Rivoluzione e Controrivoluzione: le tesi di Thomas Molnar – Giovanni Sessa

Rivoluzione e Controrivoluzione: le tesi di Thomas Molnar –  Giovanni Sessa

L’utopia e il destino di un popolo

L’utopia e il destino di un popolo

Atmosfere in nero

Atmosfere in nero

Ripartiamo da dove siamo nati

Ripartiamo da dove siamo nati
Cavaliere 0 Commenti

SVELARE LA GUERRA (prima parte)

SVELARE LA GUERRA (prima parte)

di Giacinto Reale    La recente ristampa (in forma modesta, senza l’apparato iconografico che arricchiva l’edizione originale) che il Mulino ha fatto   del libro di Franco Cardini Quell’antica festa crudele, guerra e cultura della guerra dal Medioevo alla Rivoluzione francese,  mi ha fatto venir voglia di riprendere in mano la “traccia” di una conferenza di […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 22 novembre 2013

Fascismo 0 Commenti

FASCISMO E RIVOLUZIONE FRANCESE: NAZIONE E POPOLO ALLA SFIDA DELLA STORIA…..la lettura della “Grande Rivoluzione” del 1789 fatta dagli intellettuali fascisti “rivoluzionari” riserva sorprese e sfata convinzioni radicate (parte seconda)

FASCISMO E RIVOLUZIONE  FRANCESE: NAZIONE E POPOLO ALLA SFIDA DELLA STORIA…..la lettura della “Grande Rivoluzione” del 1789 fatta dagli intellettuali fascisti “rivoluzionari” riserva sorprese e sfata convinzioni radicate (parte seconda)

di Giacinto Reale  Ecco quindi che prendeva corpo una distinzione basata su una divaricazione: la “borghesia” era da intendersi in senso duale, come categoria economica e morale; Salvatore Gatto, in un “Quaderno della scuola di mistica fascista”, intitolato appunto “Il borghese”, riproponeva, proprio con riferimento alla Rivoluzione Francese, tale distinzione: “Quando si afferma che i […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 28 ottobre 2013

Fascismo 0 Commenti

FASCISMO E RIVOLUZIONE FRANCESE: NAZIONE E POPOLO ALLA SFIDA DELLA STORIA…la lettura della “Grande Rivoluzione” del 1789 fatta dagli intellettuali fascisti “rivoluzionari” riserva sorprese e sfata convinzioni radicate (parte prima)

FASCISMO E RIVOLUZIONE  FRANCESE: NAZIONE E POPOLO ALLA SFIDA DELLA STORIA…la lettura della “Grande Rivoluzione” del 1789 fatta dagli intellettuali fascisti “rivoluzionari” riserva sorprese e sfata convinzioni radicate (parte prima)

di Giacinto Reale Sfoglio  un libro edito qualche tempo fa e dedicato all’analisi dell’approccio che il mondo culturale e politico italiano ebbe, nel 900, con la Rivoluzione francese: un intero capitolo è dedicato ai rapporti tra l’intellettualità (in specie “eretica” e “rivoluzionaria”) fascista e il mito dell’ 89, con una serie di richiami e citazioni, […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 24 ottobre 2013

Comunismo 2 Commenti

In alto i cuori, i gagliardetti al vento…

In alto i cuori, i gagliardetti al vento…

di Mario M. Merlino Già Ernst von Salomon, ne I Proscritti, aveva narrato con pagine di forte impatto descrittivo l’ostilità del proletariato berlinese verso gli uomini dei diversi movimenti nazionali, Corpi Franchi o dei vari tentativi di colpo di stato. Con la Battaglia di Berlino Joseph Goebbels ci fornisce privilegiata testimonianza di quei sette anni […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 8 ottobre 2013

Duce 3 Commenti

Duce cercasi

Duce cercasi

di Leo Valeriano Con le ultime elezioni, lo sbriciolamento di quel mondo che, impropriamente, qualcuno continua a definire “neofascista” , post fascista o ex fascista è giunto alle sue tristi conclusioni. Naturalmente era tutto prevedibile e non ci sono vere  e proprie “colpe” da attribuire oltre quelle, enormi, di Gianfranco Fini. Lo sconquasso provocato dal […]

Pubblicato da admin il 14 giugno 2013

D'Annunzio 0 Commenti

Fiume, avanguardia della Rivoluzione!

Fiume, avanguardia della Rivoluzione!

di Mario M. Merlino Sono stato più volte ad Ancona – mi era facile trascorrendo diversi mesi sulla costa romagnola – e sempre, percorrendo la storica via Pizzecolli, mi sono recato fino alla scalinata su cui si erge, nell’omonima piazza, la chiesa di San Francesco delle Scale. Con la sua facciata e il portale in […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 31 maggio 2013

    sosteneteci&cresciamo


  • evola a milano

  • associazione radici

  • evola

  • libreria ibis bologna

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
    • dna in Elogio ragionato del populismo, 2^ parte – Roberto Pecchioli

      Questa è una riflessione molto sensata sul signif... Leggi commento »

    • IL POLISCRIBA in Esoterismo ed Exoterismo in Meccanica Quantistica – Il Poliscriba

      Segnalo ai gentili lettori di Ereticamente, come m... Leggi commento »

    • Antonio in Il futuro modifica il passato: per una nuova visione del tempo - Emanuele Franz

      L'ipotesi di questo autore, che sembra così sugge... Leggi commento »

    • DAmod1 in Una Ahnenerbe casalinga, prima parte

      Credo che la Cultura cominci da qui ma un pò meno... Leggi commento »

    • mario michele merlino in Il coraggio di raccontarsi - Mario Michele Merlino

      grazie. testimone di luoghi e stagioni che ci rima... Leggi commento »

  • post Popolari

    archivio ereticamente

    Statistiche

    Tag

    Newsletter

  • a. dugin

    Uscire dal XX secolo. Un’idea nuova per il Terzo Millennio.  Per una Quarta teoria politica. – Roberto Pecchioli (5^ ed ultima parte)

    di Il Picchio

    “Chi ha rinunciato alla sua terra, ha rinunciato anche al suo Dio” (Fedor Dostoevskij- L’idiota) Capitolo IX Andare oltre Centro e periferia Il [...]

  • populismo

    Osservazioni sul populismo – Fabio Calabrese

    di Fabio Calabrese

    NOTA: L’articolo che segue l’avevo redatto diverso tempo fa, subito dopo “Loro avevano le idee chiare”, del quale è in un cer[...]

  • il soledì

    Dalla parte della Luce. Sempre

    di Paolo Sizzi

    Non c’è modo migliore di salutare la definitiva dipartita di un disumano subumano come Riina con il ricordo di coloro che, per anni, si battero[...]

  • eretico

    Minniti: il ruggito del coniglio – Michele Rallo

    di Ereticamente

    Dove eravamo rimasti? Ah, si… Ai migranti che erano una risorsa e che stavano lavorando per noi: per fare i lavori che gli italiani non vogliono[...]

  • controstoria

    Il 18 Settembre 1943 nasceva la Repubblica Sociale Italiana. Le Brigate Nere di Alessandro Pavolini ne saranno l’anima popolare, idealistica e rivoluzionaria – Maurizio Rossi

    di Ereticamente

    La rilettura storica dell’esperienza della Repubblica Sociale Italiana – la cui nascita venne annunciata da Benito Mussolini il 18 Settembre 1943 [...]