sostieni ereticamente. contribuisci alla nostra battaglia del ‘liberopensiero’


Etnonazionalismo 2 Commenti

La rinascita della comunità come redenzione della gioventù smarrita

La rinascita della comunità come redenzione della gioventù smarrita

Qualche giorno fa nel Ferrarese due ragazzini si sono macchiati di un efferato crimine dove a rimetterci la vita sono stati i genitori di uno dei due, il più piccolo, sedicenne. Genitori normali, onesti lavoratori, senza vite spericolate e degenerate ma che si sono ritrovati in casa un mostriciattolo sanguinario amico inseparabile di un’altra belva […]

Pubblicato da Paolo Sizzi il 15 gennaio 2017

Cultura & Società 1 Commento

Al tempo della post-verità, tutto si tiene – Roberto Pecchioli

Al tempo della post-verità, tutto si tiene –  Roberto Pecchioli

Il 2016 si è chiuso all’insegna della nuova sbalorditiva scoperta fatta dai fedeli servitori mediatici ed intellettuali del liberalismo progressista al potere globale: quella della post-verità. Nella celebre quartina del Demetrio di Metastasio “è la fede degli amanti /come l’araba fenice: /che vi sia, ciascun lo dice;/ dove sia, nessun lo sa.” Diconsi post verità, […]

Pubblicato da Ereticamente il 7 gennaio 2017

Società 0 Commenti

Sul concetto in sé, su quello di Tradizione, di Micro e Macrocosmo – parte seconda di Manuele Migoni

Sul concetto in sé, su quello di Tradizione, di Micro e Macrocosmo – parte seconda di Manuele Migoni

Sul sospetto dell’indirizzo politico (diretto o indiretto) dell’attuale Papa: il tema della reale distinzione. Personalmente, a confronto di alcuni che, legittimamente o meno, in tal senso lanciano ipotesi tra le più variegate, non considererei questo Papa come Comunista, e neanche il suo opposto (nonostante, in questo, sia stato indagine di un suo discusso, più o […]

Pubblicato da Ereticamente il 20 dicembre 2016

Emergenza invasione 8 Commenti

Autorazzismo, odio di sé, denatalità. Tre passi nel deserto – Roberto Pecchioli

Autorazzismo, odio di sé, denatalità. Tre passi nel deserto – Roberto Pecchioli

Un immigrato moldavo, padre di famiglia, uno che lavora come può nonostante diabete e cardiopatia, e cerca di tenere sotto controllo la famiglia che si sfascia a causa dell’emigrazione, si dice sbalordito che gli italiani accettino senza vere reazioni l’invasione degli africani promossa e favorita da governo e clero, non reagiscano dinanzi a tutto ciò […]

Pubblicato da Ereticamente il 1 dicembre 2016

Società 1 Commento

Europa, il cimitero che ha rimosso la morte – Roberto Pecchioli

Europa, il cimitero che ha rimosso la morte – Roberto Pecchioli

Il funerale di Dario Fo ha espresso una volta ancora il peggio dell’Italia contemporanea: l’occupazione “laica” del sagrato del Duomo, la presenza della squallida compagnia di giro degli intelligentoni di sinistra, al comando di Gad Lerner e Roberto Saviano, le bandiere rosse ed i pugni chiusi di un’attempata platea grondante un rancore antico sotto la […]

Pubblicato da Ereticamente il 18 ottobre 2016

Società 1 Commento

Aeroporto Italia: chi viene, chi va, chi resta – Roberto Pecchioli

Aeroporto Italia: chi viene, chi va, chi resta – Roberto Pecchioli

Edward Bernays, il nipote di Freud considerato uno dei cento uomini più influenti del secolo scorso, inventore del termine propaganda nell’attuale accezione e primo manipolatore “scientifico”  dell’opinione pubblica, ammise una volta che almeno la metà delle notizie dei giornali sono, appunto, propaganda. In genere, non solo non lo capiamo, ma pochissimi riescono ad intuire i […]

