Italia – Arlecchino: servi di tutti i padroni – Roberto Pecchioli

Italia – Arlecchino: servi di tutti i padroni – Roberto Pecchioli

L’Erasmus, “arma” mediatica di persuasione di massa – Piervittorio Formichetti

L’Erasmus, “arma” mediatica di persuasione di massa – Piervittorio Formichetti

Calcio, finanza, potere. Il pallone è una bolla gonfia da scoppiare – Roberto Pecchioli

Calcio, finanza, potere. Il pallone è una bolla gonfia da scoppiare – Roberto Pecchioli

Realtà e“post-verità” – Umberto Iacoviello

Realtà e“post-verità” – Umberto Iacoviello
Analisi 2 Commenti

La sinistra nella società di mercato – Paolo Borgognone

La sinistra nella società di mercato – Paolo Borgognone

Dalla critica artistica all’apologia diretta del capitalismo americano La sinistra è lo spazio politico-culturale per eccellenza in cui si collocano i sostenitori dell’odierna ideologia dominante del liberalismo cosmopolita. Una simile presa di posizione, all’apparenza molto netta, non è frutto di estemporaneità ma trapela persino dalle dichiarazioni più sincere di quegli esponenti politici, anche di vertice, […]

Pubblicato da Ereticamente il 13 luglio 2017

Analisi 0 Commenti

Per animare il dissenso, follow the money. Seguire il denaro – Roberto PECCHIOLI

Per animare il dissenso, follow the money. Seguire il denaro – Roberto PECCHIOLI

Nella poesia Una disperata vitalità, Pier Paolo Pasolini, un grande, ma dissoluto reazionario, gridava con l’amarezza di un’intera vita: “la morte non è nel non poter comunicare, ma nel non poter più essere compresi “. Questa riflessione ci è balzata in mente in un momento di sconforto legato alla difficoltà incredibile di ottenere ascolto nel […]

Pubblicato da Ereticamente il 21 maggio 2017

Analisi 1 Commento

Un inarrestabile impulso al suicidio – Sandro Giovannini

Un inarrestabile impulso  al suicidio – Sandro Giovannini

La crisi dello spirito europeo accelera in modo evidente. Una gran parte della popolazione, lavorata da decenni di paideia sovversiva ha sostanzialmente accettato uno stile di vita convulso, rivoltato e sghembo, purché gli potesse apparire crescentemente comodo ed irresponsabile. Persino in una situazione ormai per troppi di montante degrado di quell’ammiccante ed ipocrita modello si […]

Pubblicato da Ereticamente il 11 maggio 2017

Analisi 1 Commento

Le Quinte Colonne – Enrico Marino

Le Quinte Colonne – Enrico Marino

Spesso ci si chiede come sia potuto avvenire, in un lasso di tempo relativamente breve, lo stravolgimento di valori e del sentire comune a cui assistiamo quotidianamente. Nel volgere di pochi decenni, un insieme di principi e un conseguente modo di pensare paiono definitivamente scomparsi, lontani nello spazio e nel tempo, incredibilmente capovolti e contrapposti […]

Pubblicato da Ereticamente il 19 aprile 2017

Analisi 0 Commenti

La sindrome del disastro – Gianfranco De Turris

La sindrome del disastro – Gianfranco De Turris

Due secoli e mezzo fa, la mattina del 1° novembre 1755, giorno di Ognissanti, un sisma di almeno 8,5 gradi della scala Richter con epicentro nell’Oceano Atlantico ad una decina di chilometri da Lisbona, provocò come conseguenza anche un riflusso delle acque che lasciò a secco le navi del porto ed una successiva gigantesca ondata […]

Pubblicato da Ereticamente il 19 settembre 2016

Analisi 3 Commenti

Democrazia, democrazia, è cosa vostra, non è mia? – Seconda Parte – Roberto Pecchioli

Democrazia, democrazia, è cosa vostra, non è mia? – Seconda Parte – Roberto Pecchioli

