fbpx

Riceviamo dall’ Argentina

Riceviamo dall’ Argentina
di Juan Pablo Vitali
E’ la prima volta che mi sforzo di scrivere un articolo direttamente in italiano. E chiedo una buona dose di tolleranza se il linguaggio risulterà estremamente semplice.
La potenza del sangue, però, va alla ricerca dei propri simili; essa scava nelle radici più profonde della comune identità.
Vi sono due nazioni in cui i cognomi sono in maggioranza d’origine italiana: una è ovviamente l’Italia, l’altra l’Argentina. Forse questa deriva andrà scomparendo e in tempi relativamente brevi, se non sapremo opporre valida resistenza.


L’Argentina è stata edificata in grande misura dal lavoro italiano, animato dallo spirito di Roma. Il tango, per fare un esempio, non è altro che l’eco delle melodie italiane e d’origine italiana sono molti dei suoi autori. Il Peronismo rappresenta la versione latino-americana, nel dopo-guerra, del Fascismo di Mussolini. Tutto questo, però, viene sistematicamente ignorato dal cosiddetto ‘politicamente corretto’.
E, dalle due sponde dell’oceano, prigionieri delle problematiche immediate, si finisce per ignorare, senza rendercene conto, come l’importanza dell’oggi sovente non lo è per la grande storia.
Bisogna sapersi spingere oltre la ristrettezza del pensare e dello spazio stesso ormai troppo angusto, che divengono inesorabili prigioni rispetto alle nuove illimitate frontiere.
Ecco perché mi rivolgo, da questa terra ai confini del mondo, perché ognuno di noi si faccia carico di riunire quanto appare disperso e diviso nonostante la comune essenza spirituale storica etnica.
Lo spirito dei nostri popoli in decadenza potrà trovare la salvezza attraverso il formarsi di nuove élites capaci di lotte globali e rinnovare la comune identità.
Il destino ha voluto farmi incontrare i camerati di Ereticamente, dopo tanti anni di riflessione e militanza. Segno che gli dei non sono morti e ci offrono sempre nuove opportunità, come questa.
Il testo fedele nel contenuto è stato adattato alle esigenze della nostra lingua, a cura di Ereticamente.net

Print Friendly, PDF & Email
Categorie: Argentina, Fascismo, Peronismo, Vitali

Pubblicato da admin il 14 Giugno 2013

Commenti

  1. Anonymous

    Testimonianza importante- mantenere i legami e’ fondamentale in qs’Europa alla completa deriva

  2. Anonymous

    ” Gli argentini sono europei in esilio “

    Jorge Luis Borges

  3. Anonymous

    Argentina-Italia, nazioni sorelle.

  4. Anonymous

    Segnalo un evento venturo di cui son venuto a conoscenza, animato dal medesimo spirito di questo scritto:

    Anche Genova festeggia il Giorno della Bandiera Argentina

    ” Genova – Come ogni anno l’Associazione Italo-Argentina Heroica celebra il “20 giugno – Giorno della Bandiera Argentina e del suo creatore Manuel Belgrano”, di cui in questa data si commemora la morte. Inoltre si ricorda la “Giornata dell’Immigrante Italiano in Argentina”, festeggiato ogni 3 di giungo in tutta il paese sudamericano.

    L’appuntamento è quindi per giovedì 20 giugno alle ore 18,30 in Piazza Tommaseo, presso il monumento a Belgrano.
    L’iniziativa rientra nell’ambito del “Mese dell’Italianità in Argentina” che l’Associazione Heroica promuove in Italia e del progetto itinerante “La Bandiera degli Italiani nel Mondo” dell’artista italo-argentino Mario Alvar-ez, per promuovere relazioni culturali tra Italia e Argentina e tutti quei paesi in cui gli italiani sono emigrati.

    Questa celebrazione ha lo scopo di commemorare una data importante per l’Argentina e rinsaldare così i rapporti di amicizia e fratellanza fra i due Paesi, ricordando i forti legami storici, sociali e culturali che li uniscono, sulla scia dei processi di emigrazione, di cui proprio la figura di Manuel Belgrano è un illustre esempio, in quanto figlio di padre ligure. “

    http://genova.ogginotizie.it/253500-anche-genova-festeggia-il-giorno-della-bandiera-argentina/#.UcEDN-dSj4s

    .

  5. Anonimo(perchè non firmarsi???!!??) grazie per la segnalazione. Cordialmente

Lascia un commento

    Fai una donazione


  • afrodite

  • ekatlos

  • Vie della Tradizione 176

  • teatro andromeda

  • siamo su telegram

  • Pio Filippani Ronconi 1

  • emergenza vaccini

    Vaccini: Cosa non conosciamo? Storia,tabelle e grafici mai visionati – Vacciniinforma

    di Ereticamente

    VACCINI: COSA CI È STATO OMESSO? Nella letteratura medica, si esaltano da sempre le virtù della vaccinazione. Dopo aver letto questi libri, si riman[...]

  • post Popolari

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
    • Paolo in Giuliano, l’ultimo imperatore - Giacomo Rossi

      Gentile Umberto. Nonostante lei, giustamente, scri... Leggi commento »

    • Frater Perdurabo in Atlantide e la trasposizione mitologica della stirpe radicale - Simöne Gall

      Ovvero? L'autore dell'articolo non vuole fornire n... Leggi commento »

    • Cono in Atlantide e la trasposizione mitologica della stirpe radicale - Simöne Gall

      L'analisi, asciutta e priva di qualsivoglia "fronz... Leggi commento »

    • pit in Il cognitivismo di Culianu: una nuova monografia dedicata allo storico delle religioni - Giovanni Sessa

      Poza „turnatorului” Culianu (https://isabelavs... Leggi commento »

    • pit in Il gioco magico: Ioan Petru Culianu e il Rinascimento - Giovanni Sessa

      In Romania se discuta mai mult despre colaborarea ... Leggi commento »

  • archivio ereticamente

    Tag

    Newsletter

    Google Analytics

g. casalino

c. bene

J. Thiriart

m.houellbecq

a. dugin