Confini e Conflitti…

Confini e Conflitti…

Un militante in cammino

Un militante in cammino

Sempre in lotta…

Sempre in lotta…

Atmosfere funerarie, no, grazie…

Atmosfere funerarie, no, grazie…
Anarcofascismo 0 Commenti

La lunga marcia del ’68 – da Valle Giulia a piazza San Giovanni

La lunga marcia del ’68 – da Valle Giulia a piazza San Giovanni

di Mario M. Merlino Drieu la Rochelleinvitava l’intellettuale a collocarsi là dove non vi è arrivato ancora nessuno. Una sorta di apripista in un territorio infido sconosciuto predisposto ad ogni insidia. Come nei romanzi di Emilio Salgari dove il battitore che stana la tigre è, sovente, il primo ad esserne sbranato. E, ma credo che […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 12 marzo 2013

Anarcofascismo 0 Commenti

ANACRONISTICO… Inattuale… forse un po’ ‘stronzo’!

ANACRONISTICO… Inattuale… forse un po’ ‘stronzo’!

di Mario M. Merlino Gli amici di Ereticamente mi dicono che vengo anch’io accumunato all’accusa di essere anacronistico. Suppongo che ciò non dipenda dall’ostinazione di portare i capelli lunghi, ormai bianchi. Da un vestire e un andamento giovanilistico che stride con l’anagrafe. Potrei rispondere magari mettendo le dita ad imbuto e lasciar partire un prrrrrrrr… […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 10 gennaio 2013

Anarcofascismo 0 Commenti

Vado a scuola, in tuta mimetica, come in trincea…

Vado a scuola, in tuta mimetica, come in trincea…

di Mario M. Merlino Rode alla maggioranza dei miei colleghi che trovi consenso tra gli studenti. Ad appena due anni che insegno in quel liceo, ‘democratico’ e ‘rosso’ come si ostinano a definirlo alcuni professori. Colpa della loro ipocrisia, della loro viltà, in fondo della loro reiterata impotenza. Alcuni di loro furono strattonati e sputacchiati […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 14 novembre 2012

Anarcofascismo 0 Commenti

L’anarcofascismo tanto caro ai francesi e non solo… (quinta parte)

L’anarcofascismo tanto caro ai francesi e non solo… (quinta parte)

di Mario M. Merlino Di Louis Ferdinand Destouches, in arte Céline, si conosce tutto o quasi. Nei suoi romanzi, anche quando utilizza il personaggio di Bardemu, altri non è che egli stesso, magari più sprezzante iroso disperato folle. C’è un Io che non può nascondersi; esso trasborda come un bicchiere riempito troppo e troppo in […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 26 luglio 2012

Anarcofascismo 2 Commenti

L’anarcofascismo tanto caro ai francesi e non solo… (quarta parte)

L’anarcofascismo tanto caro ai francesi e non solo… (quarta parte)

 di Mario M. Merlino Vicolo della Campanella, a ridosso di via dei Coronari, la strada di Roma degli antiquari, fra piazza Navona e il lungotevere. Un portoncino reso nuovo da una pennellata di vernice, le scale ripide a chiocciola e un ampio, unico stanzone con il palco in legno e il pianoforte a parete, il […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 24 luglio 2012

Anarcofascismo 0 Commenti

L’anarcofascismo tanto caro ai francesi e non solo… (terza parte)

L’anarcofascismo tanto caro ai francesi e non solo… (terza parte)

di Mario M. Merlino           A piazza Fontanella Borghese i libri si affastellano sulle bancarelle. Basta avere pazienza, innamorarsi della carta ingiallita, dei fogli che frusciano correndo il rischio di sbriciolarsi ai bordi sotto le tue dita maldestre. Sedici anni, 1960. Chi avrebbe detto quanto mi furono importanti tre avvenimenti, difformi tra loro, in quell’anno. […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 22 luglio 2012

Anarcofascismo 1 Commento

L’anarcofascismo tanto caro ai francesi e non solo… (seconda parte)

