L’ora dell’antisfascismo – Roberto Pecchioli

L’ora dell’antisfascismo – Roberto Pecchioli

Inquisizione Psicanalitica – Gianfranco de Turris

Inquisizione Psicanalitica – Gianfranco de Turris

Il canbastardo, la guardia rossa della democrazia a taglia unica – Roberto Pecchioli

Il canbastardo, la guardia rossa della democrazia a taglia unica – Roberto Pecchioli

Lo zaino di Gian (i grandi temi nell’opera di Gianantonio Valli) – Recensione di Fabio Calabrese

Lo zaino di Gian (i grandi temi nell’opera di Gianantonio Valli) – Recensione di Fabio Calabrese
Liberopensiero 0 Commenti

Identificare il nemico per un pensiero ribelle. verso un nuovo comunitarismo(*)

Identificare il nemico per un pensiero ribelle. verso un nuovo comunitarismo(*)

RIBELLI ! Lo scopo di questo intervento è quello di contribuire ad animare un pensiero ribelle, in un tempo senz’anima, senza pensiero, senza indignazioni che non siano mero baccano. Animare – e progettare – per essere i primi di domani. Concretizzare idee nel senso intuito da Drieu La Rochelle (intellettuale è colui che è oggi […]

Pubblicato da Ereticamente il 22 giugno 2015

Liberopensiero 4 Commenti

Una battaglia di libertà

Una battaglia di libertà

  Nel 2010 e nel 2012 ho avuto due infortuni giudiziari legati ai cosiddetti reati d’”odio”, a mezzo Internet; per il primo sono stato condannato per due gradi di giudizio ad un anno di reclusione e sei mesi di servizi sociali. Ora vedrò il da farsi.    Secondo la magistratura avrei violato la cosiddetta Legge […]

Pubblicato da Paolo Sizzi il 18 maggio 2014

Intervista 5 Commenti

Il coraggio di essere eretici

Il coraggio di essere eretici

Di Fabio Calabrese Il filosofo Bertrand Russell diceva che “eresia” non è che un altro nome per “libero pensiero”. Giustissimo, tanto più se pensiamo che questa parola viene dal greco “airesis” che significa “scelta”. L’eretico è, in poche parole colui che sceglie cosa pensare, che non si fa dettare le sue opinioni da altri ma […]

Pubblicato da Fabio Calabrese il 17 aprile 2014

Bottai 0 Commenti

Amor fati, liberamente

Amor fati, liberamente

di Mario M. Merlino Ho una particolare predilezione per i mercati rionali, fatti di banchi ed edicole, di massaie vocianti, di extracomunitari, di bambini in carrozzina, di zingari che alternano l’elemosina e la mano lesta. Mi piacciono gli odori forti di spezie, di foglie di cavolo, di fragranza di pane, dei corpi trasudanti (che schifo, […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 11 maggio 2013

Cristianesimo 10 Commenti

Le sorprese non sono finite

Le sorprese non sono finite

di Fabio Calabrese Io ho a volte l’impressione che ci sia in giro un’ignoranza spaventosa, che la gente, tranne quelle poche nozioni pratiche e quotidiane che servono per sbrigare il proprio lavoro e le faccende di tutti i giorni, non sappia pressoché nulla. Ma come, dirà qualcuno, nell’era della comunicazione e dell’informazione globale! Ebbene, il […]

Pubblicato da Fabio Calabrese il 14 aprile 2013

Cicap 3 Commenti

Libero pensiero o pensiero libero?

Libero pensiero o pensiero libero?

di Fabio Calabrese Quella che vi trascrivo è la copia di una lettera da me inviata il 22 novembre scorso a Giuliano B., referente triestino del CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale). “Caro Giuliano: La mia personale idea è che al riguardo il CICAP sta sbagliando tutto. Ti ringrazio di avermi […]

Pubblicato da Fabio Calabrese il 13 febbraio 2013

Freda 11 Commenti

Franco G. Freda: dalla rubrica “L’inattuale”, su Libero del 11 Agosto us

Franco G. Freda: dalla rubrica “L’inattuale”, su Libero del 11 Agosto us

  di FRANCO G. FREDA           Eroici, perfino. A sfidare i quaranta gradi garantiti del brindisino nei suoi momenti più hard. Sono circa un migliaio gli studenti che si sono ritrovati a Ostuni nel Riot Village, campeggio impegnato e – pare – svincolato dall’ingerenza dei partiti, a preparare la lotta dell’autunno per una scuola migliore. […]

Pubblicato da admin il 13 agosto 2012

Freda 3 Commenti

Franco G. Freda: dalla rubrica “L’inattuale”, su Libero del 28 luglio us

Franco G. Freda: dalla rubrica “L’inattuale”, su Libero del 28 luglio us

di FRANCO G. FREDA                     O bestie impotenti:/ per chi non ha denti/ è fatto a pennello/ un Giulio Giorello! È inutile: continua a venirti in mente, pagina dopo pagina, e devi scacciarla come una mosca, la canzonetta risorgimentale con cui Giuseppe Giusti sfotteva quell’altro campione di nerbo e schiena dritta, Carlo Alberto: Il […]

