Punte di Freccia 1 Commento

I precursori le radici gli orfani… – Mario Michele Merlino

I precursori le radici gli orfani… – Mario Michele Merlino

A volte mi vedo volgere lo sguardo verso la filosofia, bella ed inutile, che ho servito da irriverente iconoclasta per circa quarant’anni dietro la cattedra, a vanità personale e noia dei miei alunni. Lo faccio, di rado, per non sentirmi del tutto sprecato. Così, abbisognando di un incipit (termine osceno) su quanto mi riprometto scrivere, […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 16 aprile 2018

Punte di Freccia 0 Commenti

Dritti, verso un infinito luminoso – Mario Michele Merlino

Dritti, verso un infinito luminoso – Mario Michele Merlino

‘Wer gross denkt muss gross irren’, così il filosofo Martin Heidegger, sebbene ci sia chi dubiti che abbia mai pronunciato o scritto una simile espressione. La frase può ben tradursi e si completa, comunque sia la sua autenticità: ‘Colui che pensa nella grandezza, costui nella grandezza è costretto ad errare’. La ritrovo citata nell’opera di […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 2 aprile 2018

Punte di Freccia 0 Commenti

Franco il marò, storia di uno dei tanti – Mario Michele Merlino

Franco il marò, storia di uno dei tanti – Mario Michele Merlino

‘Ora viviamo nel tempo della libertà democratica. Tutto viene mistificato da un ben definito ordine mondiale. Sono le parole, milioni di parole che sostengono l’Europa, alcune parti zoppicano, altre si sorreggono in un equilibrio precario, si mescolano con l’inganno e la corruzione per finire il più delle volte in una pappata generale. Noi l’abbiamo fatta […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 25 marzo 2018

Punte di Freccia 3 Commenti

Sangue e Acciaio, la Giovinezza e una canzone… – Mario Michele Merlino

Sangue e Acciaio, la Giovinezza e una canzone… – Mario Michele Merlino

1918, fine della Grande Guerra, rendiamo omaggio al mito – nel suo saper parlare al cuore oltre che al pensiero riflettente – della giovinezza. Furono i ‘ragazzi del ’99’ a fare sponda alla riva del Piave, estrema difesa della Patria (allora si poteva e doveva scrivere in maiuscolo, oggi è troppo definirla ‘paese’). Furono i […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 18 marzo 2018

Punte di Freccia 0 Commenti

Pellegrino sulla tomba di Nietzsche – Mario Michele Merlino

Pellegrino sulla tomba di Nietzsche – Mario Michele Merlino

Trascorro la notte precedente all’ultimo piano di un albergo prossimo alla stazione. Ansgar mi racconta – non capisco se convinto o solo per far una battuta – come vi si aggiri un fantasma. Di una donna, mi sembra di ricordare, legata a qualche vicenda tragica di amore irrisolto. Sarà suggestione, ma dormo inquieto e come […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 12 marzo 2018

Punte di Freccia 0 Commenti

Nostalgia canaglia: 1 marzo 1968… – Mario Michele Merlino

Nostalgia canaglia: 1 marzo 1968… – Mario Michele Merlino

Premessa. Diversi anni fa, mi sono cimentato con interventi brevi e provocatori su Il Territorio, modesto quotidiano di Littoria (oggi Latina e, fra breve, visto il processo di degrado, Latrina). Fu esperienza limitata nel tempo, gradevole comunque. Porto particolare affetto alla città della Fondazione, ai suoi camerati, alle tante iniziative condivise. Il solstizio d’inverno sui […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 28 febbraio 2018

Punte di Freccia 0 Commenti

Giovanna, Gina… – Indecenti e servili VI – Mario Michele Merlino

Giovanna, Gina… – Indecenti e servili VI – Mario Michele Merlino

Dove ti volgi c’è Mussolini, c’è del Fascismo. Per settimane sequenze del film Sono tornato, di Benito che si ritrova in questo nostro presente. Un film dalla pretesa di facile ironia, guitti e saltimbanchi, su imitazione di analoga operazione di un Hitler redivivo, più farsesco più cialtrone più adatto ad un pubblico abituato ai cinepanettoni […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 19 febbraio 2018

Punte di Freccia 0 Commenti

Ciao, Mimmo… (indecenti e servili V) – Mario Michele Merlino

Ciao, Mimmo… (indecenti e servili V) –  Mario Michele Merlino

Per viltà o ipocrisia. Chi si rassegna. A volte per entrambi i motivi. Gli indecenti e servili sono accontentati. Facile assunto scagliarsi contro coloro che, appunto per viltà o ipocrisia, discettano sulle differenze i distinguo i buoni e i cattivi di un Fascismo, in fondo ‘pacioccone’ come è nella natura degli italiani (Claretta stuprata, da […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 13 febbraio 2018

Punte di Freccia 0 Commenti

Indecenti e servili IV: l’onda lunga del Quarnero – Mario Michele Merlino

Indecenti e servili IV: l’onda lunga del Quarnero – Mario Michele Merlino

Se qualcuno si illude – con ipocrita modestia allarga le braccia e si dice ‘rassegnato’ – che simili a punte di freccia (primitive e rudimentali di dura selce) abbia intenzione di esaurire l’insulto e il disprezzo lancia ed arco contro gli indecenti e servili, cade in grossolano errore. Non più bastoni e barricate, purtroppo, solo […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 5 febbraio 2018

