20 Maggio 2024
Esteri Politica Usa

Trump contra Clinton: il duello di cartapesta – Umberto Bianchi

Sembra proprio che le luci della ribalta ultimamente si siano tutte puntate sul duello per la corsa alle presidenziali americane, tra il repubblicano Donald Trump e la (pseudo) democratica Hillary Clinton. Ambedue hanno oramai lasciato la politica, l’economia e tutte le tematiche che dovrebbero esser annesse ad una normale campagna elettorale, in qualche sperduto recesso

Leggi l'articolo
Esteri Politica

Oligarchie per popoli molesti: riflessioni dopo Vienna – Roberto Pecchioli

I parte Juncker, Hollande ed anche, nel suo piccolo, il nostro ministro degli esteri, il conte Paolo Gentiloni Silverj nobile marchigiano, hanno potuto “tirare un sospiro di sollievo”, come hanno affermato giulivi: le mura di Vienna hanno resistito all’avanzata dell’estrema destra razzista xenofoba e populista. Nel 1683 l’allora capitale dell’impero asburgico fu salvata dai turchi

Leggi l'articolo
Esteri

Se la democrazia teme anche un fiore – Enrico Marino

“L’Austria ferma l’ultradestra”, con questo titolo trionfalistico e muscolare il Corriere della Sera ha annunciato la risicata vittoria del massone verde Van der Bellen che, battendo per poche migliaia di voti Norbert Hofer candidato del FPO, ha capovolto i risultati del primo turno. In realtà la vittoria di Van der Bellen – che potrebbe persino

Leggi l'articolo
Democrazia Esteri Francia Politica

Il paradosso della democrazia – Enrico Marino

  Alla fine anche lui ha detto la sua. Sul Corriere del 15 dicembre Paolo Mieli ha commentato le elezioni francesi e lo ha fatto per evidenziare gli errori del fronte anti Le Pen, per fare in modo che non si ripetano in futuro, perché, difronte alle sfide politiche che si avvicinano in Italia e

Leggi l'articolo
Esteri Islam Terrorismo

Il terrore e le chiacchiere – Enrico Marino

Inevitabilmente, dopo tragedie come quella di Parigi, su tutti i media si scatena per giorni un vortice di analisi, di inchieste e considerazioni. È il pantano in cui sguazzano i politicanti e i loro fiancheggiatori nei giornali, tutti impegnati a proporre la loro esegesi degli eventi e delle cause e la ricetta per porvi rimedio.

Leggi l'articolo
Esteri

L’esercitazione “Trident Juncture”: una N.A.T.O. che serve all’America (e non serve a noi) – Michele Rallo

La NATO – Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico – ha certamente avuto un ruolo importantissimo quando il mondo cosiddetto libero doveva fronteggiare l’espansionismo comunista (ma non era stato il mondo cosiddetto libero a regalare mezza Europa alla Russia?). Ha invece cessato di avere un ruolo quando il comunismo è finito, quando l’Unione Sovietica si

Leggi l'articolo
Esteri

Spagna e Polonia: ancora campanelli d’allarme per l’Europa

Scrivo queste note domenica 31 maggio, quando in Italia si è appena iniziato a votare per il rinnovo di alcuni consigli regionali. Non ho, quindi, contezza dei risultati, che invece saranno noti quando questo numero di “Social” sarà in edicola. Comunque, non mi aspetto novità sconvolgenti: sono consultazioni fortemente condizionate da scelte localistiche (pro o

Leggi l'articolo
Esteri Front National J.M. Le Pen

Il menhir e l’olifante: epica e politica in casa Le Pen

Di Mario Cecere Chi ha avuto modo di seguire  le polemiche prodottesi di recente nel principale partito di opposizione in Francia, i cui strascichi vedono da ultimo anche la pupilla del FN, Marion-Maréchal Le Pen, prendere le distanze dal deputato identitario e lepenista di ferro Bruno Gollnisch, fedelissimo sodale di Jean-Marie, comprenderà quanto dall’esito di

Leggi l'articolo
Esteri

Il califfato alle porte. E qualcuno ha visto la Nato?

Ci siamo: le luttuose bandiere dell’ISIS sventolano sul golfo della Sirte e avanzano verso Tripoli. Ad uscire vincitore nel tribale tutti-contro-tutti seguìto all’assassinio di Gheddafi è stato infine il gruppo più forte, perché meglio armato; e meglio armato perché più ricco; e più ricco perché Qualcuno gli dà i soldi. D’altronde, l’intera vicenda della infame

Leggi l'articolo
Esteri Euro Grecia

Grecia: e adesso sono cavoli amari

C’era da aspettarselo. Ad Atene non si erano ancòra chiuse le urne, e già a Berlino e a Bruxelles iniziava la nuova campagna intimidatoria: la Grecia dovrà rispettare gli impegni, tuonavano madame Merkel, il direttore della Bundesbank e tutto il gotha dell’oligarchia eurocratica. Il tono era una via di mezzo fra l’ultimatum della Wehrmacht e

Leggi l'articolo