fbpx

GOTT MIT UNS! – Gianfranco De Turris

GOTT MIT UNS! – Gianfranco De Turris

Gott Mit Uns? Una volta forse si poteva dire che “Dio è con noi!”, oggi non più. Dio non sta più dalla parte dei teutonici, dei nazisti, delle SS, ma è passato nel campo opposto. E’ questa l’ultima cooptazione del Partito Democratico e di certi giornalisti progressisti nell’estate 2020, allorché un redattore di  Repubblica, tal Palo Berizzi, che va in giro con la scorta perché minacciato dai “neofascisti”,  dopo il nubifragio che ha travolto Verona il 24 agosto ha scritto un tweet in cui invita i “nazifascisti e razzisti” della città a “riflettere sul significato del karma”. Insomma, ve lo siete meritato, siete stati punito dal giudizio di Dio! E mi fa pensare alla animalista che quattro anni fa dopo il terremoto che  distrusse Amatrice disse lo stesso: il paese che ha dato il nome agli “spaghetti all’ amatriciana”, rifletta sul suo karma!

Mentre il 26 agosto, un assessore pd del comune di Bologna, di certo ispirato dal precedente, ha scritto sui soliti Social Network che la “giustizia divina” si è abbattuta su Flavio Briatore, il proprietario del locale sardo “Billionaire” che era stato ricoverato a Milano causa coronavirus, per colpe così grandi che solo questo assessore conosce. Forse perché amico di Berlusconi? E la “giustizia divina”  non ha altro da fare che interessarsi di queste faccende?

Il che dimostra due cose, da un lato che questi progressisti e post comunisti, giornalisti e politici, riscoprono il sovrannaturale e ne fanno strumento polenmico facendo finta di crederci, solo quando loro fa comodo per ragioni molto prosaiche; dall’altro che il loro odio nei confronti di avversari e nemici ideologici è talmente incistato in loro stessi da  essere arrivato ad un punto di non ritorno di totale irrazionalità.

Gott Mit Innen, Dio è con loro.  Non c’è più religione: Dio è diventato antifascista!

Gianfranco de Turris

 

Print Friendly, PDF & Email
Categorie: Attualità

Pubblicato da Ereticamente il 2 Settembre 2020

Ereticamente

“La visione del mondo non si basa sui libri, ma su di una forma interiore e su una sensibilità, aventi carattere non acquisito, ma innato. Si tratta essenzialmente di una disposizione e di un atteggiamento, non già di teoria o di cultura, disposizioni che non concernono il solo dominio mentale ma investono anche quello del sentire e del volere, informano il carattere, si manifestano in reazioni aventi la stessa sicurezza dell’istinto, danno evidenza ad un lato significato dell’esistenza. (…) Se la nebbia si solleverà apparirà chiaro che è la visione del mondo ciò che, di là da ogni cultura, deve unire o dividere tracciando invalicabili frontiere dell’anima: che anche in un movimento politico essa costituisce l’elemento primario, perché solo una visione del mondo ha il potere di cristallizzare un dato tipo umano e quindi di dare un tono specifico ad una data Comunità.”

Lascia un commento

    Fai una donazione


  • siamo su telegram

  • bombardano milano

  • studi evoliani

  • emergenza sanitaria

    Nuovo Dpcm in arrivo – Daniele Trabucco

    di Daniele Trabucco

    Il Presidente del Consiglio dei Ministri pro tempore, prof. avv. Giuseppe Conte, sta valutando un nuovo DPCM in ragione dell’aumento dei contagi[...]

  • Teurgia - libreria

  • la dimora del sublime

  • emergenza vaccini

    Vaccini: Cosa non conosciamo? Storia,tabelle e grafici mai visionati – Vacciniinforma

    di Ereticamente

    VACCINI: COSA CI È STATO OMESSO? Nella letteratura medica, si esaltano da sempre le virtù della vaccinazione. Dopo aver letto questi libri, si riman[...]

  • post Popolari

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
  • archivio ereticamente

    Tag

    Newsletter

g. casalino

ELEUSI

J. Thiriart

STODDARD

TRABUCCO