Controstoria 0 Commenti

Decima Flottiglia M.A.S.: propaganda per la riscossa (seconda parte) – Gianluca Padovan

Decima Flottiglia M.A.S.: propaganda per la riscossa (seconda parte) – Gianluca Padovan

«Vai subito, padrona, dalla nutrice e leggile il resto, perché anche lei apprenda le sue disgrazie e non se ne stia beata nella sua ignoranza per sempre» Antonio Diogene, Le incredibili avventure al di là di Thule; II sec.     La realtà dei fatti. I manifesti sono messaggi diretti a tutti, che si voglia […]

Pubblicato da Ereticamente il 23 febbraio 2018

Controstoria 0 Commenti

Decima Flottiglia M.A.S.: propaganda per la riscossa (1^ parte) – Gianluca Padovan

Decima Flottiglia M.A.S.: propaganda per la riscossa (1^ parte) – Gianluca Padovan

«Tu che taci, se davvero non puoi parlare, almeno scrivi qui ciò che mi vuoi dire e io leggendo lo verrò a sapere» Antonio Diogene, Le incredibili avventure al di là di Thule, II sec.       Che cos’avvenne? C’è stato un momento in cui qualcheduno non ha deposto le armi. Per quale motivo […]

Pubblicato da Ereticamente il 16 febbraio 2018

Controstoria 2 Commenti

Prigionieri! – Gianluca Padovan

Prigionieri! – Gianluca Padovan

«Nel giugno del 1954 l’ex partigiano Edgardo Sogno aveva denunciato in una conferenza stampa proprio D’Onofrio, accusandolo di essere a capo di un’organizzazione spionistica che vedeva mobilitati i deputati del PCI nel fornire all’URSS notizie militari ed economiche relative alla difesa dello Stato italiano. Poche settimane dopo da un archivio del ministero dell’Industria sarebbero misteriosamente […]

Pubblicato da Ereticamente il 9 febbraio 2018

Afrikaner 0 Commenti

“Resistenza” boera – tra identità e assimilazione (1815-1994) di Tommaso Indelli[1]

“Resistenza” boera – tra identità e assimilazione (1815-1994) di Tommaso Indelli[1]

I) Premessa. I Boeri – o Afrikaer – hanno rappresentato, nel corso della loro storia, un esempio di coraggio, per lo spirito identitario e la pervicace volontà di resistenza ad ogni tipo di assimilazione etnoculturale ad opera degli Inglesi, prima, e della popolazione aborigena, poi. Boer – che, in olandese, significa “contadino” – è il […]

Pubblicato da Ereticamente il 28 gennaio 2018

Controstoria 1 Commento

Piazzale Loreto – Emanuele Casalena

Piazzale Loreto – Emanuele Casalena

Una spilla da balia chiuse la povera gonna di Clara Petacci, priva di mutandine strappate via come trofeo o per stupro, il suo corpo pendeva a testa in giù accanto a quello di Mussolini, sopra c’erano i loro cognomi con una freccia per indicarli, quasi crocifissi capovolti. Cinque corpi issati alle travi della pensilina di […]

Pubblicato da Ereticamente il 25 gennaio 2018

Controstoria 0 Commenti

A.O.I.: “a noi” oppure “ahi… noi”? – Gianluca Padovan

A.O.I.: “a noi” oppure “ahi… noi”? – Gianluca Padovan

Cominciamo con due lettere: A e O. L’Africa Orientale comprende numerose Regioni, oggi Stati, situate geograficamente nell’est del continente africano. Con il termine generico di Africa Orientale un tempo s’identificavano vari possedimenti coloniali e nello specifico: – Africa Orientale britannica, British East Africa, in origine composta dai territori di Kenia, Tanganica, Uganda e Zanzibar, oggi […]

