fbpx
Fascismo 0 Commenti

FASCISMO E RIVOLUZIONE FRANCESE: NAZIONE E POPOLO ALLA SFIDA DELLA STORIA…..la lettura della “Grande Rivoluzione” del 1789 fatta dagli intellettuali fascisti “rivoluzionari” riserva sorprese e sfata convinzioni radicate (parte seconda)

FASCISMO E RIVOLUZIONE  FRANCESE: NAZIONE E POPOLO ALLA SFIDA DELLA STORIA…..la lettura della “Grande Rivoluzione” del 1789 fatta dagli intellettuali fascisti “rivoluzionari” riserva sorprese e sfata convinzioni radicate (parte seconda)

di Giacinto Reale  Ecco quindi che prendeva corpo una distinzione basata su una divaricazione: la “borghesia” era da intendersi in senso duale, come categoria economica e morale; Salvatore Gatto, in un “Quaderno della scuola di mistica fascista”, intitolato appunto “Il borghese”, riproponeva, proprio con riferimento alla Rivoluzione Francese, tale distinzione: “Quando si afferma che i […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 28 Ottobre 2013

Fascismo 0 Commenti

FASCISMO E RIVOLUZIONE FRANCESE: NAZIONE E POPOLO ALLA SFIDA DELLA STORIA…la lettura della “Grande Rivoluzione” del 1789 fatta dagli intellettuali fascisti “rivoluzionari” riserva sorprese e sfata convinzioni radicate (parte prima)

FASCISMO E RIVOLUZIONE  FRANCESE: NAZIONE E POPOLO ALLA SFIDA DELLA STORIA…la lettura della “Grande Rivoluzione” del 1789 fatta dagli intellettuali fascisti “rivoluzionari” riserva sorprese e sfata convinzioni radicate (parte prima)

di Giacinto Reale Sfoglio  un libro edito qualche tempo fa e dedicato all’analisi dell’approccio che il mondo culturale e politico italiano ebbe, nel 900, con la Rivoluzione francese: un intero capitolo è dedicato ai rapporti tra l’intellettualità (in specie “eretica” e “rivoluzionaria”) fascista e il mito dell’ 89, con una serie di richiami e citazioni, […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 24 Ottobre 2013

Fascismo 0 Commenti

20 dicembre 1920: fra i merli del castello

20 dicembre 1920: fra i merli del castello

di Giacinto Reale L’eco dei fatti di Bologna non si è ancora spenta, che a Ferrara, il 20 dicembre, si verifica un episodio per molti versi analogo, anche se con un epilogo molto diverso. Pure nella città estense il movimento fascista sta muovendo i primi passi in queste settimane; gesti goliardici, come la tradizionale sottrazione […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 19 Ottobre 2013

Identità 0 Commenti

Radici profonde non gelano

Radici profonde non gelano

di Franca Poli Nei primi mesi del 1945, fino all’epilogo di fine aprile che tutti conosciamo, la vita dei militi della Repubblica Sociale fu messa a dura prova da attentati e bombardamenti alleati. Dal gennaio, alla primavera e anche dopo, Tommaso e Costanza vissero una successione di eventi repentina e drammatica. Il loro bambino era […]

Pubblicato da Franca Poli il 17 Ottobre 2013

Fascismo 0 Commenti

21 novembre 1920: “le donne restino a casa” (parte seconda)

21 novembre 1920: “le donne restino a casa” (parte seconda)

di Giacinto Reale E’ chiaro che, dopo quello che è accaduto, i socialisti del capoluogo emiliano cerchino la rivincita: l’occasione propizia sembra essere proprio quella dell’insediamento del Consiglio comunale, che consacra la vittoria elettorale alla recenti amministrative; la cerimonia è prevista all’interno di quel palazzo D’Accursio, già obiettivo, durante la guerra, di decine di manifestazioni […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 12 Ottobre 2013

Arpinati 0 Commenti

21 novembre 1920: “le donne restino a casa” (parte prima)

21 novembre 1920: “le donne restino a casa” (parte prima)

di Giacinto Reale Si avvia a fine l’anno della “minorità fascista”, ma ci saranno ancora due episodi che, per la loro drammaticità, per la risonanza che avranno, per le conseguenze che determineranno, sono destinati a fare veramente da spartiacque tra due periodi del fascismo, che, fin qui sostanzialmente defilato rispetto alla grande politica nazionale sarà avviato, d’ora […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 6 Ottobre 2013

Fabbriche 0 Commenti

22 settembre 1920:“ferita d’arma da fuoco alla nuca”

22 settembre 1920:“ferita d’arma da fuoco alla nuca”

di Giacinto Reale Il 30 agosto, la FIOM ordina l’occupazione delle fabbriche, che sarà destinata a protrarsi nel tempo, forse anche aldilà delle stesse aspettative degli organizzatori, senza che il governo Giolitti, subentrato a Nitti il 15 giugno, ritenga di intervenire in alcun modo per riportare la legalità nelle grandi città industriali d’Italia. All’interno delle […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 2 Ottobre 2013

