sostieni ereticamente. contribuisci alla nostra battaglia del ‘liberopensiero’


Etnonazionalismo 2 Commenti

Solo gli Italiani possono salvare l’Italia

Solo gli Italiani possono salvare l’Italia

Arte e cultura ricoprono un ruolo fondamentale nell’educazione dei più giovani, ma anche nella vita degli adulti, e soprattutto in Italia assumono una connotazione straordinaria che fa del nostro Paese un unicum in tutto il mondo. Anche il turismo può rientrare in questo ambito, in particolar modo considerando le città d’arte e quelle di importante […]

Pubblicato da Paolo Sizzi il 19 febbraio 2017

Etnonazionalismo 0 Commenti

Le minoranze storiche d’Italia

Le minoranze storiche d’Italia

Avendo passato in rassegna, ormai un bel po’ di mesi fa, i precipui areali etno-culturali dell’Italia, che ricordo essere, a mio modesto parere, sei (Lombardia, Venethia, Etruria, Ausonia, Enotria e Sardegna), mi sembra giusto, anche se dopo del tempo, completare la precedente carrellata dando uno sguardo alle minoranze storiche, europee, presenti in Italia da svariati […]

Pubblicato da Paolo Sizzi il 5 febbraio 2017

Etnonazionalismo 13 Commenti

L’Italia nazionale contro l’italietta statale

L’Italia nazionale contro l’italietta statale

La sfida, anche politica, che si pone in atto in Italia consiste nel riuscire, finalmente, a ridare vita a quello che è il nerbo nazionale del Paese e che non coincide minimamente con l’attuale repubblica italiana o con il suo antecedente monarchico. Anzi, il problema sta proprio nell’abisso che separa lo stato italiano dalla nazione […]

Pubblicato da Paolo Sizzi il 29 gennaio 2017

Il Punto... 0 Commenti

“…la fragile e deliziosa Italia ferita che non muore…”(1) – Sandro Giovannini

“…la fragile e deliziosa Italia ferita che non  muore…”(1) – Sandro Giovannini

Questo Verso nobile e dolente racchiude tanta della nostra storia ma è ancor più valido nell’attualità. Sappiamo in troppi ormai che uno scivolamento nell’irrilevanza e nella decadenza è più di una fosca visione. E’ una fortissima probabilità. Qualsiasi sia il parametro che ci guidi nell’indagine, qualsiasi sia il teatro della nostra inchiesta specifica s’evidenzia ormai […]

Pubblicato da Ereticamente il 25 gennaio 2017

Politica 4 Commenti

Non conoscono vergogna! ‒ Roberto Pecchioli

Non conoscono vergogna! ‒ Roberto Pecchioli

  Il governo Gentiloni è andato in scena a reti unificate, tra i lustrini e le paillettes dei dibattiti televisivi, i fiumi di parole della meglio intellighenzia nazionale schierata a gettone, e dosi industriali della nuova retorica americana e giovanilistica da simpatici amiconi “goodfellas”, simboleggiata da un Renzi finto allegro che abbraccia il suo prestanome […]

Pubblicato da Ereticamente il 13 dicembre 2016

Etnonazionalismo 2 Commenti

La porti un bacione a Firenze

La porti un bacione a Firenze

E così Matteo Renzi dopo essersi buscato lo schiaffone referendario di soledì scorso ha fatto baracca e burattini e si è levato dai piedi, segno che il voto del referendum era un voto al suo governo, e non un’occasione per l’Italia di cambiare in meglio la propria politica, e lui lo sapeva benissimo. Perché dimettersi, […]

Pubblicato da Paolo Sizzi il 11 dicembre 2016

Referendum 1 Commento

Un forte italianissimo NO contro i nemici della nazione – Roberto Pecchioli

Un forte italianissimo NO contro i nemici della nazione – Roberto Pecchioli

60 per cento al NO, quasi il settanta per cento degli italiani alle urne per il referendum costituzionale. Altri muri cadono, pochi avrebbero immaginato uno scenario tanto positivo numericamente. Lasciamo ai politici le analisi politiche, ai sociologi l’onore di reinterpretare questa nostra strana nazione fuori dalle rassicuranti categorie valide sino a ieri, lontano dalle etichette […]