Pubblicato da Ereticamente il 29 novembre 2017

Controstoria 0 Commenti

Compagni di gioco – Gianluca Padovan

Compagni di gioco – Gianluca Padovan

«Avendo preparato i rami e i legnami, è ormai tempo di stringere il fascio. Ma poiché la conoscenza di un’opera deve precedere la sua esecuzione, come l’inquadramento del bersaglio deve precedere il lancio della freccia o del giavellotto, innanzi e sopra tutto vediamo quale sia questo fascio che si vuol legare» Dante Alighieri, De vulgari […]

Pubblicato da Ereticamente il 21 novembre 2017

Controstoria 1 Commento

La vicenda catalana. Riflessioni di un patriota italiano. II^ parte – Roberto Pecchioli

La vicenda catalana. Riflessioni di un patriota italiano. II^ parte – Roberto Pecchioli

Nella prima parte di questo elaborato abbiamo affrontato le questioni relative alla sfida indipendentista della Catalogna dal punto di vista della storia nazionale spagnola e delle imprecisioni, delle bugie e dei luoghi comuni apparsi sui mezzi di comunicazione italiani i cui commenti si sono rivolti maggioritariamente con sorprendente simpatia alla causa separatista. I tanti indignati […]

Pubblicato da Ereticamente il 28 ottobre 2017

Controstoria 0 Commenti

La vicenda catalana e spagnola. I^ parte – Roberto Pecchioli

La vicenda catalana e spagnola. I^ parte – Roberto Pecchioli

Le menzogne, la manipolazione ed alcune verità.   L’indipendenza della Catalogna non ci sarà. Non sappiamo se gli autori del colpo di Stato antispagnolo di Barcellona andranno davvero sino in fondo, ma è ormai chiaro che la Spagna – con alla testa una parte notevole della stessa regione ribelle – si è svegliata da 40 […]

Pubblicato da Ereticamente il

Controstoria 0 Commenti

La crisi degli Stati e l’insorgenza nazionalitaria. Parte II ∼ Il caso Spagna – Roberto Pecchioli

La crisi degli Stati e l’insorgenza nazionalitaria. Parte II ∼ Il caso Spagna – Roberto Pecchioli

     1. Spagna invertebrata La disgregazione progressiva della Spagna è la punta di lancia delle insorgenze nazionalitarie favorite dal processo di globalizzazione e dalle forze transnazionali interessate al tramonto definitivo dei grandi Stati, che non definiamo nazionali per le ragioni esposte nella prima parte del presente lavoro. La domanda se il paese iberico resisterà come […]

Pubblicato da Ereticamente il 20 agosto 2017

Controstoria 1 Commento

La crisi degli Stati e l’insorgenza nazionalitaria. Parte I ∼ Generalità. Europa. – Roberto Pecchioli

La crisi degli Stati e l’insorgenza nazionalitaria. Parte I ∼ Generalità. Europa. – Roberto Pecchioli

Arthur Moeller Van den Bruck, uno dei maestri della Rivoluzione Conservatrice, scrisse che ogni politica che si rispetti è essenzialmente politica estera. Un popolo diventa nazione politica nel rapporto con ciò che gli è esterno, con l’altro da sé, il diverso, lo straniero. Affermava altresì, l’autore del Terzo Reich (Il Terzo Impero, per azzardare una […]

Pubblicato da Ereticamente il 12 agosto 2017

Controstoria 3 Commenti

VINO E SANGUE – Franca Poli

VINO E SANGUE – Franca Poli

Mi hanno regalato una bottiglia di sangiovese DOC e ho scoperto che ormai da tempo l’Ente di Tutela Vini Romagnoli, un Consorzio di Cantine che producono, imbottigliano e commercializzano vini di Romagna a denominazione di origine controllata, ha scelto come marchio che contraddistingue la produzione l’immagine de “il Passatore” . Così con un buon bicchiere […]