Pubblicato da Ereticamente il 11 ottobre 2016

Società 7 Commenti

“Il razzismo è una brutta storia”. L’odio dei buoni – Roberto Pecchioli

“Il razzismo è una brutta storia”. L’odio dei buoni – Roberto Pecchioli

Una qualunque città italiana, esterno giorno. Una signora di mezza età, magra magra e dall’aspetto nervoso aspetta il bus. A tracolla, porta un borsone di tessuto grezzo tipo bottega equo solidale con una scritta cubitale: Il razzismo è una brutta storia. Un uomo la guarda corrucciato, lei storce il viso in un’espressione di disgusto, sibila […]

Pubblicato da Ereticamente il 3 ottobre 2016

Società 6 Commenti

Svezia, igienico obitorio d’Europa – Roberto Pecchioli

Svezia, igienico obitorio d’Europa – Roberto Pecchioli

Chi voglia conoscere il probabile futuro di quel che resta della nostra civiltà, cerchi nelle sale cinematografiche marginali, o in rete, il film documentario di Erik Gandini La teoria svedese dell’amore. L’autore è un italo svedese, che osserva il paese in cui vive con l’occhio disincantato del reporter, ma anche con lo spirito dell’ospite proveniente […]

Pubblicato da Ereticamente il 28 settembre 2016

Società 0 Commenti

L’estate del mondo invertito – Roberto Pecchioli

L’estate del mondo invertito – Roberto Pecchioli

L’estate sta finendo e un anno se ne va, cantavano i Righeira nel 1985. Con l’anticipo sui tempi che è la virtù dei creativi, aggiungevano, nel verso successivo “sto diventando grande, lo sai che non mi va”, descrivendo l’impressionante sindrome di Peter Pan delle ultime generazioni di adolescenti per tutta la vita. In questi giorni, […]

Pubblicato da Ereticamente il 14 settembre 2016

Tempi Moderni 1 Commento

Un auspicio per l’Italia – Manuele Migoni

Un auspicio per l’Italia – Manuele Migoni

Viviamo decisamente tempi apocalittici, ma in fondo non c’è molto da sorprendersi. Non c’è molto da sorprendersi quando si ha a che fare con quel Socialismo – che dal principio diede comunque un certo ordine a quelle tribù desertiche – da sempre in conflitto con quel Dio, fin dal principio, copiato, speculato, trasformato, e esportato, […]

Pubblicato da Ereticamente il 9 settembre 2016

Famiglia 2 Commenti

CUPIO DISSOLVI. L’incubo progressista contro la vita – Enrico Marino

CUPIO DISSOLVI. L’incubo progressista contro la vita – Enrico Marino

La scomparsa delle ideologie del 900 e l’innegabile eclissi del cristianesimo hanno lasciato un grande vuoto di etica e di orizzonti. Nello stesso tempo, l’evoluzione della genetica e della biologia, consegnando poteri potenzialmente sconfinati a un’umanità priva di saldi ancoraggi etici e ideali, ha suscitato imprevisti scenari densi d’incognite e determinato il sorgere di enormi […]

Pubblicato da Ereticamente il 18 agosto 2016

Politica 9 Commenti

Estinzione degli italiani: la campana suona per noi – Roberto Pecchioli

Estinzione degli italiani: la campana suona per noi – Roberto Pecchioli

Come il postino del libro di James Cain e del film con Jack Nicholson che suona sempre due volte, la statistica ha suonato un nuovo allarme a distanza di pochi giorni. Dopo che l’Istat ha segnalato la diminuzione della popolazione di cittadinanza italiana dopo oltre un secolo e mezzo (147 mila connazionali in meno in […]

Pubblicato da Ereticamente il 11 luglio 2016

Politica 1 Commento

La Roma di Caracalla ed Eliogabalo, l’Italia di Boldrini & Platinette – Roberto Pecchioli

La Roma di Caracalla ed  Eliogabalo, l’Italia di Boldrini & Platinette – Roberto Pecchioli

  “Hegel osserva da qualche parte che tutti i grandi avvenimenti e i grandi personaggi della storia universale si presentano, per così dire due volte. Ha dimenticato di aggiungere: la prima volta come tragedia, la seconda come farsa.” Questo è l’incipit del Diciotto Brumaio di Luigi Bonaparte di Carlo Marx. Occorre dissentire dal barbuto profeta […]

