fbpx
Cultura & Società 1 Commento

Totem e tabù dell’Occidente Terminale – Roberto Pecchioli

Totem e tabù dell’Occidente Terminale – Roberto Pecchioli

In Gran Bretagna è in corso un accanito dibattito. Non si tratta della Brexit né della monarchia, ma qualcosa di infinitamente più serio: l’opportunità o meno di abbattere le statue di Winston Churchill e Lord Nelson. Con l’ingenuità di chi abita l’estrema periferia dell’impero, pensavamo che al politico conservatore si imputassero i terrificanti bombardamenti sulle […]

Pubblicato da Ereticamente il 27 Febbraio 2019

Società 3 Commenti

La rivolta che (forse) verrà – Roberto Pecchioli

La rivolta che (forse) verrà – Roberto Pecchioli

  Warren Buffet, uno degli uomini più facoltosi del mondo, ha ammesso che nell’ultimo trentennio si è combattuta una guerra di classe e l’hanno vinta i ricchi. E’ così, ma Buffet omette di citare altri vincitori, i fiancheggiatori della classe dominante, i gruppi intellettuali accademici, culturali, dell’intrattenimento e dello spettacolo che hanno organizzato la società […]

Pubblicato da Ereticamente il 24 Febbraio 2019

Società 0 Commenti

La chiamano competenza invece è mediocrità – Ilaria Bifarini

La chiamano competenza invece è mediocrità – Ilaria Bifarini

E’ il nuovo tormentone, l’ultima trovata –in realtà per niente originale- per far fronte all’irrompere dei populismi e sovranismi, tanto temuti dall’attuale e tenace compagine di potere: l’apologia della “competenza”. Per salvare il sistema da temibili e minacciosi sovvertimenti occorre che il potere consultivo e decisionale su ogni ambito della vita individuale e collettiva venga […]

Pubblicato da Ereticamente il 10 Febbraio 2019

Società 1 Commento

Fenomenologia del Radical Chic (2^ parte) – Roberto Pecchioli

Fenomenologia del Radical Chic (2^ parte) – Roberto Pecchioli

Il neo borghese progressista, libertario e, si perdoni l’ossimoro, moderatamente radicale, vive a una sola dimensione, l’eterno presente di cui parlava un curioso filosofo marxista di origine russa che operò per decenni al servizio riservato della Francia, Aléxandre Kojéve. Il paradosso che intuì fu la progressiva animalizzazione dell’uomo, contrappunto della globalizzazione e dell’affermazione della democrazia […]

Pubblicato da Ereticamente il 1 Febbraio 2019

Società 1 Commento

Fenomenologia del Radical Chic (I^ parte) – Roberto Pecchioli

Fenomenologia del Radical Chic (I^ parte) – Roberto Pecchioli

La società occidentale odierna è un mondo eterodiretto, un prodotto di ingegneria antropologica secolare giunto al suo compimento. I cambiamenti sono adesso così rapidi che i più sensibili sono colti da un senso di straniamento, l’alienazione profonda di chi si sente separato da se stesso e da ciò che gli era familiare. La decadenza civile, […]

Pubblicato da Ereticamente il 29 Gennaio 2019

Femminismo 1 Commento

La marcia della “donna-uomo” verso  l’“uguaglianza” – Claudio Antonelli

La marcia della “donna-uomo” verso  l’“uguaglianza” – Claudio Antonelli

Le molestie sessuali sono causa di un allarme attraverso il mondo e sono oggetto di condanne unanimi in TV e sui giornali. Le denunce grandinano. Ma “molestie sessuali” è un’espressione infelice perché fa di tutt’erba un fascio: la prepotenza, la costrizione, la violenza fisica sessuale, ma anche le avances, i gesti impulsivi anche quando non […]

Pubblicato da Ereticamente il 24 Gennaio 2019

Società 3 Commenti

Maschio, ti devi vergognare! – Roberto Pecchioli

Maschio, ti devi vergognare! – Roberto Pecchioli

Uno spettro si aggira per l’Occidente: lo spettro del maschio. Tutte le potenze dell’Occidente si sono coalizzate in una sacra caccia alle streghe contro questo spettro. Per riflettere sull’assurda lotta ingaggiata contro il sesso e l’universo maschile, siamo costretti a parafrasare il celeberrimo incipit del Manifesto del Partito Comunista di Marx e Engels, che Umberto […]

Pubblicato da Roberto Pecchioli il 21 Gennaio 2019

Cultura 0 Commenti

Sartre e la postverità – Roberto Pecchioli

Sartre e la postverità – Roberto Pecchioli

La menzogna, specie quella storica e giornalistica, da qualche anno ha un nuovo nome, post verità. Strano destino del tempo nostro, definito non per se stesso, ma in relazione a qualcos’altro: post modernità, post verità, in attesa di post umanità. Veniamo “dopo”, siamo solo posteri, imitatori estenuati, gli ultimi di ieri, ritardatari della storia come […]

