fbpx

Giovanni Sessa

Giovanni Sessa è nato a Milano nel 1957. Vive ad Alatri (Fr) ed è docente di filosofia e storia nei licei, già assistente presso la cattedra di Filosofia politica della facoltà di Sc. Politiche dell’Università “Sapienza” di Roma e già docente a contratto di Storia delle idee presso l’Università di Cassino. Suoi scritti sono comparsi su riviste, quotidiani e periodici. Suoi saggi sono apparsi in diversi volumi collettanei e Atti di Convegni di studio, nazionali e internazionali. Ha pubblicato le monografie Oltre la persuasione. Saggio su Carlo Michelstaedter, Settimo Sigillo, Roma 2008 e La meraviglia del nulla. Vita e filosofia di Andrea Emo, Bietti, Milano 2014, prefazione di R. Gasparotti, in Appendice il Quaderno 122, inedito del filosofo veneto. Ha, inoltre, dato alle stampe una raccolta di saggi Itinerari nel pensiero di Tradizione. L’Origine o il sempre possibile, Solfanelli, Chieti 2015. E’ Segretario della Scuola Romana di Filosofia politica, collaboratore della Fondazione Evola e portavoce del Movimento di pensiero “Per una nuova oggettività”.

L’autobiografia spirituale di Meyrink: la metamorfosi del sangue – Giovanni Sessa

L’autobiografia spirituale di Meyrink: la metamorfosi del sangue – Giovanni Sessa

#RestiamoFiumani: la parola e lo spirito del Comandante – Giovanni Sessa

#RestiamoFiumani: la parola e lo spirito del Comandante – Giovanni Sessa

Vintila Horia, l’esule eterno – Giovanni Sessa

Vintila Horia, l’esule eterno – Giovanni Sessa

Pranam all’Ineffabile: Giuseppe Gorlani e la Lingua degli Uccelli – Giovanni Sessa

Pranam all’Ineffabile: Giuseppe Gorlani e la Lingua degli Uccelli –  Giovanni  Sessa
Filosofia 0 Commenti

Benjamin e Scholem: un’amicizia stellare – Giovanni Sessa

Benjamin e Scholem: un’amicizia stellare –  Giovanni Sessa

Walter Benjamin e Gershom Scholem, attraverso l’azione intellettuale hanno agito profondamente, secondo modalità diverse, sulla cultura del XX secolo. Il loro pensiero attende, in particolare quello di Benjamin, di esser attualizzato anche nel XXI secolo. Scholem, nell’immediato, ebbe maggior fortuna editoriale dell’amico berlinese, sia pure in relazione all’ambito degli studi inerenti la cabala, via esoterica […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 29 Aprile 2020

Libreria 0 Commenti

Orlando Furioso (e iniziato): Donà e la filosofia di Ariosto – Giovanni Sessa

Orlando Furioso (e iniziato): Donà e la filosofia di Ariosto – Giovanni Sessa

Massimo Donà, filosofo veneziano, prosegue nella costruzione del proprio sistema speculativo. Tracciate, ormai da anni, le coordinate generali di una filosofia magico-poietica, che si realizza in un fare (non è casuale che Donà sia, tra le altre cose, un trombettista jazz), nell’ultimo periodo il pensatore le sta applicando all’esegesi di opere del passato, in cui […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 19 Aprile 2020

Libreria 0 Commenti

Sguardi sull’Ignoto: il Decamerone del mistero ai tempi del Coronavirus – Giovanni Sessa

Sguardi sull’Ignoto: il Decamerone del mistero ai tempi del Coronavirus –  Giovanni Sessa

Il virus ribattezzato Covid-19, volenti o nolenti, sta cambiando le nostre vite. Innanzitutto, per la quarantena cui siamo costretti, che taluno vive come riduzione allo stato di arresto domiciliare. Per molti questa avrebbe potuto essere l’occasione per dedicarsi alla pratica della lettura, cosa ormai desueta nell’era del web. Purtroppo, le disposizioni governative hanno imposto la […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 14 Aprile 2020

Tradizione 0 Commenti

Le potenze dell’anima: il risveglio in Elémire Zolla – Giovanni Sessa

Le potenze dell’anima: il risveglio in Elémire Zolla –  Giovanni Sessa

L’intera produzione teorica di Elémire Zolla è attraversata da un’idea antropologica assai distante da quella oggigiorno dominante. Il senso comune contemporaneo tende a pensare l’uomo come costituito di corpo, anima, mente, ragione e spirito. Zolla richiamandosi al mondo tradizionale e alla visione arcaica e protostorica dell’uomo, lo legge quale entità: «complessa, frastagliata e vibrante, solcata […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 7 Aprile 2020