Pubblicato da Ereticamente il 6 luglio 2016

Politica 1 Commento

Finis Italiae: il dragone si ribella mentre si compra l’Italia – Roberto Pecchioli

Finis Italiae: il dragone si ribella mentre si compra l’Italia – Roberto Pecchioli

  Nell’anno di Dio 2015, dopo oltre un secolo, la popolazione di cittadinanza italiana è diminuita. Oltre centoquarantamila italiani in meno in un solo anno, probabilmente di più se calcolassimo le naturalizzazioni di cittadini stranieri. Ci avviamo con allegria di naufraghi verso l’estinzione, che avrà nei prossimi anni inevitabili accelerazioni. Contemporaneamente, portiamo a riva un […]

Pubblicato da Ereticamente il 2 luglio 2016

Elezioni 2 Commenti

Italia. il piacere dell’onestà, ma non è una cosa seria – Roberto Pecchioli

Italia. il piacere dell’onestà, ma non è una cosa seria – Roberto Pecchioli

Luigi Pirandello poteva nascere solo in Italia. Il suo sottile nonsenso, il suo teatro nel teatro,  con i personaggi che escono da se stessi, i titoli della sua drammaturgia così evocativi sono assolutamente “nostri”. Le recenti elezioni amministrative lo hanno confermato, per cui non si sa se è l’Italia ad essere pirandelliana, o se è […]

Pubblicato da Ereticamente il 24 giugno 2016

  • il soledì

    La rinascita della comunità come redenzione della gioventù smarrita

    di Paolo Sizzi

    Qualche giorno fa nel Ferrarese due ragazzini si sono macchiati di un efferato crimine dove a rimetterci la vita sono stati i genitori di uno dei due,[...]

  • rievocazioni

    Gennaio 1919: la conferenza della “Pax Americana” in Europa – Michele Rallo

    di Michele Rallo

    L’inizio del dominio americano sul continente europeo La Conferenza della Pace si apriva il 18 gennaio 1919 in un clima ancòra idilliaco, determina[...]

  • NOVITÀ LIBRARIE

    La Biografia della Forza – Emanuele Franz

    di Emanuele Franz

    Quando dire: “La volontà è tutto” è un fatto storico   È fresco di stampa l’ultimo libro dello scrittore ed editore Emanuele Franz, saggist[...]

  • fermati, faust!

    “In principio era l’Azione”. Fermati, Faust! (3^ parte) – Roberto Pecchioli

    di Il Picchio

    SEGNAVIA Vivere a proprio gusto è da plebeo. Il nobile aspira ad un ordine e ad una legge. Così avvertiva Goethe, e pare il negativo dell’uomo–m[...]

  • novità librarie

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
  • post Popolari

    archivio ereticamente

    Statistiche

    Tag

    Newsletter

  • a. dugin

    Uscire dal XX secolo. Un’idea nuova per il Terzo Millennio.  Per una Quarta teoria politica. – Roberto Pecchioli (5^ ed ultima parte)

    di Il Picchio

    “Chi ha rinunciato alla sua terra, ha rinunciato anche al suo Dio” (Fedor Dostoevskij- L’idiota) Capitolo IX Andare oltre Centro e periferia Il [...]

  • poesia

    Pensiero del nuovo anno, 2017 – Alessandro Caredda ©

    di EreticaMente

    La consuetudine collettiva dell’essere cittadino tramite l’atto di nascita è delegata da terzi su un individuo neonato inconsapevole, all[...]

  • eretico

    2016: un anno che ha cambiato la storia del mondo – Michele Rallo

    di Ereticamente

    E così è finito anche questo particolarissimo 2016. Quando sarà studiato sui libri di storia, probabilmente sarà indicato come l’anno che ha seg[...]

  • società

    La mia banca è “differente” – Banker

    di Migoni

    Certamente il 2016 non sarà annoverato tra le annate memorabili per le fortune della Banca d’Italia, se si pensa che dall’inizio dell’autunno s[...]

  • terrorismo

    2016: un anno che ha cambiato la storia del mondo – Michele Rallo

    di Pietro Ferrari

    E così è finito anche questo particolarissimo 2016. Quando sarà studiato sui libri di storia, probabilmente sarà indicato come l’anno che ha seg[...]