fbpx

Giovanni Sessa

Giovanni Sessa è nato a Milano nel 1957. Vive ad Alatri (Fr) ed è docente di filosofia e storia nei licei, già assistente presso la cattedra di Filosofia politica della facoltà di Sc. Politiche dell’Università “Sapienza” di Roma e già docente a contratto di Storia delle idee presso l’Università di Cassino. Suoi scritti sono comparsi su riviste, quotidiani e periodici. Suoi saggi sono apparsi in diversi volumi collettanei e Atti di Convegni di studio, nazionali e internazionali. Ha pubblicato le monografie Oltre la persuasione. Saggio su Carlo Michelstaedter, Settimo Sigillo, Roma 2008 e La meraviglia del nulla. Vita e filosofia di Andrea Emo, Bietti, Milano 2014, prefazione di R. Gasparotti, in Appendice il Quaderno 122, inedito del filosofo veneto. Ha, inoltre, dato alle stampe una raccolta di saggi Itinerari nel pensiero di Tradizione. L’Origine o il sempre possibile, Solfanelli, Chieti 2015. E’ Segretario della Scuola Romana di Filosofia politica, collaboratore della Fondazione Evola e portavoce del Movimento di pensiero “Per una nuova oggettività”.

Il cognitivismo di Culianu: una nuova monografia dedicata allo storico delle religioni – Giovanni Sessa

Il cognitivismo di Culianu: una nuova monografia dedicata allo storico delle religioni – Giovanni Sessa

Il tradizionalismo di Elémire Zolla: critica sociale e filosofia perenne – Giovanni Sessa

Il tradizionalismo di Elémire Zolla: critica sociale e filosofia perenne – Giovanni Sessa

Cattabiani e i simboli: la nuova edizione del ‘Bestiario’ – Giovanni Sessa

Cattabiani e i simboli: la nuova edizione del ‘Bestiario’ – Giovanni Sessa

La bellezza dei corpi: il risveglio pagano nella società liquida – Giovanni Sessa

La bellezza dei corpi: il risveglio pagano nella società liquida – Giovanni Sessa
Filosofia 0 Commenti

Magica filosofia: i rapporti tra filosofia ed occulto nel mondo antico – Giovanni Sessa

Magica filosofia: i rapporti tra filosofia ed occulto nel mondo antico – Giovanni Sessa

In anni in cui il dibattito teoretico è caratterizzato dalla marcia trionfale della filosofia analitica, sovrastruttura teorica del Gestell, dell’Impianto della tecno-scienza, qualsiasi scritto richiami l’attenzione sul senso autentico del filosofare, rappresenta una boccata d’ossigeno spirituale nell’asfittico panorama intellettuale del presente. In tal senso, uno studio di notevole rilevanza, dovuto a Roberto Radice, già allievo […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 11 Giugno 2019

Julius Evola 0 Commenti

L’autobiografia spirituale di Evola: due interviste televisive del filosofo – Giovanni Sessa

L’autobiografia spirituale di Evola: due interviste televisive del filosofo – Giovanni Sessa

Evola ha sempre parlato poco di sé, della sua biografia esteriore. Perfino Il cammino del cinabro è povero di riferimenti alla sua vita e al suo quotidiano. Nell’ultimo periodo, grazie a ricerche accurate, condotte prevalentemente dalla Fondazione che porta il suo nome, sono emersi documenti e testimonianze che aiutano a definire meglio i tratti dell’uomo […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 7 Giugno 2019

Filosofia 0 Commenti

Andrea Emo e l’arte: gli scritti di estetica di un grande del Novecento – Giovanni Sessa

Andrea Emo e l’arte: gli scritti di estetica di un grande del Novecento – Giovanni Sessa

Per troppo tempo si è sostenuto che nel Novecento, in particolare nella sua prima metà, l’Italia è stata, dal punto di vista culturale, una provincia di secondo piano, nel panorama europeo. In tale posizione marginale essa sarebbe stata costretta, stando a tale vulgata storiografica, dall’egemonia esercitata nel nostro paese dal neohegelismo gentiliano. Questa tesi non […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 26 Maggio 2019

Libreria 2 Commenti

Buscaroli e il Canone europeo – Giovanni Sessa

Buscaroli e il Canone europeo – Giovanni Sessa

La nuova edizione de La vista, l’udito, la memoria Piero Buscaroli è stato uno dei «fratelli maggiori» che ha accompagnato, con i suoi scritti, la mia generazione, quella dei nati negli anni Cinquanta, lungo la strada, spesso accidentata ed impervia, della formazione civile. Gli dobbiamo molto. A differenza dell’ambiente politico di provenienza e, più in […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 10 Maggio 2019

