Arte 0 Commenti

La Tuta di THAYAHT – Emanuele Casalena

La Tuta di THAYAHT – Emanuele Casalena

Le rivoluzioni efficaci cambiano il quotidiano, sterzano su idee nuove di zecca per dare risposte ai bisogni dell’uomo. Fu così con l’arco e la freccia nel Paleolitico, con l’i-Phone dieci anni fa, i primi due che mi vengono in mente. Quando si va, sigh-sigh, dal meccanico lo riconosciamo dal suo abito da lavoro, una tuta […]

Pubblicato da Ereticamente il 8 novembre 2017

Arte 1 Commento

“Orfeo parlaci di Euridice”. Arturo Martini e Attilio Selva – a cura di Emanuele Casalena

“Orfeo parlaci  di Euridice”. Arturo Martini e Attilio Selva – a cura di Emanuele Casalena

Treviso, città di Benetton, ha dato i natali a due grandi artisti del “secolo breve” Arturo Martini e Gino Rossi, del secondo i più ne chiederanno invano conto alla memoria, purtroppo ha trascorso ventidue anni in manicomio dove si è spento nel 1947, stesso anno del suo amico Martini. Salendo  nella soffitta del cervello, ricordo […]

Pubblicato da Ereticamente il 25 ottobre 2017

Arte 0 Commenti

“ALI SUL GOLFO”. INTERVISTA ALL’AUTORE: PAOLO CAMAIORA

“ALI SUL GOLFO”. INTERVISTA ALL’AUTORE: PAOLO CAMAIORA

a cura di Francesco G. Manetti Architettura e Fascismo, marmo e Fascismo, aeronautica e Fascismo… Ne parliamo con Paolo Camaiora, architetto toscano e saggista di lungo corso, uno dei maggiori esperti italiani sui materiali lapidei usati durante l’Era Fascista per le costruzioni architettoniche e per le opere artistiche. Con l’occasione dell’uscita del suo nuovo libro […]

Pubblicato da Francesco G. Manetti il 22 ottobre 2017

Arte 2 Commenti

GIUSEPPE TERRAGNI a cura di Emanuele Casalena

GIUSEPPE TERRAGNI a cura di Emanuele Casalena

“essere del proprio tempo è essere di tutti i tempi” Preambolo C’è oggi, Fiano permettendo, una gran voglia di scendere in cantina per assaggiare quel vino imbottigliato per vent’anni fino al 25 aprile del ’45. Stappiamone qui una bottiglia firmata Giuseppe Terragni, per assaggiarne solo qualche sorso, l’equo spazio concesso ce lo permette. Maria Casartelli […]

Pubblicato da Ereticamente il 18 ottobre 2017

Arte 2 Commenti

LUIGI BOCCASILE detto Gi Bi o Fandor su “Papiol”. Emanuele Casalena

LUIGI BOCCASILE detto Gi Bi o Fandor su “Papiol”. Emanuele Casalena

“Il gioioso cantar dei colori” Il 3 ottobre si è concluso il Fashion week 2017 di Parigi, in passerella la haute couture soprattutto francese: Yves St. Laurent (retrospettiva), Chanel, Dior & C. Poco prima della kermesse francese, Milano aveva detto la sua, eccome, aprendo alla Moda sostenibile coniugata alla raffinatezza dei capi presentati dalle migliori […]

Pubblicato da Ereticamente il 11 ottobre 2017

Arte 1 Commento

Duilio Cambellotti: l’arte nei pagi, a cura di Emanuele Casalena

Duilio Cambellotti: l’arte nei pagi, a cura di Emanuele Casalena

Sappiamo che il termine pagano acquistò con il Cristianesimo quel significato negativo che ancor oggi conserva. Erano pagani gli abitanti dei pagi, villaggi rurali resilienti nella loro religione arcaica quanto resistenti a convertirsi alla nuova fede. Ancorati al sodo lavoro dei campi come alla pastorizia, essi confidavano testardi negli antichi dèi protettori dei raccolti e […]