Pubblicato da Ereticamente il 15 Gennaio 2019

Filosofia 1 Commento

Creonte – (Ovvero: se sia giusto trasgredire le leggi in nome di una morale soggettiva) – Fabio Calabrese

Creonte – (Ovvero: se sia giusto trasgredire le leggi in nome di una morale soggettiva) – Fabio Calabrese

Iniziare con un titolo di una sola parola che è il nome di un personaggio, suona un po’ da dialogo platonico. La cosa in realtà non è per nulla casuale, perché in questo articolo i riferimenti all’antica Grecia, al mondo classico, non saranno pochi, ma, come non stenterete a capire, evochiamo questo personaggio dell’antica tragedia […]

Pubblicato da Fabio Calabrese il 14 Gennaio 2019

Società 0 Commenti

La coscienza di Huck – Roberto Pecchioli

La coscienza di Huck – Roberto Pecchioli

L’anno nuovo è il tempo delle buone intenzioni. L’illusione di un nuovo inizio, accompagnato da manifestazioni di buona volontà, è un’esigenza dell’essere umano. Un conoscente, nel trasmettere i suoi auguri per il 2019 attraverso un messaggio whattsapp, un mezzo che esenta dal contatto personale, anche soltanto vocale, ma veloce, pratico e “funzionale” come prescrive la […]

Pubblicato da Ereticamente il 9 Gennaio 2019

Economia & Società 0 Commenti

Il Problema (contro il quale unirsi) – Enrico Gatto

Il Problema (contro il quale unirsi) –  Enrico Gatto

Tenerli sotto controllo non era difficile. Perfino quando in mezzo a loro serpeggiava il malcontento (il che, talvolta, pure accadeva), questo scontento non aveva sbocchi perché privi com’erano di una visione generale dei fatti, finivano per convogliarlo su rivendicazioni assolutamente secondarie. Non riuscivano mai ad avere consapevolezza dei problemi più grandi (George Orwell, 1984).     Il […]

Pubblicato da Ereticamente il 8 Gennaio 2019

Società 1 Commento

Lo smartphone è un killer – Gianfranco De Turris

Lo smartphone è un killer – Gianfranco De Turris

Ci sono certe immagini che si possono ben definire rappresentative del loro tempo. Un paio d’anni fa un grande quotidiano pubblicò in prima pagina una foto in banco e nero che si rivela sempre più emblematica del nostro oggi. Raffigurava un ragazzo seduto su una sedia e una ragazza a sua volta seduta sulle sue […]

Pubblicato da Ereticamente il 7 Gennaio 2019

Filosofia politica 0 Commenti

È possibile una democrazia illiberale? – Eduardo Zarelli

È possibile una democrazia illiberale? – Eduardo Zarelli

La condizione storica che stiamo vivendo ha involontariamente alcuni risvolti di grande portata, data la pochezza del confronto che caratterizza il dibattito e l’elaborazione ideale, ma è comunque vero chesi possono constatare delle tendenze inaspettate, in controtendenza all’annunciata “fine della storia”. Come in ogni momento di transizione, non è possibile prevedere con certezza quali scenari […]

Pubblicato da Ereticamente il 5 Gennaio 2019

Filosofia 0 Commenti

Gli asini di Cavour – Roberto Pecchioli

Gli asini di Cavour – Roberto Pecchioli

I asu ‘d Cavour as lauda da lur, gli asini di Cavour si lodano da soli. Così dicevano i piemontesi ai fanfaroni, ai presuntuosi, a quelli convinti di essere sempre dalla parte della ragione. I somarelli del paese di Cavour, feudo di Camillo Benso, erano bruttini e forse non troppo svegli, nessuno faceva loro i […]

Pubblicato da Roberto Pecchioli il 29 Novembre 2018

Società 0 Commenti

Il paradosso della globalizzazione e le voci nelle città degli ex “cittadini del mondo” – Francesco F Marotta

Il paradosso della globalizzazione e le voci nelle città degli ex “cittadini del mondo” – Francesco F Marotta

Il “cittadino del mondo” è sempre meno convinto della sua asserzione e ritorna a considerarsi l’essere parte di una comunità specifica. L’ideale, aleatorio, di poter congiungersi con le culture e sub-culture più disparate, quel convivere indossando un abito troppo grande per lui che dimostrerebbe di far parte di ogni luogo ma, senza in realtà capirci […]

Pubblicato da Ereticamente il

g. casalino

c. bene

J. Thiriart

m.houellbecq

g. colli