fbpx

ANGELO BERARDI – Eroico navigatore del cielo

ANGELO BERARDI – Eroico navigatore del cielo

La musica dei Carabinieri a Parigi: l’entusiasmo della folla al passaggio dei soldati italiani

La musica dei Carabinieri a Parigi: l’entusiasmo della folla al passaggio dei soldati italiani

La guerra dei prodigi. Una “corvée” degli Alpini a tremila metri

La guerra dei prodigi. Una “corvée” degli Alpini a tremila metri

La conquista dell’Ortigara

La conquista dell’Ortigara
Grande Guerra 0 Commenti

Gli Alpini scalano le pareti verticali a nord-est del Cauriol, piantando nelle rocce i ferri che servono da gradini

Gli Alpini scalano le pareti verticali a nord-est del Cauriol, piantando nelle rocce i ferri che servono da gradini

L’aspetto più terribile e sanguinoso del primo conflitto mondiale fu rappresentato dalla guerra di trincea. Durante la Grande Guerra, infatti, migliaia di uomini persero la vita per conquistare e difendere pochi metri di terreno, esposti al freddo, alle intemperie, compiendo pericolose scalate, morendo colpiti non solo dalle pallottole, ma anche dalle malattie. La trincea, un […]

Pubblicato da Franca Poli il 2 Novembre 2014

Grande Guerra 1 Commento

Sotto la tormenta: una colonna di rifornimenti in viaggio verso le prime file

Sotto la tormenta: una colonna di rifornimenti in viaggio verso le prime file

I rifornimenti per le truppe venivano portati in alta quota da colonne di alpini, ma pochi sanno che vi furono donne che, con grandi sacrifici e rischiando la vita, portavano i rifornimenti dalla valle fino alle montagne. E’ la storia delle portatrici carniche, che si colloca tra l’Agosto del 1915 e l’Ottobre del 1917. La […]

Pubblicato da Franca Poli il 26 Ottobre 2014

Grande Guerra 0 Commenti

Marinai d’Italia

Marinai d’Italia

Dopo aver superato formidabili ostacoli, Pellegrini, Milani, Angelini e Corrias silurarono ripetutamente, nel porto di Pola, una grande corazzata del tipo “Virius Unitis”. I marinai, furono degni “assi” del primo conflitto mondiale e compirono la loro efficace opera sul mare, ma anche a terra insieme aibersaglieri e alla fanteria. Dopo la disfatta di Caporetto, reparti di […]

Pubblicato da Franca Poli il 19 Ottobre 2014

Grande Guerra 2 Commenti

Tirate contro di noi!

Tirate contro di noi!

Il comandante francese Farge, rimasto isolato con un suo reparto in una zona raggiunta dai tedeschi telefona al suo comando: “Siamo perduti, ma abbiamo fatto il nostro dovere. Ora siamo circondati dai tedeschi ed è necessario che il punto tra cui ci troviamo sia fortemente battuto. Ordinate alla nostra artiglieria di tirare contro di noi!”. […]

Pubblicato da Franca Poli il 12 Ottobre 2014

Grande Guerra 0 Commenti

La guerra sui ghiacciai: un nostro reparto assale un drappello nemico sulla cima del Tuckett Spitz, a 3469 metri

La guerra sui ghiacciai: un nostro reparto assale un drappello nemico sulla cima del Tuckett Spitz, a 3469 metri

Le battaglie e gli scontri avvenuti sulle Alpi durante la Prima guerra mondiale, nel contesto di aspre cime e ghiacciai vengono definiti nel loro insieme Guerra Bianca. Combattimenti che si tennero, sul fronte orientale, nei settori italiani di Ortles-Cevedale, Adamello-Presanella e Marmolada a quote montane molto elevate e in condizioni fisiche, ambientali e meteorologiche fino ad allora […]

Pubblicato da Franca Poli il 5 Ottobre 2014

Grande Guerra 0 Commenti

La guerra fuori dalle trincee: un attacco di sorpresa, dei nostri alpini, a circa tremila metri

La guerra fuori dalle trincee: un attacco di sorpresa, dei nostri alpini, a circa tremila metri

Le Truppe Alpine furono istituite nel 1872, quando il neonato Regno d’Italia dovette affrontare il problema della difesa dei nuovi confini a nord del Paese che, dopo la terza guerra d’indipendenza del 1866 contro l’Austria, coincidevano quasi interamente con l’arco alpino. Nati per combattere sui ghiacciai e sulle alte vette, gli alpini per uno dei curiosi […]

Pubblicato da Franca Poli il 28 Settembre 2014

Grande Guerra 2 Commenti

A Salonicco. La sfilata dei contingenti italiani ammiratissimi dalla popolazione e dalle truppe alleate.