Punte di Freccia 2 Commenti

Indecenti e servili 3. Il Sol Levante – Mario Michele Merlino

Indecenti e servili 3. Il Sol Levante – Mario Michele Merlino

Cantava Francesco Guccini ne L’avvelenata come amasse raccontare storie, la storia cioè con la minuscola, di uomini e donne e del loro vissuto, emozioni che sempre antecedono ogni ragionamento e, senza di esse, quanta arida sarebbe e ben misera la nostra esistenza. Lo scrivo a premessa e mai per assolvermi. Lo scrivo contro gli indecenti […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 30 gennaio 2018

Punte di Freccia 0 Commenti

Indecenti e servili 2. Il ponte di Tiberio – Mario Michele Merlino

Indecenti e servili 2. Il ponte di Tiberio – Mario Michele Merlino

Eterno reiterato l’8 settembre, il giorno del tradimento, il giorno in cui tutto assume il colore grigio della vergogna. Ieri con un re fellone in fuga verso i vincitori a cercare riparo. E il maresciallo Badoglio, tremebondo. Ancor prima gli ammiragli a fornire la rotta delle nostre navi perché andassero a fondo con il loro […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 25 gennaio 2018

Punte di Freccia 0 Commenti

Indecenti e servili – Mario Michele Merlino

Indecenti e servili – Mario Michele Merlino

A premessa e non solo. ‘Wenn alle untreu werden, so bleiben wir doch treu…’, così inizia la poesia di Max von Schenkendorf e ripresa a inno delle SS. No, pensammo poco più che adolescenti, non saremmo mai stati colpevoli di un secondo 8 settembre. Ce l’insegnavano i reduci della RSI, in età d’essere quasi fratelli […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 14 gennaio 2018

Punte di Freccia 0 Commenti

Peppe il matto non solo Nietzsche… – Mario Michele Merlino

Peppe il matto non solo Nietzsche… – Mario Michele Merlino

Ad andare al liceo a piedi mi consentiva risparmiare le 50 lire del biglietto dell’autobus. Soldi spesi bene, per acquistare i libri affastellati sulle bancarelle di Piazza Fontanella Borghese. E di quei giorni e di quei libri ho memoria. La mia privata biblioteca ebbe inizio con tre libri e di cui solo I proscritti di […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 29 dicembre 2017

Punte di Freccia 0 Commenti

L’onda del mare tra sbarre e chiavistelli – Mario Michele Merlino

L’onda del mare tra sbarre e chiavistelli – Mario Michele Merlino

Torino, Corso Casale n.205, sulla modesta facciata una lapide. ‘Fra queste mura/ Emilio Salgari/ visse in onorata povertà/ popolando il mondo di personaggi/ nati dalla sua inesauribile fantasia/ fedeli ad un cavalleresco ideale/ di lealtà e di coraggio/ perché gli italiani non dimentichino/ la sua genialità avventurosa/ il suo doloroso calvario/ la rivista Italia nel […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 7 dicembre 2017

Punte di Freccia 2 Commenti

Il coraggio di raccontarsi – Mario Michele Merlino

Il coraggio di raccontarsi – Mario Michele Merlino

Gambettola è un paesone di alcune migliaia di abitanti nell’entroterra romagnolo, a pochi chilometri da Cesena e prossimo al Rubicone. Agricola e d’artigiani l’economia. Famosi divennero i suoi straccivendoli – credo vi abbiano eretto una statua – che si adoperavano, nell’immediato dopoguerra, a raccogliere, sparso in grande quantità, il materiale militare, in prevalenza americano, abbandonato […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 16 novembre 2017

    sosteneteci&cresciamo


  • ur a torino

  • civitas sapientiae

  • l'assalto

    Il Fascismo non e’ un uomo, il Fascismo è un’Idea (4 giugno – 17 settembre 1921)

    di Giacinto Reale

      “…neghiamo a Mussolini (al quale pure siamo legati da devozione e da affetto fraterno) l’esclusivo diritto di disporre, con l’autorità[...]

  • filosofia

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
    • Daniela in Dedicato a Lui - Franca Poli

      Ciao Nuni Ogni mattina dicevo alla mamma e al pap... Leggi commento »

    • Daniela in Dedicato a Lui - Franca Poli

      Ciao Nuni Ogni mattina dicevo alla mamma e al pap... Leggi commento »

    • Cupo in Incontro greco - romano: il Tempio di Giove onorato da Vlassis Rassias - Pietas

      Complimenti per queste luci che rischiarano.... Leggi commento »

    • Claudio in Le borgate del paradiso – Primavalle. A cura di Emanuele Casalena

      Commovente, libero, passionale e sofferto. Rintrac... Leggi commento »

    • Noemi in Incontro greco - romano: il Tempio di Giove onorato da Vlassis Rassias - Pietas

      Salve Luciano, grazie per il commento sincero. Par... Leggi commento »

  • post Popolari

    archivio ereticamente

    Statistiche

    Tag

    Newsletter

a. dugin

c. bene

m.houellbecq

J. Thiriart

VÖLKISCH