21 novembre 1920: “le donne restino a casa” (parte seconda)

21 novembre 1920: “le donne restino a casa” (parte seconda)

21 novembre 1920: “le donne restino a casa” (parte prima)

21 novembre 1920: “le donne restino a casa” (parte prima)

22 settembre 1920:“ferita d’arma da fuoco alla nuca”

22 settembre 1920:“ferita d’arma da fuoco alla nuca”

14 luglio 1920: il battesimo dello squadrismo (seconda parte)

14 luglio 1920:  il battesimo dello squadrismo (seconda parte)
Balkan 0 Commenti

14 luglio 1920: il battesimo dello squadrismo (prima parte)

14 luglio 1920:  il battesimo dello squadrismo (prima parte)

L’11 luglio, a Spalato, nel corso di violenti incidenti con la popolazione locale, vengono uccisi un Ufficiale e un marinaio italiano; per protesta, il Fascio di Trieste, che è particolarmente sensibile a tutto ciò che avviene nelle terre del confine orientale,  organizza, per il giorno 14, un comizio in piazza dell’Unità, durante il quale è […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 21 settembre 2013

Fascismo 0 Commenti

13 novembre 1919: che diluvio al Gaffurio ! (parte seconda)

13 novembre 1919: che diluvio al Gaffurio ! (parte seconda)

di Giacinto Reale Arrivati nella cittadina, già nel percorso dalla stazione al teatro Gaffurio, sede dell’adunata, i fascisti vengono fatti oggetto di insulti e minacce da parte di gruppi di sovversivi, ben intenzionati a ripetere l’intimidazione di qualche giorno prima; giunti, comunque, al teatro, gli squadristi si dispongono in Galleria e sul palco, strategicamente, in […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 17 settembre 2013

Fascismo 0 Commenti

13 novembre 1919: che diluvio al Gaffurio ! (parte prima)

13 novembre 1919: che diluvio al Gaffurio ! (parte prima)

di Giacinto Reale Indette le elezioni per il 16 novembre, comizi fascisti si tengono, senza incidenti, ma in un clima di grande tensione, a Milano, in piazza Belgioioso, ed a Monza; il comizio nel capoluogo, in particolare, assume toni molto suggestivi e originali, per la coreografia nuova e di stile “ardito” che l’accompagna. A decidere […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 12 settembre 2013

Fascismo 0 Commenti

15 aprile 1919: Ferruccio Vecchi scrive il suo più bell’articolo (parte seconda)

15 aprile 1919: Ferruccio Vecchi scrive il suo più bell’articolo (parte seconda)

di Giacinto Reale All’ apparire del minaccioso corteo sovversivo, le finestre si chiudono e i rari passanti svicolano timorosi: appena i manifestanti arrivano in piazza, un randello sorvola il cordone di soldati e vola ai piedi di Marinetti; basta allora un rapido cenno di intesa e tutti si mettono a correre; in testa a tutti […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 7 settembre 2013

Fascismo 0 Commenti

15 aprile 1919: Ferruccio Vecchi scrive il suo più bell’articolo (parte prima)

15 aprile 1919: Ferruccio Vecchi scrive il suo più bell’articolo (parte prima)

di Giacinto Reale Il movimento dei fasci nasce il 23 marzo del 1919: stabilire, però, tra la riunione di piazza san Sepolcro e l’incendio dell’Avanti del 15 aprile un rapporto diretto di causa ed effetto, non è possibile e sarebbe errato; la lettura dei resoconti fatti dai principali protagonisti di questa prima clamorosa azione antisovversiva […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 30 agosto 2013

Fascismo 0 Commenti

23 marzo 1919: la “congiura dei santi pazzi” (parte seconda)

23 marzo 1919: la “congiura dei santi pazzi” (parte seconda)

di Giacinto Reale Si deve pensare, quindi, che l’elenco dei presenti, da passare al giornale il giorno dopo, sia stato compilato in maniera un po’ superficiale, come spesso accade in queste occasioni; da una scorsa a tali nomi si nota subito come manchino nell’elenco la gran parte di quelli che poi saranno, nel periodo successivo, […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 28 agosto 2013