A Salonicco. La sfilata dei contingenti italiani ammiratissimi dalla popolazione e dalle truppe alleate.

All’inizio della grande guerra, quando l’Italia non era ancora scesa in campo, la strategia dell’impero britannico mirava al controllo, oltre che del canale di Suez, anche dei pozzi petroliferi dell’Arabia, dell’Iraq e della Persia, quindi ritenne utile che lo stretto dei Dardanelli, quale accesso al Mar Nero, dovesse essere conquistato. Sottraendo i Dardanelli al dominio […]

Pubblicato da Franca Poli il 21 Settembre 2014

Grande Guerra 2 Commenti

Il Piave mormorava…

Il Piave mormorava…

Sfogliando un dépliant turistico, recapitatomi a casa per pubblicizzare un evento, ho reperito diverse immagini riproduttive di tavole illustrate realizzate per la Domenica del Corriere da Achille Beltrame ( 1871-1945). Il 2014 è l’anno nel quale iniziano le commemorazioni della prima guerra mondiale e questi disegni, guardati uno dopo l’altro, sembrano quasi istantanee scattate dal […]

Pubblicato da Franca Poli il 14 Settembre 2014

Grande Guerra 4 Commenti

Una risposta a ‘Il Piave mormorava…’

Una risposta a ‘Il Piave mormorava…’

  Premessa: oramai di una sola storia ho interesse reale, la ‘mia’… siccome, però, l’articolo di Gianluca Padovan  si apre con ’24 maggio 1915. Il Piave mormorava… ma nessuno diceva la verità’ mi sento deputato ad entrare a gamba tesa (e già, qui, quel residuo di professore di filosofia che è in me, ruggisce ricordando […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 22 Maggio 2014

Germania 11 Commenti

Il Piave mormorava…

Il Piave mormorava…

di Gianluca Padovan 24 maggio 1915. Il Piave mormorava… ma nessuno diceva la verità. L’Internazionale socialista non voleva la guerra, ma proprio chi di fatto tirava le fila del socialismo e del comunismo preparava con cura lo scontro che avrebbe irreversibilmente ribaltato i giochi politici ed economici dell’Europa e, a cascata, del resto del mondo. […]

Pubblicato da Ereticamente il 19 Maggio 2014

Grande Guerra 14 Commenti

Vittorio Montiglio, l’eroe fanciullo

Vittorio Montiglio, l’eroe fanciullo

“Caro papà, se mi denunci o mi fai tornare nel Cile, senza che io abbia combattuto per l’Italia, io mi ammazzo” (messaggio del quindicenne Vittorio Montiglio al padre, al momento della partenza per l’Italia) di Giacinto Reale Leggo su un quotidiano che di quel pugno di milioni che Il Governo Letta aveva stanziato per le […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 17 Maggio 2014

    Fai una donazione


  • siamo su telegram

  • bombardano milano

  • studi evoliani

  • emergenza sanitaria

    Nuovo Dpcm in arrivo – Daniele Trabucco

    di Daniele Trabucco

    Il Presidente del Consiglio dei Ministri pro tempore, prof. avv. Giuseppe Conte, sta valutando un nuovo DPCM in ragione dell’aumento dei contagi[...]

  • Teurgia - libreria

  • la dimora del sublime

  • emergenza vaccini

    Vaccini: Cosa non conosciamo? Storia,tabelle e grafici mai visionati – Vacciniinforma

    di Ereticamente

    VACCINI: COSA CI È STATO OMESSO? Nella letteratura medica, si esaltano da sempre le virtù della vaccinazione. Dopo aver letto questi libri, si riman[...]

  • post Popolari

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
  • archivio ereticamente

    Tag

    Newsletter

g. casalino

ELEUSI

J. Thiriart

STODDARD

TRABUCCO