19 Giugno 2024
Attualità

L’abusivismo immigratorio e le illusioni del multiculturalismo – Claudio Antonelli

Montreal (Canada)   Immaginiamo i problemi che sorgeranno in Italia nel campo della coesione sociale – in quello dell’ordine pubblico essi sono già evidenti – in seguito a questa immissione incontrollata, caotica di “nuovi italiani” in un Paese che ha avuto in Africa una fase colonialista molto limitata, breve e anche tardiva, e che non

Leggi l'articolo
Società

Globalizzazione e frammentazione – Claudio Antonelli

L’“economicismo” ossia il pensiero economistico oggi egemonico vede il nostro pianeta come un enorme supermercato con spostamenti e miscelazioni di popolazioni: i clienti del supermercato. La globalizzazione che il “pensiero unico” acclama, vedi la potente rivista ideologico-finanziaria “The Economist” che da decenni conduce una propaganda in tal senso, mira ad attuare una mondializzazione consumistica e

Leggi l'articolo
Attualità

Multiculturalismo: la nuova religione politica – 2^ parte – Roberto Pecchioli

Il multiculturalismo è l’alfa e l’omega della democrazia occidentale del secolo XXI, l’unico volto possibile della postmodernità secondo i suoi banditori. Strana democrazia quella che proscrive le opinioni in base ai criteri del momento, enfatizza qualsiasi identità particolare ma nega la possibilità di un’identità comune, riducendo al silenzio in nome del pluralismo! La metamorfosi della

Leggi l'articolo
Attualità

Multiculturalismo: la nuova religione politica – 1^ parte – Roberto Pecchioli

Ovunque nel nostro pezzetto di mondo si moltiplicano fatti che attestano l’esistenza e la portata di un attacco epocale contro la civiltà ereditata; si diffonde un furioso multiculturalismo deciso a polverizzare quel che resta dell’Europa di sempre. E’ in auge una vera e propria religione politica tesa a obliterare ogni traccia del passato per riconfigurare

Leggi l'articolo
Attualità

Le derive del multiculturalismo – Il Poliscriba

“Me ne infischio della ragione che mi da il cavadenti incaricato dell’estrazione della mia anima. Vedo che non ho più il diritto di essere me stesso, ecco tutto” (Maurice Bradéche) Non abbiamo il diritto di essere bianchi, perché siamo additati come suprematisti. Non abbiamo il diritto di essere virili, perché siamo offesi con l’appellativo di

Leggi l'articolo