Fascismo 0 Commenti

23 marzo 1919: la “congiura dei santi pazzi” (parte prima)

23 marzo 1919: la “congiura dei santi pazzi” (parte prima)

di Giacinto Reale La nascita del fascismo data al 23 marzo 1919, giorno in cui l’assemblea di un centinaio di lettori del Popolo d’Italia, riunita nei locali concessi (come da prassi normale) dal Circolo degli interessi industriali e commerciali, in piazza San Sepolcro, a Milano, in una “congiura di santi pazzi” delibera la costituzione dei […]

Pubblicato da Giacinto Reale il 24 agosto 2013

Merlino 0 Commenti

Il frutto della memoria invincibile

Il frutto della memoria invincibile

di Mario M. Merlino “a volte i fiori di ciliegio si librano nel vento della sera anche fra i casermoni delle città: Franco, Francesco, Stefano…” Avevo sedici anni, una camicia nera ricavata da una bianca portata in tintoria, magro come un chiodo, gli occhiali dalla montatura pesante e un ciuffo di capelli incapace di lasciarsi […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 2 gennaio 2013

    sosteneteci&cresciamo


  • evola a milano

  • associazione radici

  • evola

  • libreria ibis bologna

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
    • Adriano Dragotta in La dimensione dell’assurdo, il tempo del Rinoceronte – Roberto Pecchioli

      Scritto magnifico!... Leggi commento »

    • Elena in Il futuro modifica il passato: per una nuova visione del tempo - Emanuele Franz

      Ho letto tutti i libri del Franz. Ne cito solo... Leggi commento »

    • Lorenzo Peyrani in Il futuro modifica il passato: per una nuova visione del tempo - Emanuele Franz

      "What happens when a new work of art is created is... Leggi commento »

    • Lorenzo Peyrani in Il futuro modifica il passato: per una nuova visione del tempo - Emanuele Franz

      Bello, un libro in controcorrente pieno di stimoli... Leggi commento »

    • scienzanofantasciensapls! in La storia dei Siculi fin dalle loro origini - Recensione di Fabio Calabrese

      muhà....chissà perchè Claudio d'Angelo mi ricor... Leggi commento »

  • post Popolari

    archivio ereticamente

    Statistiche

    Tag

    Newsletter

  • a. dugin

    Uscire dal XX secolo. Un’idea nuova per il Terzo Millennio.  Per una Quarta teoria politica. – Roberto Pecchioli (5^ ed ultima parte)

    di Il Picchio

    “Chi ha rinunciato alla sua terra, ha rinunciato anche al suo Dio” (Fedor Dostoevskij- L’idiota) Capitolo IX Andare oltre Centro e periferia Il [...]

  • populismo

    Osservazioni sul populismo – Fabio Calabrese

    di Fabio Calabrese

    NOTA: L’articolo che segue l’avevo redatto diverso tempo fa, subito dopo “Loro avevano le idee chiare”, del quale è in un cer[...]

  • il soledì

    Dalla parte della Luce. Sempre

    di Paolo Sizzi

    Non c’è modo migliore di salutare la definitiva dipartita di un disumano subumano come Riina con il ricordo di coloro che, per anni, si battero[...]

  • eretico

    Minniti: il ruggito del coniglio – Michele Rallo

    di Ereticamente

    Dove eravamo rimasti? Ah, si… Ai migranti che erano una risorsa e che stavano lavorando per noi: per fare i lavori che gli italiani non vogliono[...]

  • controstoria

    Il 18 Settembre 1943 nasceva la Repubblica Sociale Italiana. Le Brigate Nere di Alessandro Pavolini ne saranno l’anima popolare, idealistica e rivoluzionaria – Maurizio Rossi

    di Ereticamente

    La rilettura storica dell’esperienza della Repubblica Sociale Italiana – la cui nascita venne annunciata da Benito Mussolini il 18 Settembre 1943 [...]