Pubblicato da Ereticamente il 6 dicembre 2016

Etnonazionalismo 20 Commenti

L’eretico No all’italietta del Sì

L’eretico No all’italietta del Sì

Oggi si è chiamati alle urne per approvare o meno, tramite referendum confermativo, il testo della legge costituzionale elaborata da quei due straordinari geni che rispondono al nome di Matteo Renzi e Maria Elena Boschi, la nuova guardia del qualunquismo democratico spalleggiata dai consueti voltagabbana col sedere attaccato alla poltrona, una legge che vorrebbe superare il […]

Pubblicato da Paolo Sizzi il 4 dicembre 2016

Etnonazionalismo 0 Commenti

Italia, orgoglio longobardo

Italia, orgoglio longobardo

Lo scorso soledì ebbi modo di presentare una sorta di introduzione all’articolo odierno sul popolo longobardo, stigmatizzando quella tendenza storiografica a piluccare dalla nostra storia, dal nostro passato, a seconda dei propri capricci ideologici; la vicenda dei Longobardi è emblematica in questo perché essi sono stati per secoli vilipesi, demonizzati, ridotti a sporchi barbari sanguinari […]

Pubblicato da Paolo Sizzi il 27 novembre 2016

Etnonazionalismo 0 Commenti

La cialtroneria della storiografia ideologizzata

La cialtroneria della storiografia ideologizzata

La nostra storiografia risente ancor oggi, a proposito di Alto Medioevo e di popoli “barbarici”, del giudizio sprezzante e negativo che ne diedero a suo tempo autori come Alessandro Manzoni, personaggi ideologizzati che per questioni di retorica patriottarda ottocentesca erano soliti bollare come aberrazione tutto quello che si discostava dalla romanità, dalla latinità e soprattutto […]

Pubblicato da Paolo Sizzi il 20 novembre 2016

Risorgimento 1 Commento

Bismarck e Cavour: licet parva componere magnis? – Luigi Morrone

Bismarck e Cavour: licet parva componere magnis? – Luigi Morrone

Improbabile parallelismo tra unificazione tedesca ed unificazione italiana Nella retorica risorgimentale, tra i vari “miti”, c’è ogni tanto qualcuno che, sulle orme di Plutarco, traccia le “vite parallele” di Bismarck e Cavour. Sostanzialmente, chi si lancia in questa operazione, sostiene che: 1) La Prussia fu detta “Piemonte di Germania” 2) Bismarck ebbe Cavour come modello. […]

Pubblicato da Luca Valentini il 10 novembre 2016

Etnonazionalismo 4 Commenti

Il terremoto dell’anima nell’Italia colpita dal sisma

Il terremoto dell’anima nell’Italia colpita dal sisma

L’altro giorno, un viceministro israeliano (peraltro nemmeno giudeo, bensì druso) se ne è uscito con una esternazione idiota secondo cui le scosse di terremoto che stanno martoriando l’Italia centrale sarebbero la volontà divina che castiga il nostro Paese, in buona sostanza per non prendere del tutto le parti dei sionisti nelle diatribe circa i luoghi […]

Pubblicato da Paolo Sizzi il 30 ottobre 2016

LA REGINA SIBILLA DEL MONTE CONERO. La Tradizione delle origini – Giuliana Poli

LA REGINA SIBILLA DEL MONTE CONERO. La Tradizione delle origini – Giuliana Poli

A Sirolo “Mi cerchi come un tamburo nella Notte, Ti cerco come un segugio che corre dietro il profumo di viole. Gli antri ruggiscono, orsa bruna che sbrana i miei dolori. Ti cerco tra le due sorelle in un’Anima che mi appartiene sfuggente. Cerchio drago, sei qui, sono qui. Dov’è il tuo sangue? Cosa hanno […]

Pubblicato da Giuliana Poli il 27 ottobre 2016

Politica 0 Commenti

«È arrivato l’Ambasciatore con la piuma sul cappello…» – Michele Rallo

«È arrivato l’Ambasciatore con la piuma sul cappello…» – Michele Rallo

«È arrivato l’Ambasciatore» è il titolo di un’operetta “minore” degli anni ’20, di quelle che non hanno lasciato un segno, di cui è difficile anche scovare libretto e spartito. Maggior fortuna ebbe senz’altro una canzone dallo stesso titolo, lanciata dal Trio Lescano alcuni anni dopo. Faceva, grosso modo, così: «È arrivato l’Ambasciatore / con la […]

