Ioan Petru Culianu, argonauta della quarta dimensione – «Antarès», n. 18/2021

Ioan Petru Culianu, argonauta della quarta dimensione – «Antarès», n. 18/2021

A trent’anni dal misterioso omicidio che il 21 maggio 1991 tolse la vita a uno dei più brillanti storici delle religioni del Novecento, «Antarès» dedica un numero monografico a Ioan Petru Culianu, esploratore degli universi mentali e architetto dell’Immaginario.Il volume raccoglie tre generazioni di studiosi e comprende saggi e approfondimenti sulla sua opera, insieme a testimonianze di chi lo conobbe, carteggi e interviste, nonchè un’antologia di suoi scritti inediti in italiano. Una ricognizione nei suoi studi, dalle indagini sul Rinascimento fino alle ultime ricerche, manifesto di una visione rivoluzionaria che purtroppo non ebbe tempo di germogliare e crescere, stroncata dal volgere degli eventi.Tre decenni fa la Storia, per sua natura conservatrice e refrattaria ai cambiamenti, chiuse la porta sull’Altrove, armando un assassino e riducendo al silenzio una mente talmente profonda e radicale da avere anticipato il XXI secolo. Per non lasciare l’ultima parola all’inerzia storica, abbiamo deciso di riaprire quella porta.

Indice

Introduzione, di Grazia Marchianò

Il Gioco del Mondo di Ioan Petru Culianu, di Horia Corneliu Cicortaş, Roberta Moretti e Andrea Scarabelli

Una biografia, di Tereza Culianu-Petrescu

 

Saggi

Il cantiere Culianu, di Sorin Antohi

Un problema moderno: magia, immaginazione e potere, di John Crowley

Ioan P. Culianu e l’Ars Combinatoria, di Moshe Idel

La magia della pubblicità di massa: una lettura di Ioan Culianu, di William Mazzarella

  1. P. Culianu vs. Mircea Eliade: sciamanesimo oltre sciamanesimo, di Andrei Oișteanu

IPC e la storia delle religioni tra Italia e Romania, di Giovanni Casadio

Lo studio dellereligioni come eserciziosalvifico e fuga dal totalitarismo, di Eduard Iricinschi

Il cuore del saggio e la sua statua. Quando Culianu omaggiava Eliade, di LiviuBordaș

Culianu “gnostico”?,di Ezio Albrile

I prodigi della Dea dello smeraldo, di Valentina Sirangelo

Il passaporto per l’Italia di Culianu. Raccolta di documenti inediti, di Daniela Dumbravă

Il signore delle mosche aptere. I Faust di Culianu, di Stefano Daniele

Testimonianze e interventi

In Memoriam, di W. Clark Gilpin, Bernard McGinn e Wendy Doniger

Mircea Eliade e il suo pensiero: dialogo con Grazia Marchianò, di Ioan Petru Culianu

Ricordo di un amico, di Gianpaolo Romanato

Essenza dell’Occidente e libertà interiore, di Ioan Petru Culianu

Il dissidente di fronte al potere totalitario. Intervista a Ioan Petru Culianu,di Gianpaolo Romanato

Lettere a Gianpaolo Romanato (1975-1987), di Ioan Petru Culianu

La dimensione spirituale è reale. Intervista ad Aldo Natale Terrin, a cura di Horia Corneliu Cicortaș

Zolla-Culianu: il motivo recondito di una consonanza intellettuale, di Grazia Marchianò

Matematica della mente universale. Intervista a Lawrence E. Sullivan, a cura di Roberta Moretti

Eros e magia: sull’omicidio del professor Culianu, di John Crowley

La “clavisuniversalis” di Ioan Petru Culianu. Intervista a Roberto Scagno, a cura della Redazione

Una lama sull’eterno abisso. Lettere ad Angela Margaritelli (1973-1974), di Ioan Petru Culianu

La “terapia d’urto” che uccise Culianu, di Dorin Tudoran

Le radici del mito nell’imponderabile insieme della storia. Intervista a Ioan Petru Culianu, a cura di Emanuela Guano

Vita e morte di un Giordano Bruno del nostro tempo. Intervista a Ted Anton, a cura della Redazione

 

Testi di Ioan Petru Culianu

Due racconti giovanili

Giordano Bruno, tra la montagna di Circe e il fiume delle dame leggendarie

«Eros e magia nel Rinascimento». Tagli, revisioni, previsioni

Il principio antropico

La vera “rivoluzione culturale”

L’inquirente dimezzato

Sistema e storia

Umberto Eco e la Biblioteca di Alessandria

Il Golem nasce dall’alfabeto

A che cosa serve la religione?

