A ZEUS

…….Salve, salve,

figlio di Crono, altissimo su tutti,

fonte di bene, fonte di letizia.

Le opere tue chi mai potrà cantare?

Mai non c’è stato, mai non ci sarà.

Chi può cantare le opere di Zeus?

Salve, Padre, di nuovo ti saluto.

Dacci virtù e ricchezza. La fortuna

senza virtù non può innalzare l’uomo

nè vale la virtù senza ricchezza.

E tu concedi a noi virtù e fortuna.

(Callimaco)

Se hai letto fino in fondo hai dimostrato interesse per questo contenuto.
Per piacere esprimi una tua reazione cliccando su una delle emoticon
Grazie!

Loading spinner
Print Friendly, PDF & Email
Categorie: Sapienza Greca

Pubblicato da admin il 1 Gennaio 2011

Lascia un commento

    Fai una donazione


  • NAPOLI 22 OTTOBRE 2022

  • le nostre origini

  • a dominique venner

  • post Popolari

  • Ultimi commenti
    • Gerardo in Le simbologie esoteriche del cigno e dell’oca - Emanuele Franz

      Posso!?considerare il premio datto a Draghi,un ric... Leggi commento »

    • Tem in Morte di una ideologia – Fabio Calabrese

      Venendo al dunque Dunque digitate su Google " co... Leggi commento »

    • Riccardo Sampaolo in Morte di una ideologia – Fabio Calabrese

      Non mi risulta che Stalin fosse ebreo. Direi di ve... Leggi commento »

    • Roberto in L' eredità degli antenati, ottantanovesima parte – Fabio Calabrese

      Grazie dunque a Lei, che scrive... ed al Nume Tute... Leggi commento »

    • Roberto in La scelta antropologica – Roberto Pecchioli

      Meglio antichi che pansessuali!... Leggi commento »

  • archivio ereticamente

    Tag

    Newsletter

    navigando