Pubblicato da Ereticamente il 4 ottobre 2017

Arte 0 Commenti

Arte degenerata? Sironi-Picasso – Emanuele Casalena

Arte degenerata? Sironi-Picasso – Emanuele Casalena

Annientare il nemico è il chiodo rosso sangue che, dal ’43, salda il programma con l’ azione dei comunisti in Italia. L’ultimo parto è l’inasprimento delle pene per chi osa dar da vedere d’essere fascista, va sbattuto al “gabbio”, in barba alla libertà costituzionale di pensiero ch’ a dire il vero mai c’è stata realmente […]

Pubblicato da Ereticamente il 27 settembre 2017

Arte e Modernità 0 Commenti

Modesta proposta – Gianfranco De Turris

Modesta proposta – Gianfranco De Turris

…per aiutare i vecchi partigiani a superare i loro problemi psicologici! Non è assolutamente vero che la presidenta della Camera, Laura Boldrina, abbia ipotizzato di demolire tutti i “monumenti fascisti” sull’onda del dibattito polemico sulla truculenta Legge Fiano che sostituirebbe la lassista Legge Scelba di 65 anni fa. Il suo pensiero era ben altro, come […]

Pubblicato da Ereticamente il 27 luglio 2017

Arte 0 Commenti

La Crociata contro l’arte. Le tesi di Dalmazio Frau a cura di Giovanni Sessa

La Crociata contro l’arte. Le tesi di Dalmazio Frau a cura di Giovanni Sessa

Dalmazio Frau da tempo conduce una battaglia controcorrente in difesa del bello e dell’arte. Lo testimoniano i suoi libri. In particolare la sua ultima fatica, da poco in libreria per Idrovolante edizioni con il titolo Crociata contro l’arte. Trecento anni di guerra contro il Sacro (per ordini: idrovolante.edizioni@gmail.com, euro 14,00). L’autore si interroga criticamente sul […]

Pubblicato da Ereticamente il 29 maggio 2017

Julius Evola 0 Commenti

Evola e l’Arte-Poesia – Vitaldo Conte

Evola e l’Arte-Poesia – Vitaldo Conte

CAVALCARE L’ARTE COME PENSIERO La cultura, la letteratura e l’arte, dal Novecento a oggi, hanno avuto e continuano a presentare occultamenti, ostracismi, dimenticanze: prevalentemente per preconcetti ideologici ma anche per motivazioni varie. Una delle più persistenti ombre di queste Storie di Danger Art riguarda Julius Evola e la sua “leggenda”, favorita anche dalla sua biografia […]

Pubblicato da Ereticamente il 24 marzo 2017

Arte 0 Commenti

Alessandro Bulgarini, Alta Fantasia di Giulia Airoldi

Alessandro Bulgarini, Alta Fantasia di Giulia Airoldi

  “Quale sarà il futuro dell’immaginazione individuale in quella che si usa chiamare la “civiltà dell’immagine”? […] Penso ad una possibile pedagogia dell’immaginazione che abitui a controllare la propria visione interiore senza soffocarla e senza d’altra parte lasciarla cadere in un confuso, labile fantasticare, ma permettendo che le immagini si cristallizzino in una forma ben […]

Pubblicato da Ereticamente il 10 marzo 2017

Arte 0 Commenti

Saggio di osservazioni sugli affreschi della Cappella di Palazzo Medici Riccardi in Firenze(*) – Luca Maccaferri

Saggio di osservazioni sugli affreschi della Cappella di Palazzo Medici Riccardi in Firenze(*) – Luca Maccaferri

Ogni falso pensier non vede l’essere Che l’arte dà, quando natura invola FILIPPO DI SER BRUNELLESCO   Colui che desiderasse contemplare ancora una volta la dissipata aura della rinascenza fiorentina del Quattrocento, locus mentis oggi assai più remoto del corrispettivo tempo storico, potrebbe con buon profitto prendere congedo dal frastuono cittadino per ritirarsi all’interno di quella […]

Pubblicato da Ereticamente il 6 febbraio 2017

Scultura 0 Commenti

Arturo Dazzi – Riccardo Rosati

Arturo Dazzi – Riccardo Rosati

In quell’angolo di Paradiso, tra Arte e Natura, che è Villa Torlonia a Roma, squisito esempio di villa storica musealizzata, presso il Casino dei Principi è allestita la mostra: Arturo Dazzi 1881 – 1966. Roma – Carrara – Forte dei Marmi, che resterà aperta sino al 29 gennaio 2017. A cinquant’anni dalla scomparsa di Arturo […]

