15 Luglio 2024
Educazione

I bulletti delle scuole: l’istinto al potere – Roberto Pecchioli

Alcuni mesi fa chi scrive chiese a una ragazza della quarta ragioneria, già due volte bocciata, come procedessero gli studi, specialmente nelle materie per lei più ostiche, matematica e francese. Rispose che tutta andava benissimo, poiché “le prof. hanno capito chi comanda.” Sarà per questo che non ci stupisce – né in fondo ci indigna

Leggi l'articolo
Attualità Educazione Giovani Marino Politica

Educazione alla degenerazione

Di Enrico Marino Capita che persone omosessuali – come tante altre persone – siano picchiate, minacciate o insultate. È giusto punire i responsabili come previsto dalle leggi in vigore. Si dice che è necessaria un’aggravante, per scoraggiare i teppisti che vanno in cerca di omosessuali cui «dare una lezione». Non si sa quanti siano questi

Leggi l'articolo
Educazione Gian Franco SPOTTI Giovani Società

Perchè i giovani europei sono spesso piu’ “fragili” in una società come la nostra e come porvi rimedio?

08 Ottobre 2013 “Un ragazzo giovane educato nell’orgoglio del suo popolo e della sua stirpe, con l’esempio degli eroi e la storia delle sofferenze e dei prodigi del suo popolo, continuerà lui stesso questo lavoro e lo insegnerà ai propri figli” _________________________________________________________________________________ Perché i giovani europei scelgono atteggiamenti di sottomissione in ambiente multietnico? Un argomento

Leggi l'articolo
Educazione Linguaggio Punte di Freccia Scuola

La parola tra passato e futuro

di Mario M. Merlino Da professore – e non solo – ho sempre invogliato i miei alunni a parlare, magari dicendo sciocchezze, piuttosto che rimanere timidi prigionieri della ragionevolezza e, di fatto, di una insopportabile noia. Quel disagio che si riscontra, ad esempio, in treno dove vi è sempre qualcuno che confonde lo scompartimento in

Leggi l'articolo
Damiano Biondieri Educazione Scuola

Per un futuro delle istituzioni educative

di Damiano Biondieri     ‘Attualmente l’educazione è un compito specializzato e problematico. Una società gerarchizzata, invece, educa spontaneamente’. N. Gómez Dávila   Queste sparse righe, vergate da un apolide la cui patria risponde a un ‘modello fissato nei cieli’,  possiedono tutta la franchezza (e la freschezza) garantita dallo schermo pseudonimico e nascono da una

Leggi l'articolo