E’ , quella esposta, nella prima parte del presente scritto, una concezione “olistica”, totale, nella quale la vocazione della democrazia è intensamente nazionale , allorché il popolo assume la “forma” della nazione. Le costituzioni del XX secolo hanno ampiamente assunto e condiviso un principio, che la costituzione tedesca di Weimar proclamava con nettezza teutonica  “il […]

Pubblicato da Ereticamente il 13 ottobre 2015

Analisi 0 Commenti

Democrazia, democrazia, è cosa vostra, non è mia? – Prima Parte – Roberto Pecchioli

Democrazia, democrazia, è cosa vostra, non è mia? – Prima Parte – Roberto Pecchioli

“Democrazia, democrazia, è cosa vostra, non è mia” . Così cantava, nel lontano 1975, la Compagnia dell’Anello nella “ Ballata del Nero”, una canzone culto per noi ragazzi dell’epoca, stretti tra l’odio del sinistrismo apparentemente trionfante e la repressione degli organi dello stato. Oggi, io mi permetto di aggiungere alla frase un punto interrogativo, per […]

Pubblicato da Ereticamente il 6 ottobre 2015

    sosteneteci&cresciamo


  • 4^ teoria politica

  • napoli 17 febbraio 2018

  • natale di roma

  • fondazione evola

  • libreria ibis bologna

  • tradizione platonica

    Sull’invisibile: parlare all’animo, scrivere nell’animo”. Videoconferenza di G. Casalino

    di Giandomenico Casalino

    Presentiamo le quattro parti di una lunga videoconferenza di Giandomenico Casalino sul tema dell’Invisibile quale dimensione autentica dello spi[...]

  • a dominique venner

  • Ultimi commenti
    • DAmod1 in Italia - Arlecchino: servi di tutti i padroni - Roberto Pecchioli

      Niente di nuovo sotto il sole ... a meno di questo... Leggi commento »

    • Zarini Christine in Carlo Panzarasa, un volontario di Francia

      In ricordo di mio padre...grazie... Leggi commento »

    • MAry in L’Erasmus, “arma” mediatica di persuasione di massa - Piervittorio Formichetti

      Le scuole europee fanno pena, sempre di più rifor... Leggi commento »

    • Ombretta in La più bella del mondo, prima parte – Fabio Calabrese

      Riportando la mia citazione preferita in tema di... Leggi commento »

    • Emanuele Casalena in La più bella del mondo, prima parte – Fabio Calabrese

      L'art. 139 del dettato costituzionale rende irreve... Leggi commento »

  • post Popolari

    archivio ereticamente

    Statistiche

    Tag

    Newsletter

  • a. dugin

    Uscire dal XX secolo. Un’idea nuova per il Terzo Millennio.  Per una Quarta teoria politica. – Roberto Pecchioli (5^ ed ultima parte)

    di Il Picchio

    “Chi ha rinunciato alla sua terra, ha rinunciato anche al suo Dio” (Fedor Dostoevskij- L’idiota) Capitolo IX Andare oltre Centro e periferia Il [...]

  • populismo

    Osservazioni sul populismo – Fabio Calabrese

    di Fabio Calabrese

    NOTA: L’articolo che segue l’avevo redatto diverso tempo fa, subito dopo “Loro avevano le idee chiare”, del quale è in un cer[...]

  • il soledì

    A proposito di religiosità e spiritualità…

    di Paolo Sizzi

    Negli ultimi giorni vi sono state delle accese polemiche in materia spirituale, metafisica e religiosa per via di alcuni scritti di Luca Valentini, au[...]

  • eretico

    Minniti: il ruggito del coniglio – Michele Rallo

    di Ereticamente

    Dove eravamo rimasti? Ah, si… Ai migranti che erano una risorsa e che stavano lavorando per noi: per fare i lavori che gli italiani non vogliono[...]

  • controstoria

    Il 18 Settembre 1943 nasceva la Repubblica Sociale Italiana. Le Brigate Nere di Alessandro Pavolini ne saranno l’anima popolare, idealistica e rivoluzionaria – Maurizio Rossi

    di Ereticamente

    La rilettura storica dell’esperienza della Repubblica Sociale Italiana – la cui nascita venne annunciata da Benito Mussolini il 18 Settembre 1943 [...]