Libreria 1 Commento

Racconti Squadristi – recensione di Mario Michele Merlino

Racconti Squadristi – recensione di Mario Michele Merlino

Racconti squadristi – titolo o sottotitolo di ‘Se non ci conoscete…’ –, gusto un po’ naif della parola, eco di quel fascismo da ‘strapaese’ tanto caro a Mino Maccari e Curzio Malaparte, eresia spavalda irriverente e un po’ cialtrona, diciamola tutta, erede diretto di alcune delle pagine più esaltanti di libri quali, ad esempio, il […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 12 marzo 2016

Storia del Fascismo 2 Commenti

28 Ottobre… Andiamo a cominciare

28 Ottobre… Andiamo a cominciare

“Non si può scommettere nemmeno mezzo soldo sull’avvenire di un Paese che non si cura delle sue cose e della sua gente del passato” (Paul Valery)   Di che si tratta? A partire dalla prossima settima, in – voluta – coincidenza con la data del 28 ottobre, coinvolgerò gli amici della redazione di Ereticamente e […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 24 ottobre 2014

Storia 0 Commenti

Il Capitano del Sud: Aurelio Padovani (seconda parte)

Il Capitano del Sud: Aurelio Padovani (seconda parte)

   “Padovani parlava in nome dell’intransigenza rivoluzionaria. Per lui esistevano soltanto il “sì” e il “no” alla rivoluzione. Il resto non contava. Il “sì” doveva ridurre al silenzio il “no”. Padovani non era Masaniello. Non chiamava a raccolta i diseredati per farli despoti. Voleva giustizia…” (1)             IL FASCISTA PIU’ INDISCIPLINATO D’ITALIA Il 16 […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 22 ottobre 2014

Storia 2 Commenti

Il Capitano del Sud: Aurelio Padovani (prima parte)

Il Capitano del Sud: Aurelio Padovani (prima parte)

    “L’operaio è il nostro primo fratello: col suo aiuto salveremo la Patria” (1)   FASCISMO MERIDIONALE Chi abbia avuto la ventura di leggere anche solo qualcuno degli articoli che vado pubblicando qui su Ereticamente, si sarà facilmente reso conto che loro scopo principale è quello di fornire, con riferimento a fatti (le barricate […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 18 ottobre 2014

Fascismo 0 Commenti

Mentitori e falsificatori

Mentitori e falsificatori

  “Non è in buona fede e non ha retta coscienza chi non sa o non vuole riconoscere l’assalto di una nuova specie che il nemico ci ha mosso. Abbiamo resistito e resistiamo ancora, serenamente e senza tentennare, pensando che il martirio varrà un giorno ad illuminare la nostra azione e a conquistare i ciechi […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 6 ottobre 2014

Racconto fiumano 0 Commenti

Attentato a Keller(intrigo fiumano) – seconda parte

Attentato a Keller(intrigo fiumano) – seconda parte

Un racconto breve di Giacinto Reale Dopo una decina di giorni, si svolse la prova generale richiesta da Guido. Giovanni aveva organizzato le cose per bene: trovati in un negozio di attrezzature teatrali vestiti femminili e parrucche, messa al lavoro una squadra di fabbri e carpentieri per costruire merli, torri e finanche un ponte levatoio, […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 27 settembre 2014

Racconto fiumano 0 Commenti

Attentato a Keller(intrigo fiumano)

Attentato a Keller(intrigo fiumano)

Un racconto breve di Giacinto Reale   Fiume d’Italia, febbraio 1920 Aveva piovuto tutta la notte, e il freddo si era fatto sentire; solo all’alba un vento gelido proveniente dalle montagne dell’interno, non inconsueto in quella fine di febbraio del 1920, aveva spazzato via le nuvole ancora cariche d’acqua e schiarito un po’ il cielo. […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 25 settembre 2014

Squadrismo 3 Commenti

Pansa… ci marcia un po’

