Punte di Freccia 0 Commenti

Giovanna, Gina… – Indecenti e servili VI – Mario Michele Merlino

Giovanna, Gina… – Indecenti e servili VI – Mario Michele Merlino

Dove ti volgi c’è Mussolini, c’è del Fascismo. Per settimane sequenze del film Sono tornato, di Benito che si ritrova in questo nostro presente. Un film dalla pretesa di facile ironia, guitti e saltimbanchi, su imitazione di analoga operazione di un Hitler redivivo, più farsesco più cialtrone più adatto ad un pubblico abituato ai cinepanettoni […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 19 febbraio 2018

Punte di Freccia 0 Commenti

Ciao, Mimmo… (indecenti e servili V) – Mario Michele Merlino

Ciao, Mimmo… (indecenti e servili V) –  Mario Michele Merlino

Per viltà o ipocrisia. Chi si rassegna. A volte per entrambi i motivi. Gli indecenti e servili sono accontentati. Facile assunto scagliarsi contro coloro che, appunto per viltà o ipocrisia, discettano sulle differenze i distinguo i buoni e i cattivi di un Fascismo, in fondo ‘pacioccone’ come è nella natura degli italiani (Claretta stuprata, da […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 13 febbraio 2018

Punte di Freccia 0 Commenti

Indecenti e servili IV: l’onda lunga del Quarnero – Mario Michele Merlino

Indecenti e servili IV: l’onda lunga del Quarnero – Mario Michele Merlino

Se qualcuno si illude – con ipocrita modestia allarga le braccia e si dice ‘rassegnato’ – che simili a punte di freccia (primitive e rudimentali di dura selce) abbia intenzione di esaurire l’insulto e il disprezzo lancia ed arco contro gli indecenti e servili, cade in grossolano errore. Non più bastoni e barricate, purtroppo, solo […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 5 febbraio 2018

Punte di Freccia 2 Commenti

Indecenti e servili 3. Il Sol Levante – Mario Michele Merlino

Indecenti e servili 3. Il Sol Levante – Mario Michele Merlino

Cantava Francesco Guccini ne L’avvelenata come amasse raccontare storie, la storia cioè con la minuscola, di uomini e donne e del loro vissuto, emozioni che sempre antecedono ogni ragionamento e, senza di esse, quanta arida sarebbe e ben misera la nostra esistenza. Lo scrivo a premessa e mai per assolvermi. Lo scrivo contro gli indecenti […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 30 gennaio 2018

Punte di Freccia 0 Commenti

Indecenti e servili 2. Il ponte di Tiberio – Mario Michele Merlino

Indecenti e servili 2. Il ponte di Tiberio – Mario Michele Merlino

Eterno reiterato l’8 settembre, il giorno del tradimento, il giorno in cui tutto assume il colore grigio della vergogna. Ieri con un re fellone in fuga verso i vincitori a cercare riparo. E il maresciallo Badoglio, tremebondo. Ancor prima gli ammiragli a fornire la rotta delle nostre navi perché andassero a fondo con il loro […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 25 gennaio 2018

Punte di Freccia 0 Commenti

Indecenti e servili – Mario Michele Merlino

Indecenti e servili – Mario Michele Merlino

A premessa e non solo. ‘Wenn alle untreu werden, so bleiben wir doch treu…’, così inizia la poesia di Max von Schenkendorf e ripresa a inno delle SS. No, pensammo poco più che adolescenti, non saremmo mai stati colpevoli di un secondo 8 settembre. Ce l’insegnavano i reduci della RSI, in età d’essere quasi fratelli […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 14 gennaio 2018

Punte di Freccia 0 Commenti

Peppe il matto non solo Nietzsche… – Mario Michele Merlino

Peppe il matto non solo Nietzsche… – Mario Michele Merlino

Ad andare al liceo a piedi mi consentiva risparmiare le 50 lire del biglietto dell’autobus. Soldi spesi bene, per acquistare i libri affastellati sulle bancarelle di Piazza Fontanella Borghese. E di quei giorni e di quei libri ho memoria. La mia privata biblioteca ebbe inizio con tre libri e di cui solo I proscritti di […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 29 dicembre 2017