Pubblicato da Ereticamente il 30 settembre 2016

Politica 0 Commenti

Renzi contro l’Europa? Come diceva Totò: “Ma mi faccia il piacere” – Michele Rallo

Renzi contro l’Europa? Come diceva Totò: “Ma mi faccia il piacere” – Michele Rallo

Poveretto, dev’essere proprio allo sbando. Evidentemente i sondaggi per il referendum (quelli veri, quelli che affluiscono al ministero degli Interni) devono essere disastrosi. Disastrosi per lui, s’intende. Non è servita la militarizzazione della RAI (oramai ridotta ad un megafono della propaganda governativa), non è servita la nuova campagna – inventata di sana pianta – sulle […]

Pubblicato da Ereticamente il 26 settembre 2016

  • Milano - 1 aprile 2017

  • il soledì

    Quando l’aborto si fa attentato contro la Comunità

    di Paolo Sizzi

    “L’utero è mio e me lo gestisco io”, scandiscono, ancor oggi, le isteriche gonnelle (post)femministe, col cervello imbevuto di cast[...]

  • civiltà romana

    EreticaMente intervista il prof. Maurizio Bettini – a cura di Luca Valentini

    di Luca Valentini

    Maurizio Bettini, classicista e scrittore, insegna Filologia Classica nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Siena, dove ha f[...]

  • donne della tradizione

    Le donne fatali nella Grecia arcaica – Fabrizio Bandini

    di Ereticamente

    La Grecia arcaica ci offre numerosi esempi di donne fatali, di femmine archetipali, potenti ed oscure. D’altronde il Mediterraneo, era antica terr[...]

  • rievocazioni

    Il balletto dei trattati – Michele Rallo

    di Michele Rallo

    1915-18: il doppio gioco inglese trascina l’Italia nella Prima guerra mondiale Abbiamo già avuto modo di accennare ai motivi che, nel 1915, spins[...]

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
    • Carlotta in Gli uomini che scelsero l'Onore

      Li definirono tali per primi gli americani, che re... Leggi commento »

    • M.Migoni in Quando l'aborto si fa attentato contro la Comunità

      "Dallo scompagimento delle categorie novecentesche... Leggi commento »

    • Sophie Benezech in Kalendae Martiae. L’inizio dell’Anno Sacro – Giuseppe Barbera

      E perché nel -153 l'inizio dell'anno è diventato... Leggi commento »

    • Stefano in Quando l'aborto si fa attentato contro la Comunità

      Assolutamente concordo con tutto ciò che ha scrit... Leggi commento »

    • Paolo Sizzi in Quando l'aborto si fa attentato contro la Comunità

      "Debba appartenere solo alle donne". Non mi sembra... Leggi commento »

  • post Popolari

    archivio ereticamente

    Statistiche

    Tag

    Newsletter

  • a. dugin

    Uscire dal XX secolo. Un’idea nuova per il Terzo Millennio.  Per una Quarta teoria politica. – Roberto Pecchioli (5^ ed ultima parte)

    di Il Picchio

    “Chi ha rinunciato alla sua terra, ha rinunciato anche al suo Dio” (Fedor Dostoevskij- L’idiota) Capitolo IX Andare oltre Centro e periferia Il [...]

  • populismo

    Elogio ragionato del populismo, 2^ parte – Roberto Pecchioli

    di Ereticamente

    Il rasoio di Occam populista Quello che sembra sfuggire alle analisi di sociologi e politologi, e che è a monte dell’insorgenza populista c’è il[...]

  • eretico

    2016: un anno che ha cambiato la storia del mondo – Michele Rallo

    di Ereticamente

    E così è finito anche questo particolarissimo 2016. Quando sarà studiato sui libri di storia, probabilmente sarà indicato come l’anno che ha seg[...]

  • poesia

    Metro, Metodo, Modello – Vittorio Varano

    di EreticaMente

    Non tutto è poesia e non tutti sono poeti. Poesia è scrittura secondo una regola. Perciò, poesia è solo quella classica; quella contemporanea è p[...]