fbpx

Eventi Solstizio e Natale del Sole – Associazione Pietas

Eventi Solstizio e Natale del Sole – Associazione Pietas

DIVALIA 2768 – SOLSTIZIO D’INVERNO

Martedì 22 dicembre 2768 (2015 e.v.) si svolgeranno i festeggiamenti dei Divalia, festa sacra alla dea Angerona ed al Sole Fanciullo, coincidenti col giorno del solstizio invernale (quest’anno la fase solstiziale cade alle ore 5.44 del 22 dicembre).

Amici e Soci Pietas sono invitati all’evento che si terrà alle ore 19.00 presso la nostra sede in via Domenico Cigni 28 (Roma, di fronte fermata Metro Torre Gaia).

Il Solstizio d’inverno è il dies bruma, ovvero il giorno più corto dell’anno; la stasi del Sole, da noi visibile basso nel cielo, durerà fino al 25, quando la giornata tornerà ad allungarsi e si festeggerà il Natale del Sole.

Durante l’incontro verranno svolti i festeggiamenti rituali per la prossima rinascita del Sole Invitto e lo scambio delle Strennae.

Ogni partecipante dovrà portare una Strenna, ovvero un dono simbolico consistente nel ramoscello di un arbor felix o di un cero. Gli arbores felices (come ad esempio il vischio, l’alloro, l’ulivo, la quercia, gli alberi da frutta) verranno poi utilizzati per scambiarsi baci d’auguri nella notte del Natale del Sole mentre i Ceri verranno posti sulle tavole imbandite alla vigilia del Natale a simboleggiare l’attesa della luce che verrà.

Tutti i partecipanti si scambieranno il dono condotto con se. L’associazione consegnerà a tutti i partecipanti un inno al Sole da poter recitare al mattino del 25 per poter festeggiare la sua Invitta Rinascita.

A seguire (ore 20.30) cena sociale presso il ristorante/pizzeria Villa Marsili.

Vi aspettiamo per festeggiare insieme l’avvento del Natale e scambiarci i più felici auguri,

lo staff ATP.

NATALIS SOLIS INVICTI

Venerdì 25 dicembre l’Associazione Pietas svolgerà i riti di festeggiamento della rinascita del Sole Invitto presso la propria sede in via Domenico Cigni 28, Roma (di fronte fermata Metro Torre Gaia).

Appuntamento alle ore 10.30 per tutti i Soci ed Amici Pietas interessati a partecipare.

Per Info : 3287378069

Print Friendly, PDF & Email
Categorie: Solstizio

Pubblicato da Ereticamente il 14 Dicembre 2015

Ereticamente

“La visione del mondo non si basa sui libri, ma su di una forma interiore e su una sensibilità, aventi carattere non acquisito, ma innato. Si tratta essenzialmente di una disposizione e di un atteggiamento, non già di teoria o di cultura, disposizioni che non concernono il solo dominio mentale ma investono anche quello del sentire e del volere, informano il carattere, si manifestano in reazioni aventi la stessa sicurezza dell’istinto, danno evidenza ad un lato significato dell’esistenza. (…) Se la nebbia si solleverà apparirà chiaro che è la visione del mondo ciò che, di là da ogni cultura, deve unire o dividere tracciando invalicabili frontiere dell’anima: che anche in un movimento politico essa costituisce l’elemento primario, perché solo una visione del mondo ha il potere di cristallizzare un dato tipo umano e quindi di dare un tono specifico ad una data Comunità.”

Lascia un commento

g. casalino

c. bene

J. Thiriart

m.houellbecq

g. colli