L’anarcofascismo tanto caro ai francesi e non solo…  (seconda parte)

  di Mario M. Merlino Un po’ di risguardo storico tanto per non sentirmi troppo in pensione, fare sfoggio delle mie conoscenze, consapevole di seguire un percorso e non il percorso. Semmai esso vi sia, è per dirla con Ernst Jùnger ‘il proprio petto: qui sta, come un tempo nella Tebaide, il centro di ogni […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 18 luglio 2012

Anarcofascismo 1 Commento

L’anarcofascismo tanto caro ai francesi e non solo…

L’anarcofascismo tanto caro ai francesi e non solo…

di Mario M. Merlino           Quando Renzo De Felice dichiarava l’esigenza di eliminare il termine ‘fascismo’ dal vocabolario della ricerca storica in quanto troppo usato ed abusato nel contesto della lotta politica diceva, al contempo, una sciocchezza e un qualcosa di ragionevole. Infatti, fin da subito, esso divenne sinonimo di tutto ciò che ‘non piace’. […]

Pubblicato da Mario Michele Merlino il 13 luglio 2012

    sosteneteci&cresciamo


  • evola a milano

  • associazione radici

  • evola

  • libreria ibis bologna

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
    • Adriano Dragotta in La dimensione dell’assurdo, il tempo del Rinoceronte – Roberto Pecchioli

      Scritto magnifico!... Leggi commento »

    • Elena in Il futuro modifica il passato: per una nuova visione del tempo - Emanuele Franz

      Ho letto tutti i libri del Franz. Ne cito solo... Leggi commento »

    • Lorenzo Peyrani in Il futuro modifica il passato: per una nuova visione del tempo - Emanuele Franz

      "What happens when a new work of art is created is... Leggi commento »

    • Lorenzo Peyrani in Il futuro modifica il passato: per una nuova visione del tempo - Emanuele Franz

      Bello, un libro in controcorrente pieno di stimoli... Leggi commento »

    • scienzanofantasciensapls! in La storia dei Siculi fin dalle loro origini - Recensione di Fabio Calabrese

      muhà....chissà perchè Claudio d'Angelo mi ricor... Leggi commento »

  • post Popolari

    archivio ereticamente

    Statistiche

    Tag

    Newsletter

  • a. dugin

    Uscire dal XX secolo. Un’idea nuova per il Terzo Millennio.  Per una Quarta teoria politica. – Roberto Pecchioli (5^ ed ultima parte)

    di Il Picchio

    “Chi ha rinunciato alla sua terra, ha rinunciato anche al suo Dio” (Fedor Dostoevskij- L’idiota) Capitolo IX Andare oltre Centro e periferia Il [...]

  • populismo

    Osservazioni sul populismo – Fabio Calabrese

    di Fabio Calabrese

    NOTA: L’articolo che segue l’avevo redatto diverso tempo fa, subito dopo “Loro avevano le idee chiare”, del quale è in un cer[...]

  • il soledì

    Dalla parte della Luce. Sempre

    di Paolo Sizzi

    Non c’è modo migliore di salutare la definitiva dipartita di un disumano subumano come Riina con il ricordo di coloro che, per anni, si battero[...]

  • eretico

    Minniti: il ruggito del coniglio – Michele Rallo

    di Ereticamente

    Dove eravamo rimasti? Ah, si… Ai migranti che erano una risorsa e che stavano lavorando per noi: per fare i lavori che gli italiani non vogliono[...]

  • controstoria

    Il 18 Settembre 1943 nasceva la Repubblica Sociale Italiana. Le Brigate Nere di Alessandro Pavolini ne saranno l’anima popolare, idealistica e rivoluzionaria – Maurizio Rossi

    di Ereticamente

    La rilettura storica dell’esperienza della Repubblica Sociale Italiana – la cui nascita venne annunciata da Benito Mussolini il 18 Settembre 1943 [...]