Pubblicato da admin il 28 luglio 2012

Freda 2 Commenti

Franco G. Freda: dalla rubrica “L’inattuale”, su Libero del 21 luglio us

Franco G. Freda: dalla rubrica “L’inattuale”, su Libero del 21 luglio us

di FRANCO G. FREDA Lo dice con chiarezza estrema Virgilio quali dovrebbero essere l’ambizione dell’arte e i suoi effetti nel mondo. La Bucolica VI introduce un personaggio del tutto antiretorico per insegnare la via ai poeti: Sileno, zampe di capra e membro colossale, ancora zuppo del vino con cui si era ubriacato la sera prima. […]

Pubblicato da admin il 21 luglio 2012

Freda 2 Commenti

Franco G. Freda: dalla rubrica “L’inattuale”, su Libero del 14 luglio us

Franco G. Freda: dalla rubrica “L’inattuale”, su Libero del 14 luglio us

di FRANCO G. FREDA           Giurerei che Paola Ferrari, promotrice di un’avanguardistica crociata a colpi di carte bollate contro gli insulti che le venivano rivolti a quintali su Twitter, se beccasse adesso uno dei «filosofi dell’ottimismo» gli farebbe un occhio nero. «Filosofi dell’ottimismo» sono quei tipini convinti che parlano di naturale tendenza al bene dell’uomo, […]

Pubblicato da admin il 14 luglio 2012

Freda 0 Commenti

Franco G. Freda: dalla rubrica “L’inattuale”, su Libero del 7 luglio us

Franco G. Freda: dalla rubrica “L’inattuale”, su Libero del 7 luglio us

di FRANCO G. FREDA A qualcosa dovrà pur servire tutta questa roba che tanto vi incanta – fa una vocetta stridula fuori campo. Dico qualcosa di pratico, -aggiunge – di concreto. È sicuro che ci arrendiamo a lui, il demonietto. Che apriamo le braccia e ammettiamo che la sapienza e la bellezza, in fondo, non […]

Pubblicato da admin il 7 luglio 2012

    sosteneteci&cresciamo


  • evola a milano

  • associazione radici

  • evola

  • libreria ibis bologna

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
    • scienzanofantasciensapls! in La storia dei Siculi fin dalle loro origini - Recensione di Fabio Calabrese

      muhà....chissà perchè Claudio d'Angelo mi ricor... Leggi commento »

    • Evaristo in Il futuro modifica il passato: per una nuova visione del tempo - Emanuele Franz

      Quindi Antonio, lei ha letto fino in fondo il libr... Leggi commento »

    • dna in Elogio ragionato del populismo, 2^ parte – Roberto Pecchioli

      Questa è una riflessione molto sensata sul signif... Leggi commento »

    • IL POLISCRIBA in Esoterismo ed Exoterismo in Meccanica Quantistica – Il Poliscriba

      Segnalo ai gentili lettori di Ereticamente, come m... Leggi commento »

    • Antonio in Il futuro modifica il passato: per una nuova visione del tempo - Emanuele Franz

      L'ipotesi di questo autore, che sembra così sugge... Leggi commento »

  • post Popolari

    archivio ereticamente

    Statistiche

    Tag

    Newsletter

  • a. dugin

    Uscire dal XX secolo. Un’idea nuova per il Terzo Millennio.  Per una Quarta teoria politica. – Roberto Pecchioli (5^ ed ultima parte)

    di Il Picchio

    “Chi ha rinunciato alla sua terra, ha rinunciato anche al suo Dio” (Fedor Dostoevskij- L’idiota) Capitolo IX Andare oltre Centro e periferia Il [...]

  • populismo

    Osservazioni sul populismo – Fabio Calabrese

    di Fabio Calabrese

    NOTA: L’articolo che segue l’avevo redatto diverso tempo fa, subito dopo “Loro avevano le idee chiare”, del quale è in un cer[...]

  • il soledì

    Dalla parte della Luce. Sempre

    di Paolo Sizzi

    Non c’è modo migliore di salutare la definitiva dipartita di un disumano subumano come Riina con il ricordo di coloro che, per anni, si battero[...]

  • eretico

    Minniti: il ruggito del coniglio – Michele Rallo

    di Ereticamente

    Dove eravamo rimasti? Ah, si… Ai migranti che erano una risorsa e che stavano lavorando per noi: per fare i lavori che gli italiani non vogliono[...]

  • controstoria

    Il 18 Settembre 1943 nasceva la Repubblica Sociale Italiana. Le Brigate Nere di Alessandro Pavolini ne saranno l’anima popolare, idealistica e rivoluzionaria – Maurizio Rossi

    di Ereticamente

    La rilettura storica dell’esperienza della Repubblica Sociale Italiana – la cui nascita venne annunciata da Benito Mussolini il 18 Settembre 1943 [...]