fbpx

Sigillum Scientiae: lo scenario sul Mistero della Romanità nella Teosofia platonico – ermetica – Aquilifer

Sigillum Scientiae: lo scenario sul Mistero della Romanità nella Teosofia platonico – ermetica – Aquilifer

Il nuovo libro di Casalino – Sigillum Scientiae, per la collana Arcana di Edit@ – si pone e pone un quesito di natura talmente maestosa e profondamente arcana che, nell’affrontarlo, viene letteralmente il tremore ai polsi: perché la essenza più interna e cripticamente evidente della Romanità, è, appare, ad occhio eroticamente  attento, tutt’uno, abbracciata, coniugata e parlata, nel senso di espressa nel linguaggio sia del Mito che del Simbolo, con e da la Tradizione ermetica e la Tradizione platonica che, unite nel tardo-antico e nella maturità del Mondo Classico, sono, nella Teosofia neoplatonica, talmente intrecciate da essere una sola realtà dello Spirito?

Perché, quindi, Tradizione Romana e Tradizione Platonico-Ermetica sono l’unica ed ultima Luce della Paganità combattente, in Elio Aristide, Macrobio, Simmaco, Giuliano Augusto, Salustio, Libanio, Vettio Agorio Pretestato, Rutilio Namaziano, Manlio Severino Boezio e Marziano Capella? Uomini tutti, in concreto, veri Romani e autentici militanti neoplatonici!

Qual è, pertanto, il legame esoterico e arcano che lega la spiritualità romana, dall’arcaico Apologo di Menenio Agrippa, con la sua dottrina platonica dello Stato Organico, passando per il Platonismo mistico di Cicerone, all’Idea, perfettamente platonica ed indoeuropea, di Res Publica, realizzata, difesa ed eternizzata dal Popolo Romano e rinnovata sacralmente dalla Restauratio Augustea e da tutti gli Optimi Principes che hanno custodito la Forma romana di Costituzione mista (miktè politèia) quale Civitas degli uomini liberi, unitamente all’esperienza del Governo in quanto tèkne thèia dei Sapienti cioè Filosofi, così come realizzata dal Magistero degli Augusti: Marco Ulpio Traiano, Publio Elio Adriano, Lucio Antonino Pio, Marco Aurelio, Settimio Severo, Severo Alessandro, Caio Messio Quinto Decio, Publio Licino Gallieno, Aurelio Probo, Lucio Domizio Aureliano, Aurelio Valerio Diocleziano, Flavio Claudio Giuliano?

Qual’ è, quindi, il legame che unisce, in un abbraccio indissolubile, tutto ciò al Platonismo, che è la Sapienza universale di tutti i Popoli  e, pertanto, espressione della Tradizione Primordiale?

Tali sono le Domande, che poi sono, anzi è la unica e fondamentale Domanda che il libro del Casalino pone e che si può esprimere, in sintesi, in tale esegesi: perché la Fonte di Vita spirituale dell’Europa è la Tradizione filosofico-religiosa platonico-ellenica unitamente a quella giuridico-religiosa romana, in quanto colonne su cui poggia e regge l’archi-trave del restaurando Tempio della Salus Populi Romani?

Forse l’inizio della risposta alla Domanda, risiede proprio nel medesimo percorso che il Casalino, in tale suo ultimo libro, ci suggerisce di affrontare e che, in quanto viaggio dello Spirito, per colui che ad Amore obbedisce con gioia e tremore mistico, affidandosi a Lui, è, si manifesta e si rivela come la Luce che sorge in Europa quale Ascesi dell’Azione (Roma) e Ascesi della Contemplazione (Ellade), il Mos Majorum romano e la Paideia greca; ed è l’ermetico sacro connubio di Venere (Amor) con Marte (Roma) cioè della Via Eroica finalizzata alla realizzazione della Comunità erotica (vincolo, unione, fraternità) ed è la Pax Deorum hominumque che si diffonde quale dono agli innumerevoli  Popoli dell’Impero, nella ritualità giuridico-religiosa della Legge, affinchè tutto l’immenso Ecumene ellenico-romano giunga a rivedere e quindi a rivivere il Ritorno dell’Aureo Saturno nella maturità perfetta del Frutto!

 

Aquilifer

Print Friendly, PDF & Email
Categorie: Tradizione Romana

Pubblicato da Ereticamente il 1 Giugno 2017

Ereticamente

“La visione del mondo non si basa sui libri, ma su di una forma interiore e su una sensibilità, aventi carattere non acquisito, ma innato. Si tratta essenzialmente di una disposizione e di un atteggiamento, non già di teoria o di cultura, disposizioni che non concernono il solo dominio mentale ma investono anche quello del sentire e del volere, informano il carattere, si manifestano in reazioni aventi la stessa sicurezza dell’istinto, danno evidenza ad un lato significato dell’esistenza. (…) Se la nebbia si solleverà apparirà chiaro che è la visione del mondo ciò che, di là da ogni cultura, deve unire o dividere tracciando invalicabili frontiere dell’anima: che anche in un movimento politico essa costituisce l’elemento primario, perché solo una visione del mondo ha il potere di cristallizzare un dato tipo umano e quindi di dare un tono specifico ad una data Comunità.”

Lascia un commento

  • napoli 28 febbraio

  • Fai una donazione


  • siamo su telegram

  • ekatlos

  • afrodite

  • spazioaref brescia

  • Fascismo e Massoneria

    Fascismo e Massoneria, storia di rapporti complessi – 1^ parte – Luigi Morrone

    di Ereticamente

    1. La massoneria italiana tra ‘800 e ‘900 Le logge massoniche si diffondono nella penisola italiana a macchia di leopardo fin dalla metà del XVII[...]

  • teatro andromeda

    Pio Filippani Ronconi 1

  • emergenza vaccini

    Vaccini: Cosa non conosciamo? Storia,tabelle e grafici mai visionati – Vacciniinforma

    di Ereticamente

    VACCINI: COSA CI È STATO OMESSO? Nella letteratura medica, si esaltano da sempre le virtù della vaccinazione. Dopo aver letto questi libri, si riman[...]

  • post Popolari

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
    • Stefano in National Conservatism e neo-americanismo - Daniele Perra

      Maksimiljan l'ho pensato anch'io ed è quello che ... Leggi commento »

    • Maksimiljan in National Conservatism e neo-americanismo - Daniele Perra

      Stefano forse questi "segnali" sono proprio una vo... Leggi commento »

    • Fabio in Partigiani brava gente…

      Purtroppo, come reazione al nostro passato "fascis... Leggi commento »

    • Stefano in Julius Evola e il Cristianesimo – Daniele Bianchi (3^parte)

      Raramente mi è capitato di leggere una analisi de... Leggi commento »

    • Stefano in National Conservatism e neo-americanismo - Daniele Perra

      Maksimiljan lei ha descritto perfettamente la situ... Leggi commento »

  • archivio ereticamente

    Tag

    Newsletter

    Google Analytics

g. casalino

c. bene

J. Thiriart

m.houellbecq

g. colli