16 Aprile 2024
Attualità Cultura

La battaglia del grano e le quattro sorelle – Roberto Pecchioli

Primum vivere. E per vivere bisogna mangiare. Per questo l’alimentazione è sempre stata centrale per i sistemi politici, sociali ed economici. La produzione dei cereali, che forniscono la farina e quindi il pane, ha avuto fin dall’antichità un posto speciale nelle preoccupazioni umane. Il grano e il frumento sono stati in vari tempi sottratti all’avidità

Leggi l'articolo
Attualità Cultura

La finale allo Stadio Non di Francia – Roberto Pecchioli

Sarete quel che noi siamo. E’ la scritta un po’ ansiogena all’ingresso di un piccolo cimitero che visitammo da ragazzi. E’ anche la frase che ci è tornata in mente apprendendo i fatti accaduti sabato 28 maggio in occasione della finale di Coppa dei Campioni tra Real Madrid e Liverpool. Nessun problema calcistico, nessun teppismo

Leggi l'articolo
Attualità

OMS, dittatura sanitaria e governo mondiale – Roberto Pecchioli

La guerra ingaggiata dalle oligarchie per il dominio sulle nostre vite – il biopotere – vive un nuovo capitolo. La dittatura sanitaria che ci ha confinati, mascherati, assoggettati all’esperimento dell’inoculazione di massa di sieri genici per contrastare l’epidemia di Sars-Cov 2 è riuscito. In alto, nelle stanze di chi comanda, sono soddisfatti: i popoli si

Leggi l'articolo
Attualità

Il signor Maniman – Roberto Pecchioli

Abbiamo incontrato il signor Maniman. Circola in milioni di esemplari d’ ambo i sessi (e oltre, dati i tempi) tutti uguali, identici: il trionfo del medesimo. Maniman non è un cognome di famiglia, ma un manifesto, un programma di vita. Si tratta di un’espressione dialettale ligure intraducibile, che significa, più o meno, “non si sa

Leggi l'articolo
Attualità Cultura

Nel cognome del padre – Roberto Pecchioli

Ci sono pezzi che si scrivono a futura memoria, per un unico motivo, lasciare una traccia, mostrare nell’epoca del totalitarismo dolce, dell’unanimità gioiosa e zoologica delle magnifiche sorti e progressive, che alcuni strampalati non la pensavano come la massa. La corte costituzionale ha dichiarato illegittime le norme che attribuiscono ai figli il cognome del padre.

Leggi l'articolo
Crisi Ucraina

L’arma segreta della Nato – Umberto Bianchi

È oramai cosa risaputa, che le guerre si vincono anche a colpi di propaganda. Un fenomeno questo, che con la massiccia diffusione delle tecnologie legate all’informazione, ha oggi assurto a vero e proprio paradigma. Ed il caso del conflitto in Ucraina, sta lì a dimostrarcelo. Mai come in questo frangente, i media “embedded”, hanno saputo

Leggi l'articolo
Attualità

Ambiente versus Natura – Roberto Pecchioli

In passato eravamo convinti che le convulsioni del nostro tempo fossero dovute a un groviglio di sconcertanti contraddizioni. Adesso siamo certi di vivere in un mondo invertito. E’ come una bussola impazzita che segna il sud anziché il nord. Parliamo di libertà e accettiamo il più insidioso totalitarismo; rivendichiamo autonomia e abbiamo ceduto la proprietà

Leggi l'articolo
Crisi Ucraina

Dietro le bombe di Kiev – Enrico Marino

Quando nel 2014 Martin Armstrong – un gestore di fondi d’investimenti sovrani multimiliardari – scrisse: “Andremo in guerra contro la Russia” e “Prepariamoci alla terza guerra mondiale”, perché occorre distrarre la gente dall’imminente declino economico, furono in pochi a prenderlo sul serio e nessuno, tra i grandi media mainstream, rese partecipe la più ampia platea

Leggi l'articolo
Crisi Ucraina

Attacco all’Eurasia – Umberto Bianchi

Come d’improvviso, la nostrana opinione pubblica assieme a quelle di mezza Europa, sembra essersi dimenticata del famigerato Covid. I dati sulla pandemia vengono oramai frettolosamente e disinteressatamente snocciolati, l’emergenza sanitaria sembra squagliarsi dinnanzi all’avvicinarsi di una stentata stagione primaverile…Fine dello stato d’emergenza dunque? Fine delle paure e ritorno ad una sia pur difficile, normalità? Manco

Leggi l'articolo
Crisi Ucraina

Ucraina, il ritorno della Storia – Claudio Antonelli

Cercherò di evitare, in queste righe, quell’emotività e quel moralismo che permeano invece il concitato “parlare per parlare” su Ucraina, Russia o su altri temi, nella nostra Italia, dove il tema di politica estera nei “talk show” portava, fino a ieri, su Giulio Regeni e sul “nostro” Patrick Zaki, suscitatori dalle Alpi alla Sicilia di

Leggi l'articolo