fbpx

DECIMA FLOTTIGLIA M.A.S.: propaganda per la riscossa (XVI parte) – Gianluca Padovan

DECIMA FLOTTIGLIA M.A.S.: propaganda per la riscossa (XVI parte) – Gianluca Padovan

«Navi d’Italia che ci foste tolte / Non in battaglia ma col tradimento, / Nostri fratelli prigionieri o morti / Noi vi facciamo questo giuramento: // Noi vi giuriamo che ritorneremo / Là dove Dio volle il tricolore. / Noi vi giuriamo che combatteremo / Fin quando avremo pace con onore!»

Figura 1

Inno della Decima Flottiglia MAS

Bollo: il segno indelebile

Prima di tornare sull’argomento dell’arresto del Comandante Junio Valerio Borghese (XIII, XIV e XV contributi) vediamo un particolare aspetto dei documenti d’archivio.

Oltre a costituire una inoppugnabile testimonianza d’epoca, la documentazione cartacea ufficiale spesso conserva l’impronta ad inchiostro chiamata bollo, impressa mediante particolari timbri, generalmente accompagnata da firme d’ufficiali che sottoscrivono i documenti (1).

Per quanto concerne la Xa Flottiglia M.A.S. si può vedere che i bolli apposti sui documenti stilati impiegando le carte intestate costituiscono, anche in questo caso, una delle prove più che chiare dell’esistenza di un’unità, di un reparto militare, di un particolare ufficio.

Figura 3

Figura 2

Si hanno più tipi di bolli: senza riquadro, circolari, riquadrati, ecc. I bolli privi di riquadro sono impostati su due o più righe, dove la prima identifica generalmente l’appartenenza alla Xa Flottiglia M.A.S.; in altre, nella riga o nelle righe successive, compare la dicitura identificativa del reparto come ad esempio: «XA FLOTTIGLIA M.A.S. / Battaglione “serenissima„», oppure «COMANDO Xa FLOTTMAS / Gruppo Med. Oro G. Giobbe / Scuola Ardimento» e anche «DIVISIONE “DECIMA„ / battaglione guastatori alpini / 3a compagnia armi d’acc/io “valanga„ / comando». Un caso non comune è il bollo dove l’appartenenza alla Xa compare nella seconda e non già nella prima riga: «COMANDO GRUPPO “VISINTINI” / xa flottiglia m.a.s.».

Figura 5

Figura 4

Altri bolli privi di riquadro possono avere un disegno, come ad esempio la stilizzazione di una fiaccola accesa alla sinistra della dicitura: «XA FLOTTIGLIA M.A.S. / battaglione guastatori». I bolli aventi il bordo circolare hanno sempre la dicitura interna a seguire la curvatura e talvolta una scritta o un simbolo al centro. Ad esempio se ne ha uno recante due scritte concentriche: «MARINA DA GUERRA REPUBBLICANA / Comando Squadriglia siluranti», mentre al centro compare in orizzontale e su tre righe: «Xa / Flottiglia / M.A.S.». Un altro esempio recita: «– REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA – X FLOTTIGLIA MAS / – btg. c. t. “sagittario„ – comando», con al centro il fascio littorio repubblicano. Come ulteriore esempio: «– XA Flottiglia M.A.S. – UFF. ARRUOLAMENTO», con al centro l’ancora.

Figura 6

Altri bolli indicano l’Ufficiale che firma in calce: «IL COMANDANTE / tenente di vascello / (Carlo Musso)», oppure, semplicemente: «COMANDO DEPOSITO DIVISIONE “DECIMA”» su di un’unica riga.

Alcuni riportano semplici frasi, chiaramente di propaganda: «XA / Per l’onore».

Figura 7

I bolli circolari possono anche sostituire i chiudilettera di carta e sono apposti sul retro delle buste, Come il seguente esempio: «* XA FLOTTIGLIA M.A.S. * BRESCIA». Altri sono utilizzati sempre sulle buste da lettera e possono essere ellittici; uno in particolare reca sul bordo la parola «POSTE» e all’interno il fascio repubblicano a sinistra e su quattro righe: «X FLOTTIGLIA M.A.S. / sezione provinciale / arruolamento periferico / Posta da Campo 775».

