Giandomenico Casalino

«... La Totalità autofondante, che è l'Intero ed è il Vero e cioè l'Assoluto, è il concetto-realtà di "ciò che è causa di sé stesso" e della effettuale convergenza di natura, essenza e verità tra Filosofia platonica, Tradizione Ermetica e Sapere di Hegel, poiché esse, anche se con linguaggi differenti, a causa dei diversi contesti storico-culturali in cui si manifestano, dicono il Medesimo... il Sapere è Uno e la Tradizione che è Sapere, Gnosi, può anche apparire in tanti volti e differenti immagini o discorsi, ma colui che è condotto dalla virtus del Cuore, inteso come centro vivente dell'Essere e quindi nous in senso arcaico, ne vedrà l'unica natura, riconoscendo sé stesso in essa come in uno specchio: " ... infatti gli interpreti dei Misteri dicono che «i portatori di ferule so- no molti ma pochi i posseduti dal Dio» e costoro, io penso, non sono altri che quelli che praticano la Filosofia nel vero senso del termine..." (Platone, Fedone, 69 c-d)...».

Platonismo e Fisica dei Quanti: una convergenza ermetica – Giandomenico Casalino

Platonismo e Fisica dei Quanti: una convergenza ermetica – Giandomenico Casalino

Dove è collocato il Logos di Hegel ? – Giandomenico Casalino

Dove è collocato il Logos di Hegel ? – Giandomenico Casalino

L’epifania di Roma: l’identificazione di pubblico con sacro e di privato con profano – Giandomenico Casalino

L’epifania di Roma: l’identificazione di pubblico con sacro e di privato con profano – Giandomenico Casalino

L’ Origine della Romanità

L’ Origine  della  Romanità
Filosofia 0 Commenti

La scienza dello Spirito come iniziazione alla consapevolezza del Sé quale Uno il Tutto

La scienza dello Spirito come iniziazione alla consapevolezza del Sé quale Uno il Tutto

di Giandomenico Casalino   È del tutto evidente che la rivelazione, il riconoscimento del Sè, la meravigliosa (thaumàzein) “scoperta” che la nostra autentica natura non è la singolarità atomistica (ammesso, e non è così, che l’atomo sia… “atomistico”, cioè staccato, separato dal contesto sia macro sia microfisico: spazio esterno o campo gravitazionale), né la presenza […]

Pubblicato da Giandomenico Casalino il 27 Luglio 2015

Filosofia 0 Commenti

Ascesi filosofica e rivelazione del sè

Ascesi filosofica e rivelazione del sè

“La scissione è la fonte del bisogno di filosofia” G.W.F. Hegel, Differenza fra il sistema filosofico fichtiano e schellinghiano. “La filosofia è la considerazione esoterica di Dio” G.W.F. Hegel, Enc. Sc. Fil.   di Giandomenico Casalino Io e Mondo, Io di fronte al Mondo, Io sono colui che guarda il Mondo! Restando in tale dimensione […]

Pubblicato da Giandomenico Casalino il 13 Luglio 2015

Filosofia 2 Commenti

Impersonalità metafisica e assenza dell’illusione dell’Io

Impersonalità  metafisica  e assenza  dell’illusione dell’Io

di Giandomenico Casalino Perché, nel mondo indoeuropeo, non vi è la presenza della “personalità” nel senso di Io come Soggetto, ma vi è solo il Sé che è il Principio Ordinatore del Mondo che è nel Mondo ed è l’Intelletto attivo-divino di Aristotele? Per la ragione che, se la “parte” superiore dell’uomo, quella divina, non […]

Pubblicato da Giandomenico Casalino il 26 Giugno 2015

Filosofia 3 Commenti

La realizzazione dello spirito nella tradizione indoeuropea

La realizzazione dello spirito nella tradizione indoeuropea

“…Dal VII secolo sino a Gesù è un continuo, progressivo svuotamento della religione olimpica indoeuropea, che a grado a grado sempre più si cristallizza nell’estetismo degli artisti e nel >ritualismo dei sacerdoti, e un parallelo sviluppo della religione misterica che sempre più si estende… Tutta la storia della religione, e anzi del pensiero greco, sta […]

Pubblicato da Giandomenico Casalino il 17 Giugno 2015

Filosofia 0 Commenti

La conoscenza suprema apollinea e i misteri

La   conoscenza   suprema   apollinea   e   i   misteri

di Giandomenico Casalino “Ouk mathéin allà pathéin” è l’espressione esplicativa che Aristotele[1] adotta a proposito di ciò che qualifica l’evento Misteri in senso antropologico e psichico e vuol significare che in tale fenomeno religioso non è questione di apprendere intellettivamente una dottrina, ma tutto è esperienza emotiva. La considerazione aristotelica ha una rilevanza universale per […]

Pubblicato da Giandomenico Casalino il 4 Giugno 2015

Filosofia 0 Commenti

L’unità del vivente e la inesistenza del dualismo Anima-Corpo nella spiritualità indoeuropea

L’unità del vivente e la inesistenza del dualismo Anima-Corpo nella spiritualità indoeuropea

di Giandomenico Casalino Perché i Greci non possiedono nel loro lessico una parola per dire “corpo”? Perché non possiedono una parola per dire “materia”? Ed affermano che essa come tale non esiste? (1) Perché quando parlano di “corpo” si riferiscono al “soma” cioè al “cadavere”? Fanno riferimento quindi al “corpo” senza vita, senza funzione, senza pensiero, sentimenti, […]

Pubblicato da Giandomenico Casalino il 20 Maggio 2015

    Fai una donazione


    Giornata Bruniana a Padula (SA)

  • le nostre origini

  • POCO MENO DEGLI ANGELI - ROMANZO ESOTERICO

    Palermo, 25 marzo 2022 h. 16.30 Fonderia Borbonica
  • a dominique venner

  • post Popolari

  • Ultimi commenti
  • archivio ereticamente

    Tag

    Newsletter

    navigando