Pubblicato da Ereticamente il 9 gennaio 2017

Musica 4 Commenti

Evoluzione della musica moderna fra conservazione e dissoluzione – Stefano Savo

Evoluzione della musica moderna fra conservazione e dissoluzione – Stefano Savo

Quando, nelle tarde opere e nei “Vierernste Gesange” J.Brahms tende ad arrivare fino al limite dei nessi tonali e motivici personali, pensava, non proprio a torto, che la fine della musica fosse oramai vicina. Anch’egli é stato, se ci è concesso, vittima del suo tempo, ma in maniera più consapevole rispetto a molti suoi contemporanei […]

Pubblicato da Ereticamente il 26 ottobre 2016

Arte 0 Commenti

ARTE & ERMETISMO: LA VENERE VERTICORDIA a cura di Stefano Mayorca ©

ARTE & ERMETISMO: LA VENERE VERTICORDIA a cura di Stefano Mayorca ©

La Venere Verticordia (letteralmente: “che apre i cuori”) di D. Gabriel Rossetti (1828-1882), racchiude elementi simbolici di notevole interesse. Si raccorda, intanto, ai celebri Veneralia, feste cultuali dedicate alla dèa Venere e officiate a Roma. Nella raffigurazione di Rossetti, spiccano alcuni aspetti iconografici che, all’occhio attento dell’appassionato fruitore ed estimatore, non possono sfuggire. La farfalla, […]

Pubblicato da Ereticamente il 23 agosto 2016

    sosteneteci&cresciamo


  • evola a milano

  • associazione radici

  • evola

  • libreria ibis bologna

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
    • dna in Elogio ragionato del populismo, 2^ parte – Roberto Pecchioli

      Questa è una riflessione molto sensata sul signif... Leggi commento »

    • IL POLISCRIBA in Esoterismo ed Exoterismo in Meccanica Quantistica – Il Poliscriba

      Segnalo ai gentili lettori di Ereticamente, come m... Leggi commento »

    • Antonio in Il futuro modifica il passato: per una nuova visione del tempo - Emanuele Franz

      L'ipotesi di questo autore, che sembra così sugge... Leggi commento »

    • DAmod1 in Una Ahnenerbe casalinga, prima parte

      Credo che la Cultura cominci da qui ma un pò meno... Leggi commento »

    • mario michele merlino in Il coraggio di raccontarsi - Mario Michele Merlino

      grazie. testimone di luoghi e stagioni che ci rima... Leggi commento »

  • post Popolari

    archivio ereticamente

    Statistiche

    Tag

    Newsletter

  • a. dugin

    Uscire dal XX secolo. Un’idea nuova per il Terzo Millennio.  Per una Quarta teoria politica. – Roberto Pecchioli (5^ ed ultima parte)

    di Il Picchio

    “Chi ha rinunciato alla sua terra, ha rinunciato anche al suo Dio” (Fedor Dostoevskij- L’idiota) Capitolo IX Andare oltre Centro e periferia Il [...]

  • populismo

    Osservazioni sul populismo – Fabio Calabrese

    di Fabio Calabrese

    NOTA: L’articolo che segue l’avevo redatto diverso tempo fa, subito dopo “Loro avevano le idee chiare”, del quale è in un cer[...]

  • il soledì

    Dalla parte della Luce. Sempre

    di Paolo Sizzi

    Non c’è modo migliore di salutare la definitiva dipartita di un disumano subumano come Riina con il ricordo di coloro che, per anni, si battero[...]

  • eretico

    Minniti: il ruggito del coniglio – Michele Rallo

    di Ereticamente

    Dove eravamo rimasti? Ah, si… Ai migranti che erano una risorsa e che stavano lavorando per noi: per fare i lavori che gli italiani non vogliono[...]

  • controstoria

    Il 18 Settembre 1943 nasceva la Repubblica Sociale Italiana. Le Brigate Nere di Alessandro Pavolini ne saranno l’anima popolare, idealistica e rivoluzionaria – Maurizio Rossi

    di Ereticamente

    La rilettura storica dell’esperienza della Repubblica Sociale Italiana – la cui nascita venne annunciata da Benito Mussolini il 18 Settembre 1943 [...]