Si segnalano anche i bolli con bordo rettangolare e comunemente utilizzati in taluni uffici per protocollare i documenti e la corrispondenza, ma che non recano alcun elemento caratterizzante: «Protocollo n°…. / Data di arrivo…. / Categoria….»; all’interno talvolta è stampigliato mediante un timbro la data, ad esempio «-3 mar. 1945/Anno XXIII» e vi possono essere compilazioni a matita o a penna. Gli inchiostri utilizzati sono generalmente di colore azzurro, blu, indaco o anche verde.

Figura 8

Figura 9

Documenti e relativi bolli testimoniano l’esistenza di numerose realtà operative sorte in breve tempo in seno alla Xa Flottiglia M.A.S., la quale può considerarsi a buon diritto un esercito “sui generis” e, come già detto in precedenti contributi, nato e sviluppato su base e su

intento volontari.

I documenti e i bolli qui presentati provengono dall’Archivio di Stato di Milano (2).

COMANDO SQUADRIGLIE SILURANTI

In un fascicolo riguardante la denuncia per diserzione di un «cannoniere», avvenuta nel luglio del 1944, compaiono alcuni timbri nella documentazione relativa alla vicenda.

Nel documento datato 26 agosto 1944 compare in calce, ma senza bollo, la firma del «SOTTOCAPO DI STATO MAGGIORE O.» Junio Valerio Borghese (figg. 1, 2, 3,4).

Figura 10

GRUPPO ENNEPI COMANDO

I documenti informano, in questo caso, che il Marò classe 1925, celibe, si è arruolato in data 13 gennaio 1945. Inoltre:

«b) circostanze dell’assenza:

Mancante al contrappello del giorno 5 c.m.

ASSENTE ARBITRARIO dal 19/2/45

  1. c) note caratteristiche:

Da poco tempo al Reparto. Mancano gli elementi per un qualsiasi giudizio. Non si conoscono i motivi dell’assenza».

Il documento è firmato in calce dall’Aiutante Maggiore S.T.V. Armando Zarotti e dal Comandante Nino Buttazzoni (fig. 5). Un ulteriore foglio, timbrato 1 marzo 1935, è l’«Ordine del giorno interno N. 80», in cui si dichiara che «il militare suddetto è da considerarsi disertore fuori della presenza del nemico» e reca la firma di chi ha fatto le veci del Comandante Rodolfo Scarelli (fig. 6).

Figura 11

COMANDO BATTAGLIONE “CASTAGNACCI”

Il fascicolo su di una possibile diserzione conserva il “lieto fine” della vicenda perché un documento firmato per conto del Capitano di Corvetta Allegri termina con: «… ed è stato regolarmente trasferito con regolare documento di passaggio in data 12.3.1944 dal disciolto 2° Reparto Navale al Battaglione “Barbarigo”. Pertanto si prega voler ritenere nulla la denuncia per diserzione fatta col foglio sopra citato» (figg. 7, 8).

Un altro fascicolo conserva un documento del novembre del 1944, firmato in calce anch’esso per conto del Capitano di Corvetta Allegri (fig. 9).

BATTAGLIONE “SERENISSIMA”

Figura 12

In calce ai «dati gentilizi dell’incolpato», il documento riporta la data del 1 febbraio 1945 e la firma del Capitano di Corvetta Guglielmo De Palma (Comandante in Seconda). In altri documenti abbiamo anche il timbro e la firma del Capitano di Corvetta Ettore De Francesco (Comandante) (figg. 10, 11).

Figura 13

COMANDO DISTACCAMENTO MILANO

Un volontario classe 1926 si è reso irreperibile e la pratica relativa recita: «Arruolato in data 31 ottobre 1944 si è reso disertore in data 19 novembre 1944. Pertanto non è possibile compilare alcun rapporto informativo a carico dello stesso in considerazione della brevissima permanenza presso questo Distaccamento». Il documento è timbrato e firmato dal Comandante Gennaro Riccio (figg. 12, 13).

