fbpx

Il nemico del mio nemico (non) è mio amico

Il nemico del mio nemico (non) è mio amico

di Esperus


Il PDL si è diviso, il PD non è unito, la Lega è in un angolo del limbo, il M5S cerca affannosamente un posto al sole, Scelta Civica non si capisce che cosa sia, SEL è in un lettino d’ospedale (ILVA docet). C’é di che essere allegri!


1) Berlusconi ha la sua Forza Italia2, mentre Alfano e soci navigano verso lidi governativi. Ora, se FI si posiziona anti-Letta e PD, quindi si avvicina alle posizioni di M5S, che sembra più inferocito verso il PD che altro… quindi il nemico del mio nemico è mio amico? Non è così, perché M5S è avverso a Berlusconi.
2) Il PD cerca un’unità che non troverà. Sia FI2 che Alfano tenteranno un accordo con il gruppo di Renzi che è in rotta con il resto del PD, il quale (Renzi a parte) non sa cosa fare né con Berlusconi né con il problema Cancellieri né con il governo Letta. Quindi il nemico del mio nemico è mio amico? Non è così, perché nel PD vive e convive una litigiosità congenita e tutti hanno paura di fare la prima mossa, quale che sia.
3) La Lega si muoverà all’ultimo minuto per farsi il meno danno possibile. Per lei non ci sono né amici né nemici.
4) Il M5S non vuole amici.
5) SC e SEL non hanno voce in capitolo se non per meri numeri d’appoggio al governo, sul quale sono ambedue critici, ma si guardano bene dal mollarlo.
A veder bene non è che ci sia un gran cambiamento sul modus vivendi dei governi italiani. Il dramma è nel fatto che Letta e soci sembrano vivere in un mondo che non c’é; sproloquiano di ripresa e sono costantemente sbugiardati da Confcommercio, Confindustria, Confartigianato, Confagricoltura e da vari enti di statistica e sondaggio. In questo nodo gordiano viaggiano notizie che farebbero suicidare qualsiasi serio istituto; mi riferisco alla propalazione che gli stipendi dei dipendenti sono superiori a quelli degli imprenditori. Senza nessuna vergogna o, meglio, senza minimamente verificare la notizia, i mass mediasi sono lanciati nello scoop che di lì ad un paio di giorni si è dimostrato un ennesimo errore nella lettura e valutazione dei dati. Immagino in Europa le risate che si sono fatti. Chi, invece, ha iniziato a gettare le reti é il papa. Papa che prosegue nella sua opera di riabilitazione dell’immagine del Vaticano; il caso Priebke, i sommovimenti centristi, con un aumento della visibilità per Casini, i lunghi colloqui con Napolitano hanno un obiettivo: resuscitare la balena bianca.
Il nemico del mio nemico non è mio amico e l’amico del mio amico non è mio amico.
Siamo in Italia, o meglio ai suoi ultimi scampoli. Vedremo cosa succede a dicembre.

Print Friendly, PDF & Email
Categorie: Esperus, Interni, Politica

Pubblicato da admin il 17 Novembre 2013

Lascia un commento

    Fai una donazione


  • siamo su telegram

  • bombardano milano

  • studi evoliani

  • emergenza sanitaria

    Nuovo Dpcm in arrivo – Daniele Trabucco

    di Daniele Trabucco

    Il Presidente del Consiglio dei Ministri pro tempore, prof. avv. Giuseppe Conte, sta valutando un nuovo DPCM in ragione dell’aumento dei contagi[...]

  • Teurgia - libreria

  • la dimora del sublime

  • emergenza vaccini

    Vaccini: Cosa non conosciamo? Storia,tabelle e grafici mai visionati – Vacciniinforma

    di Ereticamente

    VACCINI: COSA CI È STATO OMESSO? Nella letteratura medica, si esaltano da sempre le virtù della vaccinazione. Dopo aver letto questi libri, si riman[...]

  • post Popolari

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
  • archivio ereticamente

    Tag

    Newsletter

g. casalino

ELEUSI

J. Thiriart

STODDARD

TRABUCCO