Balkan 0 Commenti

14 luglio 1920: il battesimo dello squadrismo (seconda parte)

14 luglio 1920:  il battesimo dello squadrismo (seconda parte)

di Giacinto Reale Come esponente di spicco del fascio romano, si va affermando Giuseppe Bottai, Ardito e futurista, letterato e uomo d’azione, che non ha davvero, per i rivali nazionalisti, troppa simpatia: …Nel complesso, sono quindi della brava gente: invadenti, scocciatori, rompiscatole, ingenui e grossolani nelle loro astuzie elettorali, patriottardi più che patrioti, sensibilità acutissima […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 27 Settembre 2013

Guerra 0 Commenti

L’Aquila nel cuore

L’Aquila nel cuore

Dare voce a chi scelse dopo l’8 settembre di andare a combattere dalla “parte sbagliata”. Così concludevo la volta precedente il pezzo  che vuole essere un tributo a  persone che ho amato, Tommaso e Costanza appunto, ma non solo.  Dare voce a chi non cambiò casacca al cambiare del vento, non è cosa facile. O […]

Pubblicato da Franca Poli il 23 Settembre 2013

Balkan 0 Commenti

14 luglio 1920: il battesimo dello squadrismo (prima parte)

14 luglio 1920:  il battesimo dello squadrismo (prima parte)

L’11 luglio, a Spalato, nel corso di violenti incidenti con la popolazione locale, vengono uccisi un Ufficiale e un marinaio italiano; per protesta, il Fascio di Trieste, che è particolarmente sensibile a tutto ciò che avviene nelle terre del confine orientale,  organizza, per il giorno 14, un comizio in piazza dell’Unità, durante il quale è […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 21 Settembre 2013

Fascismo 0 Commenti

13 novembre 1919: che diluvio al Gaffurio ! (parte seconda)

13 novembre 1919: che diluvio al Gaffurio ! (parte seconda)

di Giacinto Reale Arrivati nella cittadina, già nel percorso dalla stazione al teatro Gaffurio, sede dell’adunata, i fascisti vengono fatti oggetto di insulti e minacce da parte di gruppi di sovversivi, ben intenzionati a ripetere l’intimidazione di qualche giorno prima; giunti, comunque, al teatro, gli squadristi si dispongono in Galleria e sul palco, strategicamente, in […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 17 Settembre 2013

Fascismo 0 Commenti

13 novembre 1919: che diluvio al Gaffurio ! (parte prima)

13 novembre 1919: che diluvio al Gaffurio ! (parte prima)

di Giacinto Reale Indette le elezioni per il 16 novembre, comizi fascisti si tengono, senza incidenti, ma in un clima di grande tensione, a Milano, in piazza Belgioioso, ed a Monza; il comizio nel capoluogo, in particolare, assume toni molto suggestivi e originali, per la coreografia nuova e di stile “ardito” che l’accompagna. A decidere […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 12 Settembre 2013

Fascismo 2 Commenti

Tutti a casa

Tutti a casa

di Franca Poli Questa è la storia di Tommaso e Costanza due giovani italiani di un’altra epoca. Tommaso era nato nel 1920 e Costanza nel 1922. E’ una storia di famiglia che odora di muffa, come una camicia nera trovata nel fondo di un vecchio baule in soffitta. Farò un breve passaggio su come erano […]

Pubblicato da Franca Poli il 7 Settembre 2013

Fascismo 0 Commenti

15 aprile 1919: Ferruccio Vecchi scrive il suo più bell’articolo (parte seconda)

15 aprile 1919: Ferruccio Vecchi scrive il suo più bell’articolo (parte seconda)

di Giacinto Reale All’ apparire del minaccioso corteo sovversivo, le finestre si chiudono e i rari passanti svicolano timorosi: appena i manifestanti arrivano in piazza, un randello sorvola il cordone di soldati e vola ai piedi di Marinetti; basta allora un rapido cenno di intesa e tutti si mettono a correre; in testa a tutti […]

Pubblicato da Giacinto Reale il

Fascismo 0 Commenti

15 aprile 1919: Ferruccio Vecchi scrive il suo più bell’articolo (parte prima)

15 aprile 1919: Ferruccio Vecchi scrive il suo più bell’articolo (parte prima)

di Giacinto Reale Il movimento dei fasci nasce il 23 marzo del 1919: stabilire, però, tra la riunione di piazza san Sepolcro e l’incendio dell’Avanti del 15 aprile un rapporto diretto di causa ed effetto, non è possibile e sarebbe errato; la lettura dei resoconti fatti dai principali protagonisti di questa prima clamorosa azione antisovversiva […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 30 Agosto 2013

g. casalino

c. bene

J. Thiriart

m.houellbecq

g. colli