Pansa… ci marcia un po’

  In attesa di un autunno che non arriva, si affaccia, puntuale, in libreria, l’ennesimo volume di Giampaolo Pansa: “Eia eia alalà, controstoria del fascismo”, edito da Rizzoli. Questo ottantenne così prolifico mi fa un po’ invidia, lo confesso: negli ultimi 4 anni ben 8 libri, 2 all’anno, implacabile. E con lui Camilleri (novantenne!) del […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 20 settembre 2014

Fiume 0 Commenti

“Un faro luminoso che splende in mezzo ad un mare di abiezione” (parte seconda)

“Un faro luminoso che splende in mezzo ad un mare di abiezione” (parte seconda)

  “Nel mondo folle e vile, Fiume è oggi il segno della libertà; nel mondo folle e vile vi è una sola cosa pura: Fiume; vi è una sola verità: e questa è Fiume; vi è un solo amore: e questo è Fiume! Fiume è come un faro luminoso che splende in mezzo ad un […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 15 settembre 2014

Fiume 2 Commenti

“Un faro luminoso che splende in mezzo ad un mare di abiezione” (parte prima)

“Un faro luminoso che splende in mezzo ad un mare di abiezione” (parte prima)

“In nome di tutti i morti per l’unità d’Italia, giuro di essere fedele alla causa santa di Fiume, e di non permettere mai, con tutti i mezzi, che si neghi a Fiume l’annessione completa ed incondizionata all’Italia. Giuro di essere fedele al motto: “Fiume o morte” (la formula del giuramento dei “sette Giurati di Ronchi”) […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 12 settembre 2014

Storia 0 Commenti

Le camere del lavoro, il coraggio dei fascisti, i Martini-Henry e altro…

Le camere del lavoro, il coraggio dei fascisti, i Martini-Henry e altro…

  “Cremona, 6 settembre 1920… I social-comunisti… sono esasperati. Camminano a squadre, con fare minaccioso, aggrediscono i fascisti isolati… si attende la sera per fare il colpo grosso. Vengo informato che essi mi avrebbero atteso dopo cena all’Aquarium. Alcuni fascisti… vengono a casa mia all’ora di cena per pregarmi di non uscire, perché cose gravi […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 26 agosto 2014

Storia 0 Commenti

Fascisti di provincia: Bernardo Barbiellini Amidei (parte seconda)

Fascisti di provincia: Bernardo Barbiellini Amidei (parte seconda)

“Ras di provincia con le scarpe pesanti, capaci di calpestare le ingiustizie” (definizione che Bernardo Barbiellini Amidei preferiva per sé)   LO SQUADRISTA – CHE NON E’ MASSONE – DIVENTA AMMINISTRATORE Come si è visto, Barbiellini uscirà a testa alta dalla questione Luerta, vincitore su tutta la linea, ma per adesso (siamo all’estate del ’24) […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 30 luglio 2014

Storia 0 Commenti

Fascisti di provincia: Bernardo Barbiellini Amidei (parte prima)

Fascisti di provincia: Bernardo Barbiellini Amidei (parte prima)

“Ras di provincia con le scarpe pesanti, capaci di calpestare le ingiustizie” (definizione che Bernardo Barbiellini Amidei preferiva pe sé)   PRIMA DI COMINCIARE Traggo spunto, per questo pezzo, dalla rilettura, dopo tanti anni, della biografia (1) che Franco Molinari, sacerdote piacentino, fece di Bernardo Barbiellini Amidei, suo concittadino, esponente di punta del fascismo della […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 27 luglio 2014

Storia 0 Commenti

LE IDEE E GLI UOMINI: il “grande bastonatore”

LE IDEE E GLI UOMINI: il “grande bastonatore”

