Introduzione alle Scienze Occulte – La Dottrina Occulta

Introduzione alle Scienze Occulte – La Dottrina Occulta

Titolo – Introduzione alle Scienze Occulte – La Dottrina OccultaPELADAN

Autore – Josephin Peladan

A cura di – Thakis Moraitis

Abstract – Un’altra perla dimenticata ed occultata dell’ermetismo magico di fine ‘800, a firma di un’occultista molto poco allineato, come fu, per tutta la propria esistenza Josèph Péladan, come ci illustrerà sapientemente il curatore di questa edizione Thakis Moraitis, nella scheda biografica dedicata. Un’opera suddivisa dall’Autore, non casualmente, in due parti: La Dottrina Occulta e I Fatti Occulti. Il curatore, in questa pubblicazione, affronta il primo capitolo inerente la teorizzazione, la storia, la genesi e tutti quegli argomenti che ha reputato necessario voler approfondire.

Prezzo – € 10,00 – Dati – giugno 2015, brossura, 80 pg.

 

Il testo è ordinabile presso:

 

–           Libreria Aseq di Roma (info@aseq.it – tel. 06 – 6868400);

–          Libreria esoterica Ibis di Bologna (info@ibisesoterica.it – tel . 051 – 239818);

–          presso molte librerie online come IBS (www.ibs.it).

 

Se hai letto fino in fondo hai dimostrato interesse per questo contenuto.
Per piacere esprimi una tua reazione cliccando su una delle emoticon
Grazie!

Loading spinner
Print Friendly, PDF & Email
Categorie: Ermetismo

Pubblicato da Ereticamente il 17 Giugno 2016

Ereticamente

“La visione del mondo non si basa sui libri, ma su di una forma interiore e su una sensibilità, aventi carattere non acquisito, ma innato. Si tratta essenzialmente di una disposizione e di un atteggiamento, non già di teoria o di cultura, disposizioni che non concernono il solo dominio mentale ma investono anche quello del sentire e del volere, informano il carattere, si manifestano in reazioni aventi la stessa sicurezza dell’istinto, danno evidenza ad un lato significato dell’esistenza. (…) Se la nebbia si solleverà apparirà chiaro che è la visione del mondo ciò che, di là da ogni cultura, deve unire o dividere tracciando invalicabili frontiere dell’anima: che anche in un movimento politico essa costituisce l’elemento primario, perché solo una visione del mondo ha il potere di cristallizzare un dato tipo umano e quindi di dare un tono specifico ad una data Comunità.”

Lascia un commento

    Fai una donazione


  • NAPOLI 22 OTTOBRE 2022

  • le nostre origini

  • a dominique venner

  • post Popolari

  • Ultimi commenti
    • Tem in L' eredità degli antenati, novantesima parte – Fabio Calabrese

      In un famoso scritto odiato a morte da tutti gli E... Leggi commento »

    • Tem in L' eredità degli antenati, novantesima parte – Fabio Calabrese

      Lei che parla di origini ha visto " Nosso Lar" il ... Leggi commento »

    • Paola in I valori dell'occidente - Roberto Pecchioli

      Altrettanto, Stefano.... Leggi commento »

    • von Ungern-Sternberg in I valori dell'occidente - Roberto Pecchioli

      Primula Nera, un carissimo saluto a te sono io Ste... Leggi commento »

    • Paola in I valori dell'occidente - Roberto Pecchioli

      ...anzi, no...il letame è utile. Scorie, velenose... Leggi commento »

  • archivio ereticamente

    Tag

    Newsletter

    navigando