 

 

 

NOTE

 

1) Con la parola timbro s’identifica usualmente il marchio di gomma, o d’altro materiale, retto da un sostegno e utilizzato per imprimere i bolli sulla carta mediante l’inchiostro. Con la parola timbro, oppure con il termine “bollo a inchiostro”, s’indica l’impronta su di una superficie assorbente lasciata da un timbro inchiostrato.

 

2) Archivio di Stato di Milano; Tribunale Militare per la Marina in Milano (Repubblica Sociale Italiana), Procedimenti archiviati.

Autorizzazione alla pubblicazione. Registro: AS-MI. Numero di protocollo: 2976/28.13.11/1. Data protocollazione: 29/05/2018. Segnatura: MiBACT|AS-MI|29/05/2018|0002976-P.

 

Print Friendly, PDF & Email
Categorie: Controstoria, X Mas

Pubblicato da Ereticamente il 1 Giugno 2018

Ereticamente

“La visione del mondo non si basa sui libri, ma su di una forma interiore e su una sensibilità, aventi carattere non acquisito, ma innato. Si tratta essenzialmente di una disposizione e di un atteggiamento, non già di teoria o di cultura, disposizioni che non concernono il solo dominio mentale ma investono anche quello del sentire e del volere, informano il carattere, si manifestano in reazioni aventi la stessa sicurezza dell’istinto, danno evidenza ad un lato significato dell’esistenza. (…) Se la nebbia si solleverà apparirà chiaro che è la visione del mondo ciò che, di là da ogni cultura, deve unire o dividere tracciando invalicabili frontiere dell’anima: che anche in un movimento politico essa costituisce l’elemento primario, perché solo una visione del mondo ha il potere di cristallizzare un dato tipo umano e quindi di dare un tono specifico ad una data Comunità.”

Lascia un commento

    Fai una donazione


  • ekatlos

  • afrodite

  • siamo su telegram

  • spazioaref brescia

  • Fascismo e Massoneria

    Fascismo e Massoneria, storia di rapporti complessi – 1^ parte – Luigi Morrone

    di Ereticamente

    1. La massoneria italiana tra ‘800 e ‘900 Le logge massoniche si diffondono nella penisola italiana a macchia di leopardo fin dalla metà del XVII[...]

  • teatro andromeda

    Pio Filippani Ronconi 1

  • emergenza vaccini

    Vaccini: Cosa non conosciamo? Storia,tabelle e grafici mai visionati – Vacciniinforma

    di Ereticamente

    VACCINI: COSA CI È STATO OMESSO? Nella letteratura medica, si esaltano da sempre le virtù della vaccinazione. Dopo aver letto questi libri, si riman[...]

  • post Popolari

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
    • Federico in Le origini degli indoeuropei, parte seconda: la favola nostratica

      L'articolo è buono dal punto di vista ideologico.... Leggi commento »

    • Nicola Bizzi in Artemide e i segreti della Geografia Sacra del mondo antico – Nicola Bizzi

      No, Antonio, non fraintendermi. Non ho mai sostenu... Leggi commento »

    • Pierluigi Pittoni in Senso dello Stato e sua evanescenza – Enzo Caprioli

      Condivisibile ma disperante ...... Leggi commento »

    • Antonio in Artemide e i segreti della Geografia Sacra del mondo antico – Nicola Bizzi

      Non è questione di astronomia, il rferimento ai p... Leggi commento »

    • Enrico in Lo Squadrismo raccontato dagli squadristi – Giacinto Reale (1^ parte)

      Consiglio la lettura di “essenza dello squadrism... Leggi commento »

  • archivio ereticamente

    Tag

    Newsletter

    Google Analytics

g. casalino

c. bene

J. Thiriart

m.houellbecq

a. dugin