Profezie e Previsioni per il XXI secolo – Alfonso Piscitelli

Profezie e Previsioni per il XXI secolo – Alfonso Piscitelli

Il saggio “Profezie e Previsioni per il XXI secolo” (Edizioni Solfanelli) nasce proprio dallo spunto di una serie di articoli su Ereticamente che affrontavano il tema delle profezie di Malachia e di Nostradamus.Il libro vuole analizzare, con uno spirito laico, non credulo, l’immaginario delle profezie, con la consapevolezza che queste profezie incidono sul sentire comune e diventano forza storica.

Scrive Piscitelli: “da sempre il potere utilizza le profezie come strumenti di affermazione politica: l’America protestante ha combattuto le sue ultime guerre sfogliando le pagine dell’Apocalissi. E se da un lato si allineano profezie comicamente smentite – come i ripetuti annunci di fine del mondo da parte di qualche sette della domenica – d’altro lato stupisce come la previsione, citata dall’autore latino Censorino, sulla durata dell’Impero Romano si sia verificata con serissima puntualità. Studiare le profezie e le previsioni può diventare oggi un esercizio di razionalità, laica per comprendere quali ansie agitino il presente e (perché no) quali premonizioni emergano dall’inconscio collettivo”.

Esemplari in tal senso sono alcune profezie attribuite al fondatore dell’Islam. Gli Hadith di Maometto sulla conquista di Roma sono stati abbondantemente utilizzati dall’ISIS, si ricordi il video con la bandiera nera dell’ISIS sul Colosseo che sembra riecheggiare l’antica profezia di Beda il Venerabile: “Finché esisterà il Colosseo, esisterà Roma; quando cadrà il Colosseo, cadrà anche Roma; ma quando cadrà Roma, anche il Mondo cadrà”.

Anche in ambito cattolico c’è un ampio utilizzo di profezie, il caso più celebre è quello rappresentato dalle profezie di Fatima la cui diffusione si è intrecciata al tema della lotta al comunismo. La stessa profezia di Malachia, di carattere così apertamente eterodosso, è stata a ben vedere recuperata sotto il pontificato di Pio XII che promosse un film celebrativo della sua figura intitolato Pastor Angelicus (il motto che Malachia attribuiva al Papa che corrispondeva a Pio XII nella successione). Piscitelli ritiene che anche il modernista e intellettuale Paolo VI nel suo stemma cardinalizio e poi pontificio ammiccasse al motto di Malachia. Attualmente le inquietanti profezie di Katharina Emmerick su una chiesa con due papi, caratterizzata da strani rituali e da una forte protestantizzazione vengono utilizzate nella lotta tra bergogliani e antibergogliani nella travagliata attualità cattolica dei nostri giorni…Peraltro il Papa che si è annunciato come “venuto dalla fine del mondo” corrisponde all’ultimo della lista di Malachia e curiosamente corrisponde anche al “papa nero” (intenso nel senso di gesuita) preconizzato da Nostradamus.

“Profezie e Previsioni per il XXI secolo” si inserisce nella scia degli studi di Jung sull’inconscio collettivo dunque sulle forme dell’immaginario, di Giorgio Galli sul nesso tra politica e occulto e di Gianfranco De Turris sull’immaginario.In riferimento all’ultimo aspetto Alfonso Piscitelli sviluppa una analisi dei romanzi di genere “distopico” come “L’ultimo Uomo Bianco” di Howard (lo stesso creatore di Conan il Barbaro) e “Il Campo dei Santi” di Raspail, che in tempi non sospetti avevano preannunciato gli effetti destabilizzanti delle migrazioni di masse e gli scontri tra gruppi etnico-religiosi.
Interessante è anche il discorso sviluppato negli ultimi due capitoli con lo studio delle previsioni (non “profezie” in questo caso) di Spengler e Soloviev: il primo, autore de “Il Tramonto dell’Occidente” annuncia un nuovo sviluppo di civiltà nello spazio dell’Europa Orientale e della Russia. Il secondo smaschera la figura dell’”Anticristo” dietro le apparenze buoniste di una ideologia basata su accoglienza, pacifismo, ecumenismo.

Nota sull’autore

Alfonso Piscitelli è opinionista del quotidiano “La Verità”, ha collaborato come autore alla Rai Radio Uno e a varie testate giornalistiche, tra le quali “L’Italia Settimanale”,  “L’Indipendente”, “Liberal”. È tra gli autori del volume collettivo “L’orientalista guerriero. Omaggio a Pio Filippani-Ronconi”. Cura su internet la pagina www.eurus.it dedicata all’incontro tra Oriente e Occidente e all’idea gaullista di Europa unita dall’Atlantico agli Urali.

INDICE

Introduzione………. 7

I

LA PROFEZIA DI MALACHIA E L’ULTIMO PAPA ………. 17

II

NOSTRADAMUS, IL PAPA NERO E L’“APERTURA ALL’ISLAM” ………. 35

III

LA “CASSANDRA CATTOLICA” CHE PREVIDE I DUE PAPI ………. 49

IV

I TEMPLARI TRA LEGGENDA E PROFEZIE ………. 65

V

LA DOTTRINA DELLE QUATTRO ETÀ E LA PROFEZIA DELL’ETÀ OSCURA …….. 77

VI

ROMA, ANTIROMA, III ROMA ………. 91

VII

LA TERRA DOPO IL TRAMONTO ………. 111

VIII

IL DIAVOLO E CHI LO TRATTIENE ………. 125

L’Autore ………. 139

Se hai letto fino in fondo hai dimostrato interesse per questo contenuto.
Per piacere esprimi una tua reazione cliccando su una delle emoticon
Grazie!

Loading spinner
Print Friendly, PDF & Email
Categorie: Libreria

Pubblicato da Ereticamente il 15 Febbraio 2018

Ereticamente

“La visione del mondo non si basa sui libri, ma su di una forma interiore e su una sensibilità, aventi carattere non acquisito, ma innato. Si tratta essenzialmente di una disposizione e di un atteggiamento, non già di teoria o di cultura, disposizioni che non concernono il solo dominio mentale ma investono anche quello del sentire e del volere, informano il carattere, si manifestano in reazioni aventi la stessa sicurezza dell’istinto, danno evidenza ad un lato significato dell’esistenza. (…) Se la nebbia si solleverà apparirà chiaro che è la visione del mondo ciò che, di là da ogni cultura, deve unire o dividere tracciando invalicabili frontiere dell’anima: che anche in un movimento politico essa costituisce l’elemento primario, perché solo una visione del mondo ha il potere di cristallizzare un dato tipo umano e quindi di dare un tono specifico ad una data Comunità.”

Lascia un commento

    Fai una donazione


  • le nostre origini

  • a dominique venner

  • post Popolari

  • Ultimi commenti
  • archivio ereticamente

    Tag

    Newsletter

    navigando