29 Febbraio 2024
Cultura & Società Omofobia

“Omo e fa’ ciò che vuoi”. Storia di una guarigione – Livio Cadè

“Dilige et quod vis fac” (Sant’Agostino) Fino a pochi decenni or sono la letteratura medica poneva l’omosessualità tra le cosiddette perversioni sessuali, insieme a pedofilia, sadismo, masochismo ecc. La considerava  un’incongruenza del desiderio, una devianza patologica, suscettibile, anche se con pochissime speranze, di trattamento terapeutico.  Nonostante ciò, oggi si può dire che l’omosessualità sia perfettamente guarita.

Leggi l'articolo
Omofobia

I diritti degli omosessuali o l’omosessualità del diritto? – Emanuele Franz

Si è già accennato come culturalmente la sessualità venga ridotta unicamente alla funzione del coito, quando invece l’Eros è omnicomprensivo e omnipervasivo. Ritornando sull’argomento e prendendo in esame l’argomento dell’omosessualità è inevitabile constatare il forte impatto che il fenomeno sta assumendo in diversi campi istituzionali, amministrativi e culturali in misura sempre crescente negli ultimi decenni.

Leggi l'articolo
Attualità Marino Omofobia Omosessualismo Politica Società

Omofobia la prossima frontiera del nichilismo

di Enrico Marino   Pensavamo di dover ricordare Elsa Fornero per le riforme che hanno stravolto l’art. 18 e originato il drammatico fenomeno degli esodati e invece c’è qualcosa di terribilmente più indegno che resterà legato al suo breve ma devastante mandato ministeriale. L’allora ministro del Lavoro (con deleghe per le Pari opportunità) ha aderito

Leggi l'articolo