Libreria 0 Commenti

Spirito classico e cristianesimo: le tesi di Walter Friedrich Otto – Giovanni Sessa

Spirito classico e cristianesimo: le tesi di Walter Friedrich Otto – Giovanni Sessa

Nel corpo della cultura europea scorre sangue «pagano». A muovere dal Settecento, filosofi, storici delle religioni e artisti, si sono prodigati nel tentativo di far riemergere le sorgenti più arcaiche della nostra cultura, richiamando l’attenzione sul suo effettivo ubi consistam. Anzi, questo sforzo è ancora in corso: si pensi, tra i tanti esempi che si […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 6 Maggio 2019

Libreria 0 Commenti

I Misteri di Dioniso, un nuovo libro del progetto Antico Futuro – Giovanni Sessa

I Misteri di Dioniso, un nuovo libro del progetto Antico Futuro – Giovanni Sessa

L’Italia e l’ Europa languono: moralmente, politicamente, intellettualmente. Il vecchio continente, dal termine del secondo conflitto mondiale, pare essersi definitivamente identificato con l’Occidente, la terra del tramonto. Pochi i fuochi nel buio della notte di una società barbarizzata dal volgare consumismo. L’Italia, motore propulsivo delle rinascenze e dei nuovi inizi succedutisi nel corso dei millenni, […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 2 Maggio 2019

Filosofia 1 Commento

Walter Benjamin e la filosofia del ’900 – Giovanni Sessa

Walter Benjamin e la filosofia del ’900 – Giovanni Sessa

La nuova edizione di ‘Origine del dramma barocco tedesco” Uno strano destino è stato riservato all’opera di Walter Benjamin. Le riviste patinate dell’intellettualmente corretto si occupano da tempo di lui, mentre nei salotti buoni dell’editoria italiana ed europea il suo nome, non solo è spendibile e non ostracizzato ma, per taluni, è una sorta di […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 25 Aprile 2019

Filosofia 0 Commenti

Dell’Acqua o del Principio: la filosofia degli elementi di Massimo Donà – Giovanni Sessa

Dell’Acqua o del Principio: la filosofia degli elementi di Massimo Donà – Giovanni Sessa

La filosofia, fin dal suo sorgere, si è confrontata con il problema dell’arché e con gli elementi. Aristotele, tra i primi, nel De Anima, si lagnò del fatto che i suoi illustri predecessori, dei quattro stoicheia, avessero trascurato la Terra, dato il suo essere ricettacolo delle determinazioni materiali. La filosofia del Novecento ha conosciuto un […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 3 Aprile 2019

Alchimia 0 Commenti

Jollivet-Castelot e l’Alchimia, una storia dell’ermetismo – Giovanni Sessa

Jollivet-Castelot e l’Alchimia, una storia dell’ermetismo – Giovanni Sessa

Occultismo ed Esoterismo vissero, al termine del secolo XIX, una stagione intensa e straordinaria. Si affermarono scuole e tendenze disparate, rappresentate da personaggi di grande spessore che attrassero l’attenzione di intellettuali estranei al milieu magico-iniziatico. Si pensi ai nomi di Papus, Stanislas de Guaita, Alexandre Saint-Yves d’Alveydre, solo per citarne alcuni tra i tanti. La […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 1 Aprile 2019

Libreria 0 Commenti

Il Sole piumato di Schuon, un’opera sulla Tradizione Pellerossa – Giovanni Sessa

Il Sole piumato di Schuon, un’opera sulla Tradizione Pellerossa – Giovanni Sessa

La visione del mondo propria dei popoli Pellerossa delle praterie dell’America del Nord è diametralmente altra dal senso comune realizzato dalla modernità e dalla post-modernità. Guardare ai riti, ai miti di quei popoli, presentatati come barbari e selvaggi da troppe pagine della letteratura e da innumerevoli «capolavori» della cinematografia statunitense, può essere attività spiritualmente ristoratrice. […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 11 Marzo 2019

Filosofia 0 Commenti

Giorgio Colli e la Sapienza: uno studio sulla filosofia dell’espressione – Giovanni Sessa

Giorgio Colli e la Sapienza: uno studio sulla filosofia dell’espressione – Giovanni Sessa

Giorgio Colli ha vissuto e pensato in aristocratica solitudine. La sua presenza nell’accademia italiana è stata casuale e marginale e il suo nobile magistero, in una società delle lettere che negli anni Settanta era egemonizzata da marxismo e strutturalismo, poté essere esercitato solo nei confronti di sparute schiere di giovani sensibili a parole moleste per […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 10 Marzo 2019

g. casalino

c. bene

J. Thiriart

m.houellbecq

g. colli