15 Maggio 2024
Livio Cadè Società

Uomini e maiali – Livio Cadè

Gli uomini primitivi erano coperti di peli, deambulavano goffamente, comunicavano con gesti rozzi e grugniti, trascinavano brutalmente le donne al talamo, cacciavano animali che poi sbranavano avidamente, formavano orde tribali per ammazzarsi tra loro con sordida ferocia. Avevano un sacro terrore degli elementi naturali, cui riparavano con infantili superstizioni. Come lo sappiamo? Non lo sappiamo.

Leggi l'articolo
Livio Cadè Spiritualità

Io, questo sconosciuto – Livio Cadè

“La storia del mondo intero sonnecchia in ognuno di noi”. L’io e il terzo occhio Il Vangelo di Tommaso attribuisce a Gesù questo detto: «Quando conoscerete voi stessi, sarete conosciuti e saprete che siete figli del Padre Vivente. Ma se non conoscerete voi stessi, allora sarete nella privazione e sarete voi stessi privazione». Qualche secolo dopo, un anziano Padre del deserto dirà: «se vuoi aver pace in

Leggi l'articolo
Livio Cadè Spiritualità

Simplicissimus – Livio Cadè

«Chi ha un cuore, getti via gli occhi e dopo vedrà». (Al-Hallāj) A Erasmo, che si diffonde in argomenti complessi, Lutero rimprovera di “camminare sugli spilli”. Anche noi sembriamo talvolta poggiare le nostre convinzioni su ragionamenti affilati e penetranti, alla stregua di fachiri sui loro letti di chiodi. Ma i pensieri sottili non son fatti

Leggi l'articolo
Società

Campetti di gioco – Lorenzo Merlo

Fittizie verità ed evoluzione, comunicazione ed epistemologia Chiamiamo materia ciò di cui percepiamo consistenza. Già con l’aria si fa fatica, poi ci si fida della scienza e confermiamo che anche lei rientra nella categoria. Immersi in una consapevolezza circoscritta dalla concezione del tempo lineare e dalle tre dimensioni, riteniamo di avanzare nella conoscenza della realtà

Leggi l'articolo
Esoterismo

Dietro la maschera: fisiognomica animica, mentalismo, determinismo – La natura celata dell’uomo – Stefano Mayorca

L’origine della parola del Verbum del linguaggio umano, del suo sviluppo dai primordi sino ai giorni nostri, ha subito delle vere e proprie mutazioni che ne hanno occultata e celata l’autentica natura riconducibile agli albori del genere umano. Le modalità espressive tanto verbali quanto fisiognomiche (disciplina che tenta di dedurre i caratteri psicologici e morali

Leggi l'articolo
Musica

Evoluzione della musica moderna fra conservazione e dissoluzione – Stefano Savo

Quando, nelle tarde opere e nei “Vierernste Gesange” J.Brahms tende ad arrivare fino al limite dei nessi tonali e motivici personali, pensava, non proprio a torto, che la fine della musica fosse oramai vicina. Anch’egli é stato, se ci è concesso, vittima del suo tempo, ma in maniera più consapevole rispetto a molti suoi contemporanei

Leggi l'articolo
Evoluzionismo

Il gene egoista – Fabio Calabrese

A volte capita, quando si deve lavorare con una dimensione di spazio che è quella dell’articolo, di dover rimandare a un altro momento degli approfondimenti importanti per non sforare e per non deviare troppo dall’argomento che ci si è proposti. Nella ventisettesima parte di Una Ahnenerbe casalinga ho menzionato un articolo comparso lo scorso marzo

Leggi l'articolo
Ahnenerbe

Una Ahnenerbe casalinga, ventisettesima parte – Fabio Calabrese

Di Fabio Calabrese Io vorrei ritornare brevemente su di un argomento che abbiamo affrontato nella venticinquesima parte di questa serie di scritti, vale a dire il ritrovamento dei resti umani emersi nel sito di Natatuk in Kenya. Sarà il caso di ricordare che la fonte a cui ho fatto riferimento non è un sito dell’estrema

Leggi l'articolo