“Io, quattro volte decorato al valore, ferito in guerra e pel fascismo, se il regime fosse fallito sarei oggi a condividere con Voi, in schiera piccolissima, ma senza attenuanti, la gloriosa e onorata responsabilità di una galera” (1) di Giacinto Reale “Le idee – si dice con giusta ragione – camminano sulle gambe degli uomini”: da qui la mia “curiosità” […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 13 luglio 2014

Querelle 0 Commenti

Guerrieri “politici”… sempre e solo

Guerrieri “politici”… sempre e solo

di Giacinto Reale Ho letto con interesse e curiosità l’articolo “Giudaismo e cristianesimo nel pensiero dei volontari italiani nelle Waffen SS”, che, indubbiamente, stimola all’approfondimento del tema principale, magari anche con la lettura incrociata di altre fonti in materia. Due sole parole su una cosa che mi lascia un po’ perplesso, però, e cioè l’affermazione […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 11 luglio 2014

    sosteneteci&cresciamo


  • napoli 17 febbraio 2018

  • Il Cervo a Milano

  • natale di roma

  • tradizione platonica

    Sull’invisibile: parlare all’animo, scrivere nell’animo”. Videoconferenza di G. Casalino

    di Giandomenico Casalino

    Presentiamo le quattro parti di una lunga videoconferenza di Giandomenico Casalino sul tema dell’Invisibile quale dimensione autentica dello spi[...]

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
    • IL POLISCRIBA in La circonferenza della terra in codice numerico con l'astro-geometria solare – Gaetano Barbella

      Visto le argomentazioni da lei trattate in questa ... Leggi commento »

    • DAmod1 in Le derive del multiculturalismo - Il Poliscriba

      Mai, cara Nebel, meglio estinguersi. L'articolo è... Leggi commento »

    • Gaetano Barbella in La circonferenza della terra in codice numerico con l'astro-geometria solare – Gaetano Barbella

      Grazie "Poliscriba", non ritenendo degno qualsiasi... Leggi commento »

    • Nebel in Le derive del multiculturalismo - Il Poliscriba

      Oh, beh. In quanto ormai nuova minoranza sia razzi... Leggi commento »

    • IL POLISCRIBA in La circonferenza della terra in codice numerico con l'astro-geometria solare – Gaetano Barbella

      Egr.dr. Barbella, la ringrazio di avermi citato ne... Leggi commento »

  • post Popolari

    archivio ereticamente

    Statistiche

    Tag

    Newsletter

  • a. dugin

    Una nuova Wealtanschauung per un Nuovo Ordine – Roberto Siconolfi

    di Il Picchio

    Il nuovo paradigma scientifico-metafisico In diversi ambiti scientifici, storici, di ricerca, politici e finanche popolari, sta nascendo una sorta di [...]

  • populismo

    Osservazioni sul populismo – Fabio Calabrese

    di Fabio Calabrese

    NOTA: L’articolo che segue l’avevo redatto diverso tempo fa, subito dopo “Loro avevano le idee chiare”, del quale è in un cer[...]

  • il soledì

    In cerca di vera sovranità, a tutto vantaggio della nazione

    di Paolo Sizzi

    Le forze armate, tra cui i carabinieri, e di polizia italiane sono purtroppo succubi del dominio Nato, inquadrate in un’ottica di occidentalismo[...]

  • eretico

    Minniti: il ruggito del coniglio – Michele Rallo

    di Ereticamente

    Dove eravamo rimasti? Ah, si… Ai migranti che erano una risorsa e che stavano lavorando per noi: per fare i lavori che gli italiani non vogliono[...]

  • controstoria

    Il 18 Settembre 1943 nasceva la Repubblica Sociale Italiana. Le Brigate Nere di Alessandro Pavolini ne saranno l’anima popolare, idealistica e rivoluzionaria – Maurizio Rossi

    di Ereticamente

    La rilettura storica dell’esperienza della Repubblica Sociale Italiana – la cui nascita venne annunciata da Benito Mussolini il 18 Settembre 1943 [...]