Magia and cognizione

Rivelazione e creazione

 

Indice delle fonti

Bibliografia

Indice dei collaboratori

 

«Antarès», n. 18/2021  – Ioan Petru Culianu: Argonauta della Quarta Dimensione

A cura di Horia Corneliu Cicortaş, Roberta Moretti e Andrea Scarabelli

220 pp. formato A4 / Euro 29,00 / ISBN: 9788882484675

Con inediti di Ioan Petru Culianu

Contributi di: Ezio Albrile, Sorin Antohi, TedAnton, Mauro Barindi, LiviuBordaș, Giovanni Casadio, Horia Corneliu Cicortaş,John Crowley, Ioan Petru Culianu, Tereza Culianu-Petrescu, Stefano Daniele, WendyDoniger,Daniela Dumbravă,W. Clark Gilpin, Emanuela Guano, Moshe Idel, Eduard Iricinschi, Grazia Marchianò, Angela Margaritelli, Gianpiero Mattanza, William Mazzarella, Bernard McGinn, Roberta Moretti, Andrei Oișteanu, Gianpaolo Romanato, Roberto Scagno, Andrea Scarabelli, Luca Siniscalco, Valentina Sirangelo, Lawrence E. Sullivan, Aldo Natale Terrin, Dorin Tudoran

 

Il numero sarà disponibile in libreria a metà maggio, al prezzo di 29 euro. Fino al 21 maggio è possibile preordinarlo a 22 euro (prezzo comprensivo di spese di spedizione), mandando una mail all’indirizzo: antares@edizionibietti.com

 

Se hai letto fino in fondo hai dimostrato interesse per questo contenuto.
Per piacere esprimi una tua reazione cliccando su una delle emoticon
Grazie!

Loading spinner
Print Friendly, PDF & Email
Categorie: Libreria

Pubblicato da Ereticamente il 10 Aprile 2021

Ereticamente

“La visione del mondo non si basa sui libri, ma su di una forma interiore e su una sensibilità, aventi carattere non acquisito, ma innato. Si tratta essenzialmente di una disposizione e di un atteggiamento, non già di teoria o di cultura, disposizioni che non concernono il solo dominio mentale ma investono anche quello del sentire e del volere, informano il carattere, si manifestano in reazioni aventi la stessa sicurezza dell’istinto, danno evidenza ad un lato significato dell’esistenza. (…) Se la nebbia si solleverà apparirà chiaro che è la visione del mondo ciò che, di là da ogni cultura, deve unire o dividere tracciando invalicabili frontiere dell’anima: che anche in un movimento politico essa costituisce l’elemento primario, perché solo una visione del mondo ha il potere di cristallizzare un dato tipo umano e quindi di dare un tono specifico ad una data Comunità.”

Lascia un commento

    Fai una donazione


  • NAPOLI 22 OTTOBRE 2022

  • le nostre origini

  • a dominique venner

  • post Popolari

  • Ultimi commenti
    • Tem in L' eredità degli antenati, novantesima parte – Fabio Calabrese

      In un famoso scritto odiato a morte da tutti gli E... Leggi commento »

    • Tem in L' eredità degli antenati, novantesima parte – Fabio Calabrese

      Lei che parla di origini ha visto " Nosso Lar" il ... Leggi commento »

    • Paola in I valori dell'occidente - Roberto Pecchioli

      Altrettanto, Stefano.... Leggi commento »

    • von Ungern-Sternberg in I valori dell'occidente - Roberto Pecchioli

      Primula Nera, un carissimo saluto a te sono io Ste... Leggi commento »

    • Paola in I valori dell'occidente - Roberto Pecchioli

      ...anzi, no...il letame è utile. Scorie, velenose... Leggi commento »

  • archivio ereticamente

    Tag

    Newsletter

    navigando