Pubblicato da Franca Poli il 30 luglio 2017

Controstoria 3 Commenti

Il Fascismo e la mafia – Franca Poli

Il Fascismo e la mafia – Franca Poli

Al momento della sua elezione a Primo Ministro, Mussolini di mafia sapeva ben poco, ma gli fu sufficiente un viaggio in Sicilia per capire che a controllare la vita politica ed economica dell’isola era “l’onorata società”. Il prefetto di Palermo gli parve rassegnato “In Sicilia il vero fascismo non è attecchito e non attecchirà proprio […]

Pubblicato da Franca Poli il 14 giugno 2017

Rievocazioni 1 Commento

1918: Il tradimento degli alleati contro l’Italia – Michele Rallo

1918: Il tradimento degli alleati contro l’Italia – Michele Rallo

Avevamo vinto la guerra, ma era come se l’avessimo persa   Non si erano ancora fermati gli ultimi combattimenti della Grande Guerra, che già gli imperi dell’est e dell’ovest andavano in frantumi. Prima il russo, poi il turco e infine, con uno stillicidio di dichiarazioni d’indipendenza, l’austro-ungarico: il 24 ottobre 1918 l’Ungheria spezzava il vincolo dualistico […]

Pubblicato da Ereticamente il 9 aprile 2017

Le Consonanze 0 Commenti

Sul senso della storia a cura di Enrico Scotton

Sul senso della storia a cura di Enrico Scotton

“Tutte le controversie della nostra epoca possono essere ridotte a una controversia fondamentale, ossia la questione del senso della storia” – inizio folgorante, che rimanda immediatamente allo Schmitt della “Teologia politica”: “Sovrano è chi decide dello stato d’eccezione”. Quell’inizio, che si pone come cesura e ripartenza, lo dobbiamo al pensiero, oggi più che mai vivo […]

Pubblicato da Ereticamente il 9 marzo 2017

    sosteneteci&cresciamo


  • casalino a bologna

  • Il Cervo a Milano

  • natale di roma

  • tradizione platonica

    Sull’invisibile: parlare all’animo, scrivere nell’animo”. Videoconferenza di G. Casalino

    di Giandomenico Casalino

    Presentiamo le quattro parti di una lunga videoconferenza di Giandomenico Casalino sul tema dell’Invisibile quale dimensione autentica dello spi[...]

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
  • post Popolari

    archivio ereticamente

    Statistiche

    Tag

    Newsletter

  • a. dugin

    Una nuova Wealtanschauung per un Nuovo Ordine – Roberto Siconolfi

    di Il Picchio

    Il nuovo paradigma scientifico-metafisico In diversi ambiti scientifici, storici, di ricerca, politici e finanche popolari, sta nascendo una sorta di [...]

  • populismo

    Osservazioni sul populismo – Fabio Calabrese

    di Fabio Calabrese

    NOTA: L’articolo che segue l’avevo redatto diverso tempo fa, subito dopo “Loro avevano le idee chiare”, del quale è in un cer[...]

  • il soledì

    In cerca di vera sovranità, a tutto vantaggio della nazione

    di Paolo Sizzi

    Le forze armate, tra cui i carabinieri, e di polizia italiane sono purtroppo succubi del dominio Nato, inquadrate in un’ottica di occidentalismo[...]

  • eretico

    Minniti: il ruggito del coniglio – Michele Rallo

    di Ereticamente

    Dove eravamo rimasti? Ah, si… Ai migranti che erano una risorsa e che stavano lavorando per noi: per fare i lavori che gli italiani non vogliono[...]

  • controstoria

    Il 18 Settembre 1943 nasceva la Repubblica Sociale Italiana. Le Brigate Nere di Alessandro Pavolini ne saranno l’anima popolare, idealistica e rivoluzionaria – Maurizio Rossi

    di Ereticamente

    La rilettura storica dell’esperienza della Repubblica Sociale Italiana – la cui nascita venne annunciata da Benito Mussolini il 18 Settembre 1943 [...]