Libreria 1 Commento

L’ Uomo e l’invisibile: torna in libreria il capolavoro di Jean Servier – Giovanni Sessa

L’ Uomo e l’invisibile: torna in libreria il capolavoro di Jean Servier – Giovanni Sessa

Jean Servier (1918-2000) può essere considerato, per utilizzare un’espressione coniata da Prezzolini in riferimento alla propria esperienza intellettuale oltre che anagrafica, un «figlio del secolo» XX. Un secolo drammatico in cui si è mostrata a chiare lettre la marcia trionfale delle idee moderne e, a partire dagli anni Settanta, l’affermarsi della società liquida. Con tali […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 2 Aprile 2020

Libreria 0 Commenti

Mito e cosmo antico: tre studi di de Santilliana e di Von Dechend – Giovanni Sessa

Mito e cosmo antico: tre studi di de Santilliana  e di Von Dechend –  Giovanni Sessa

Giorgio de Santillana e Hertha von Dechend sono noti al grande pubblico per essere gli autori de, Il mulino di Amleto. Saggio sul mito e la struttura del tempo (Adelphi, 1983). Un libro imprescindibile che cambiò, alla sua uscita, il modo di guardare al mondo antico e, più in particolare, al pensiero arcaico. La sagace […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 16 Marzo 2020

Tradizione 0 Commenti

Un urlo sulle rovine – Giovanni Sessa

Un  urlo sulle rovine – Giovanni Sessa

Crisi, per l’europeo moderno, è davvero parola chiave ed irrinunciabile. Da più di un secolo, dal momento in cui Oswald Spengler pubblicò il monumentale, Il tramonto dell’Occidente, siamo null’altro che abitatori della crisi. Da un punto di vista generale, sorvolando sulle numerose concause storiche a monte del processo di decadenza, non si può non concordare […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 12 Marzo 2020

Filosofia 0 Commenti

Veneziani e la disperazione attiva: un manuale di resistenza esistenziale – Giovanni Sessa

Veneziani e la disperazione attiva: un manuale di resistenza esistenziale – Giovanni Sessa

L’ultimo libro di Marcello Veneziani ha tratto classico. Al termine della prima lettura, agevolata dalla prosa accattivante dell’autore, si esce con la netta sensazione di trovarsi di fronte ad uno scritto che, per contenuti e stile, rinvia ad altri tempi. Protagonista indiscusso è Veneziani stesso che, attraverso un processo di autoanalisi, di scandaglio del proprio […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 3 Marzo 2020

Filosofia 0 Commenti

Bergson e l’idea di tempo, oltre il logocentrismo – Giovanni Sessa

Bergson e l’idea di tempo, oltre il logocentrismo – Giovanni Sessa

Henri Bergson ha messo in atto, all’inizio del secolo XX, non semplicemente una reazione speculativa antipositivista, ma si è prodigato al fine di costruire una filosofia nuova. In realtà, il suo contributo teoretico mirava a recuperare il «non detto», l’inespresso o ciò che, nella metafisica classica, era stato tacitato dalla marcia trionfale del concetto. A […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 16 Febbraio 2020

Libreria 0 Commenti

Cioran ed Eliade: una complicità discorde – Giovanni Sessa

Cioran ed Eliade: una complicità discorde – Giovanni Sessa

Cioran ed Eliade, due insigni rappresentanti della cultura romena del secolo XX. Il primo, scrittore puro, raffinato trascrittore del nulla, scettico contemplatore del mondo e delle sue sorti, il secondo storico delle religioni ed erudito, esegeta di miti e racconti favolosi dai quali apprese anche la tecnica squisita di romanziere di vaglia. I loro rapporti […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 5 Febbraio 2020

Ermetismo 0 Commenti

La rivelazione di Ermete Trismegisto: Astrologia e Scienze occulte – Giovanni Sessa

La rivelazione di Ermete Trismegisto: Astrologia e Scienze occulte – Giovanni Sessa

Torna nelle librerie uno dei classici più noti sull’ermetismo. Mi riferisco al lavoro monumentale, in termini di documentazione raccolta e di riferimenti, di André-Jean Festugière, erudito scomparso nel 1982, La rivelazione di Ermete Trismegisto. L’astrologia e le scienze occulte, da poco nel catalogo di Mimesis, per la cura di Moreno Neri, esperto di neoplatonismo rinascimentale […]

Pubblicato da Giovanni Sessa il 20 Gennaio 2020

g. casalino

c. bene

J. Thiriart

m.houellbecq

g. colli