Punte di Freccia 0 Commenti

L’onda del mare tra sbarre e chiavistelli – Mario Michele Merlino

L’onda del mare tra sbarre e chiavistelli – Mario Michele Merlino

Torino, Corso Casale n.205, sulla modesta facciata una lapide. ‘Fra queste mura/ Emilio Salgari/ visse in onorata povertà/ popolando il mondo di personaggi/ nati dalla sua inesauribile fantasia/ fedeli ad un cavalleresco ideale/ di lealtà e di coraggio/ perché gli italiani non dimentichino/ la sua genialità avventurosa/ il suo doloroso calvario/ la rivista Italia nel […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 7 dicembre 2017

Punte di Freccia 2 Commenti

Il coraggio di raccontarsi – Mario Michele Merlino

Il coraggio di raccontarsi – Mario Michele Merlino

Gambettola è un paesone di alcune migliaia di abitanti nell’entroterra romagnolo, a pochi chilometri da Cesena e prossimo al Rubicone. Agricola e d’artigiani l’economia. Famosi divennero i suoi straccivendoli – credo vi abbiano eretto una statua – che si adoperavano, nell’immediato dopoguerra, a raccogliere, sparso in grande quantità, il materiale militare, in prevalenza americano, abbandonato […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 16 novembre 2017

Punte di Freccia 2 Commenti

La solitudine del Cavaliere – Mario Michele Merlino

La solitudine del Cavaliere – Mario Michele Merlino

Fine settimana. La giornata è grigia, pioggia lieve fitta fastidiosa. Tiro su il cappuccio dell’eskimo. A tracolla la sacca con i panini e da bere. Prendo un treno che discende verso il Baden-Wuerttemberg, costeggiando il Reno. ‘Lieb Vaterland, magst ruhig sein, – Fest steht und treu die Wacht…’. Canzone patriottica, ormai desueta in clima di […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 9 novembre 2017

Punte di Freccia 0 Commenti

28 ottobre e a seguire… – Mario Michele Merlino

28 ottobre e a seguire… – Mario Michele Merlino

Ecco: ‘Aprile è il mese più crudele, genera – Lilla da terra morta, confondendo – Memoria e desiderio, risvegliando – Le radici sopite con la pioggia della primavera. – L’inverno ci mantenne al caldo, ottuse – Con immemore neve la terra, nutrì – Con secchi tuberi una vita misera’. Così prende avvio l’esile raccolta in […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 25 ottobre 2017

Punte di Freccia 6 Commenti

Fascismo e stile di vita – Mario Michele Merlino

Fascismo e stile di vita – Mario Michele Merlino

Sono a cena da Loredana e Angelo. E’ da molto che non vado. Mi pesa, soprattutto a sera, attendere uno due autobus sempre più tardi a giungere. Eppure sono contento esserci, anche se meno loquace e di scarso appetito. Si parla anche di amici (pseudo) di cui francamente non sento l’assenza, anzi… E Loredana se […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 13 ottobre 2017

Punte di Freccia 0 Commenti

Ritorno. Un omaggio… – Mario Michele Merlino

Ritorno. Un omaggio… – Mario Michele Merlino

‘Un giorno dopo l’altro e cadono le foglie’… Così prende inizio una fra le più belle canzoni de Gli Amici del Vento. Titolo: Ritorno. La storia di un reduce dalla prigionia. Forse trattasi del P.O.W 211 Camp, Algeria (nel testo si fa riferimento al deserto), poetato, ad esempio, da Franco Grazioli, già btg. Lupo – […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 28 settembre 2017

