniziata a Firenze, si ha, però, ad Empoli, il 1° marzo. È lì che due camion di Carabinieri e Marinai, scambiati per fascisti, sono attaccati dalla folla inferocita che fa una strage. Un […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 10 Marzo 2021

Controstoria 0 Commenti

Empoli, 1° marzo: il brodo di Carabiniere – prima parte – Giacinto Reale

Empoli, 1° marzo: il brodo di Carabiniere – prima parte – Giacinto Reale

“L’è inutile pigliarsela con i pesci piccini e che l’è meglio pescare quelli grossi, e, allora, via per Firenze, a cercarli”.   A Firenze, la mattina di domenica 27 febbraio, dopo averci pensato molto su, le Autorità concedono ai giovani liberali l’autorizzazione per un corteo che, con un paio di centinaio di ragazzi aderenti al […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 3 Marzo 2021

Controstoria 1 Commento

Il “FARO LUMINOSO” di San Bartolomeo in Bosco – Pietro Cappellari

Il “FARO LUMINOSO” di San Bartolomeo in Bosco – Pietro Cappellari

Critiche? Molte se ne possono fare e se ne dovranno fare, oltre a quelle che, in genere, sono rivolte alla politica generale dei Fasci. E si critichi pure; ma si tratta di giovani, di anime generose, di gente che non è abituata alle sottili alchimie dei gabinetti prefettizi, ai patteggiamenti con la Loggia e l’Arcivescovado; […]

Pubblicato da Ereticamente il 28 Febbraio 2021

Controstoria 0 Commenti

Minervino Murge, 23 Febbraio: la morte di un contadino (terza parte) – Giacinto Reale

Minervino Murge, 23 Febbraio: la morte di un contadino (terza parte) – Giacinto Reale

“Muti raccontò, tra le matte risate, il grido che i fascisti meridionali lanciavano ogni qualvolta vedevano arrivare il loro comandante: “Per don Ciccio, eia eia allalà”.   Ciò che emerge chiaramente, con le violenze del 1919-20 è la inadeguatezza delle Forze dell’Ordine a controllare la situazione, ancor più nei piccoli centri pugliesi, dove il presidio […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 17 Febbraio 2021

Controstoria 0 Commenti

Minervino Murge, 23 Febbraio: la morte di un contadino (seconda parte) – Giacinto Reale

Minervino Murge, 23 Febbraio: la morte di un contadino (seconda parte) – Giacinto Reale

“Non aveva per compagni che un fucile da guerra, il cavallo e il cane”.   Nelle settimane successive all’assassinio di Ferruccio Barletta, Minervino vive in un clima quasi preinsurrezionale. I grossi proprietari, confermando una tradizione di viltà che ha contribuito al degenerare della situazione, si trasferiscono nei centri vicini, e la Camera del Lavoro resta […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 10 Febbraio 2021

Controstoria 0 Commenti

Minervino Murge, 23 Febbraio: la morte di un contadino (prima parte) – Giacinto Reale

Minervino Murge, 23 Febbraio: la morte di un contadino (prima parte) – Giacinto Reale

“Quando i contadini ritornavano alle loro case, reputavano di avere diritto alla spartizione della terra. La frase “la terra ai contadini” suscitò un grande generale incendio in quel dopoguerra”.   La guerra vittoriosa ha, per comune ammissione, un protagonista di assoluta rilevanza. Sono stati principalmente i “contadini soldati eroi delle trincee”, come si dice, che […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 3 Febbraio 2021

Controstoria 0 Commenti

Modena, 24 Gennaio: fuoco sul corteo funebre – 3^ parte – Giacinto Reale

Modena, 24 Gennaio: fuoco sul corteo funebre – 3^ parte – Giacinto Reale

 “È mort Lenin – l’è una mezz’ora – al pussa ancora – sta brutta bestia” I fatti del 24 sono destinati ad avere risonanza nazionale, per le particolarissime modalità (l’ attacco a un corteo funebre non si era mai visto prima) e per l’evidente premeditazione da parte degli aggressori che vogliono il morto (sono appostati […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 20 Gennaio 2021

Controstoria 0 Commenti

Modena, 24 Gennaio: fuoco sul corteo funebre – 2^ parte – Giacinto Reale

Modena, 24 Gennaio: fuoco sul corteo funebre – 2^ parte – Giacinto Reale

“Con i suoi si gettò avanti, correndo “a zoppo galletto”, ma ormai il palazzo della posta era deserto”   Le prime settimane del 1921 vedono da varie parti, per un concatenarsi di circostanze (o forse solo perché la misura era colma e l’esplosione inevitabile) una serie di episodi di violenza tra neo-nate squadre fasciste e […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 13 Gennaio 2021

Controstoria 1 Commento

Modena, 24 Gennaio: fuoco sul corteo funebre – 1^ parte – Giacinto Reale

Modena, 24 Gennaio: fuoco sul corteo funebre – 1^ parte – Giacinto Reale

“Il movimento fascista non si era organizzato, e partecipava alla vita politica locale in modo discontinuo e sporadico” Anche a Modena, come in molte altre città d’Italia, c’è un piccolo nucleo di ex interventisti che si sente stimolato all’azione dopo l’appello de “Il Popolo d’Italia” che indice la riunione del 23 marzo del 1919. Il […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 6 Gennaio 2021

    Fai una donazione


  • Giuliano Kremmerz

  • la morte

  • dante celato

  • forte demonte

  • a dominique venner

  • TOMMASO campanella

  • intorno al sacro

    letture bruniane

    post Popolari

  • Ultimi commenti
    • Enrico in Strategia della tensione e non solo... - Enrico Marino

      Ritengo giuste molte osservazioni, ma sotto il pro... Leggi commento »

    • Fabio Calabrese in I miti di fondazione nell'antichità – Fabio Calabrese

      Caro Paolo: quando si affronta il discorso di ciò... Leggi commento »

    • Primula Nera in Strategia della tensione e non solo... - Enrico Marino

      Ciao Stefano, sono molto lieto di risentirti, purt... Leggi commento »

    • paolo in I miti di fondazione nell'antichità – Fabio Calabrese

      Affermazioni discutibili secondo le quali Mosè sa... Leggi commento »

    • Stefano in Strategia della tensione e non solo... - Enrico Marino

      Non so se sei chi penso tu sia, ma se ho ragione t... Leggi commento »

  • archivio ereticamente

    Tag

    Newsletter