12 Aprile 2024
Attualità

La saga di un attentato compiuto “per caso”… – Paolo D’Arpini

Era un caso che uno dei quattro terroristi, il 7 marzo 2024, visitasse il centro Crocus, ripreso da un passante che, dopo quanto accaduto, è andato a recuperare la foto e l’ha pubblicata. Certo, così come è un caso che con ogni probabilità non fosse stato da solo in questo sopralluogo. Ed è altrettanto un

Leggi l'articolo
Spiritualità

Compagni di viaggio: un libro per essere l’infinito – Lorenzo Merlo

Qualche considerazione generata dalla lettura del nuovo libro di Paolo D’Arpini, Compagni di Viaggio. «Nonostante il contenuto più evidente di questo libro siano i racconti degli incontri di Paolo con vari santi e saggi, incontri diretti, fisici, ma a volte solo indiretti, i personaggi descritti e ricordati hanno avuto per Paolo, e indirettamente avranno sul

Leggi l'articolo
Spiritualità

La Natura esiste ed è tangibile: Dio è solo un’ipotesi – Paolo D’Arpini

Ai primordi della cultura umana la differenza fra Natura e “divinità” era impercettibile, la speculazione filosofica non era arrivata a presupporre un creatore separato, in quanto autore della creazione. Infatti nella antica tradizione matristica e panteistica la Natura coincideva con la Madre Universale, la quale da se stessa ed in se stessa produce tutti i

Leggi l'articolo
Tradizione

Il Nondualismo di Adi Shankaracharya e le “Sei strofe sulla salvezza” – Paolo D’Arpini(*)

Adi Shankaracharya (788 – 820 d.C.) è quel grande sapiente, saggio e santo che ristabilì in India la dottrina Advaita (Non Duale) che per un periodo era stata negletta a causa della propagazione del buddismo, del jainismo e di altri culti. Adi significa “originario” Shankara è uno degli epiteti di Shiva ed Acharya sta per “maestro”. I suoi commentari originali

Leggi l'articolo