Punte di Freccia 0 Commenti

Anche tu, corsa o volo – Mario Michele Merlino

Anche tu, corsa o volo – Mario Michele Merlino

Si chiamava Manuela, di Verona. La conobbi sulla costa romagnola, dove lei era in vacanza con la famiglia – due sorelle altrettanto graziose – ed io, per pochi giorni dai miei, nella nostra villetta di viale Maria Ceccarini. Tornavo da Monaco di Baviera ed ero in attesa di Riccardo per partire alla volta della ‘primavera […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 7 settembre 2017

Punte di Freccia 0 Commenti

Una Comunità Vive… – Mario Michele Merlino

Una Comunità Vive… – Mario Michele Merlino

Vecchio d’anagrafe e rincoglionito per degenerazione delle cellule, oltre che prigioniero di innumerevoli acciacchi – altro che le ondate ormonali di seconda o terza giovinezza! – abbisogno di badanti cortesi e decise. Sono fortunato. Venerdì per arrivare all’aeroporto di Ciampino imbarcarmi e, atterrato ad Elmas, Cagliari, raggiungere Capoterra, sono stato supportato da Riccardo e Paolo, […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 17 agosto 2017

    sosteneteci&cresciamo


  • casalino a bologna

  • Il Cervo a Milano

  • natale di roma

  • tradizione platonica

    Sull’invisibile: parlare all’animo, scrivere nell’animo”. Videoconferenza di G. Casalino

    di Giandomenico Casalino

    Presentiamo le quattro parti di una lunga videoconferenza di Giandomenico Casalino sul tema dell’Invisibile quale dimensione autentica dello spi[...]

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
    • IL POLISCRIBA in La circonferenza della terra in codice numerico con l'astro-geometria solare – Gaetano Barbella

      Visto le argomentazioni da lei trattate in questa ... Leggi commento »

    • DAmod1 in Le derive del multiculturalismo - Il Poliscriba

      Mai, cara Nebel, meglio estinguersi. L'articolo è... Leggi commento »

    • Gaetano Barbella in La circonferenza della terra in codice numerico con l'astro-geometria solare – Gaetano Barbella

      Grazie "Poliscriba", non ritenendo degno qualsiasi... Leggi commento »

    • Nebel in Le derive del multiculturalismo - Il Poliscriba

      Oh, beh. In quanto ormai nuova minoranza sia razzi... Leggi commento »

    • IL POLISCRIBA in La circonferenza della terra in codice numerico con l'astro-geometria solare – Gaetano Barbella

      Egr.dr. Barbella, la ringrazio di avermi citato ne... Leggi commento »

  • post Popolari

    archivio ereticamente

    Statistiche

    Tag

    Newsletter

  • a. dugin

    Una nuova Wealtanschauung per un Nuovo Ordine – Roberto Siconolfi

    di Il Picchio

    Il nuovo paradigma scientifico-metafisico In diversi ambiti scientifici, storici, di ricerca, politici e finanche popolari, sta nascendo una sorta di [...]

  • populismo

    Osservazioni sul populismo – Fabio Calabrese

    di Fabio Calabrese

    NOTA: L’articolo che segue l’avevo redatto diverso tempo fa, subito dopo “Loro avevano le idee chiare”, del quale è in un cer[...]

  • il soledì

    In cerca di vera sovranità, a tutto vantaggio della nazione

    di Paolo Sizzi

    Le forze armate, tra cui i carabinieri, e di polizia italiane sono purtroppo succubi del dominio Nato, inquadrate in un’ottica di occidentalismo[...]

  • eretico

    Minniti: il ruggito del coniglio – Michele Rallo

    di Ereticamente

    Dove eravamo rimasti? Ah, si… Ai migranti che erano una risorsa e che stavano lavorando per noi: per fare i lavori che gli italiani non vogliono[...]

  • controstoria

    Il 18 Settembre 1943 nasceva la Repubblica Sociale Italiana. Le Brigate Nere di Alessandro Pavolini ne saranno l’anima popolare, idealistica e rivoluzionaria – Maurizio Rossi

    di Ereticamente

    La rilettura storica dell’esperienza della Repubblica Sociale Italiana – la cui nascita venne annunciata da Benito Mussolini il 18 Settembre 1943 [...]