fbpx

Il Demone di Brera. Pedofilia nella Milano perbene

Il Demone di Brera. Pedofilia nella Milano perbene

Con strillo in copertina di Valerio Evangelisti, è in libreria Il Demone di Brera (Fratelli Frilli Editori), di Ippolito _MG_0089-min-2Edmondo Ferrario, già autore de L’antiquario di Brera, di cui è prosecuzione naturale seppure il testo ha una sua totale autonomia.  Poco più di 300 pagine per raccontare la Milano nascosta, buia, maleodorante che la notte si sovrappone a quella borghese, dorata e profumata che di giorno pullula Brera. Protagonista è l’antiquario Neri Pisani Dossi, poco più che sessantenne esasperato ed esasperante, ossessivo e ossessionato, collerico e dissoluto, che Ferrario descrive minuziosamente, tanto nel fisico quanto nel profilo psicologico, fino a renderlo un personaggio pressoché surreale, incarnazione del vizio seppure con una sua ‘moralità’. Tutto ruota attorno alla misteriosa morte di Davide, adolescente di famiglia perbene, di cui Neri Pisani Dossi è testimone involontario e su cui decide di indagare, bypassando le Forze dell’Ordine. Il protagonista, di strada in strada, di via in via, di locale in locale, conduce il lettore negli inferi dell’umanità che non desidera redimersi, quella in cui non ci sono leggi ‘naturali’, quella in cui gli stessi rapporti basati sul sangue perdono di valore rispetto al ‘piacere’. Non c’è l’amore, c’è il male, in tutte le sue claustrofobiche articolazioni. Quello di Ferrario è un noir con una forte impronta sociale.  Non c’è una denuncia dell’ipocrisia, c’è l’ipocrisia svelata e narrata attraverso il codice della perversione. Ovvio, la Milano di Ferrario non è solo così, ma è anche così, questo il senso. Di qui, la volontà di rendere caricaturali i suoi personaggi. Un escamotage che libera il lettore da un processo di identificazione e in qualche modo lo ‘salva’.Il_demone_di_brera_per_stampa

Per i curiosi, un book trailer del libro (realizzato da Marzio MIrabella e Massimo Santimone) è disponibile su https://www.youtube.com/watch?v=uxNMUQff0FM. Stesso discorso per la clip con i 50 scatti, con tanto di voce narrante di Alberto Bergamini, della Milano ‘secondo’ Il Demone di Brera, https://www.youtube.com/watch?v=UplWX6HKYrQ

 

 

Ufficio Stampa

Camilla Ghedini

Ufficio Stampa & Comunicazione

C.F. GHDCLL73E67A965I

P.IVA 01742870387

www.ufficiostampacomunicazione.com

info@ufficiostampacomunicazione.com

335/454928

Print Friendly, PDF & Email
Categorie: Romanzo

Pubblicato da Ereticamente il 19 Febbraio 2016

Ereticamente

“La visione del mondo non si basa sui libri, ma su di una forma interiore e su una sensibilità, aventi carattere non acquisito, ma innato. Si tratta essenzialmente di una disposizione e di un atteggiamento, non già di teoria o di cultura, disposizioni che non concernono il solo dominio mentale ma investono anche quello del sentire e del volere, informano il carattere, si manifestano in reazioni aventi la stessa sicurezza dell’istinto, danno evidenza ad un lato significato dell’esistenza. (…) Se la nebbia si solleverà apparirà chiaro che è la visione del mondo ciò che, di là da ogni cultura, deve unire o dividere tracciando invalicabili frontiere dell’anima: che anche in un movimento politico essa costituisce l’elemento primario, perché solo una visione del mondo ha il potere di cristallizzare un dato tipo umano e quindi di dare un tono specifico ad una data Comunità.”

Lascia un commento

  • Milano 7 dicembre

  • Fai una donazione


  • siamo su telegram

  • firenze 21 novembre

  • afrodite

  • ekatlos

  • Vie della Tradizione 176

  • teatro andromeda

    Pio Filippani Ronconi 1

  • emergenza vaccini

    Vaccini: Cosa non conosciamo? Storia,tabelle e grafici mai visionati – Vacciniinforma

    di Ereticamente

    VACCINI: COSA CI È STATO OMESSO? Nella letteratura medica, si esaltano da sempre le virtù della vaccinazione. Dopo aver letto questi libri, si riman[...]

  • post Popolari

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
    • Valerio in Gustavo Adolfo Rol: I «miracoli» e la «scienza» - 4^ e ultima parte - Piervittorio Formichetti

      IL Dott Gustavo Adolfo Rol riusciva a percepire ne... Leggi commento »

    • Dionysos ANDRONIS in Droga ed acque corrosive in Crowley: le Nozze Biochimiche di Peter Pendragon – Luca Valentini

      ALEISTER CROWLEY “The Diary of a Drug Frien... Leggi commento »

    • Nebel in Dal populismo al tribalismo: la nuova frontiera del consenso politico - Ilaria Bifarini

      Bravissima come sempre.... Leggi commento »

    • salvatore civiltà in Le cause mistiche della guerra in Siria e l’accelerazione dei tempi – Mizar dell’Orsa

      Solo oggi ho avuto modo di leggere il Suo signifi... Leggi commento »

    • Graaf in Una scorta per l’ipocrisia – Enrico Marino

      Ma gramellini non e' un giornlista vuole farlo ci ... Leggi commento »

  • archivio ereticamente

    Tag

    Newsletter

    Google Analytics

g. casalino

c. bene

J. Thiriart

m.houellbecq

a. dugin